Tennis, furia Nadal contro Kyrgios: "Non ha rispetto per nessuno"

Il tennista australiano accusato dallo spagnolo dopo la vittoria in tre set arrivata nel torneo di Acapulco. Alla base delle accuse i suoi festeggiamenti provocatori.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

È uscito sconfitto, Rafa Nadal, nell'incontro con Nick Kyrgios nel torneo di Aacapulco. Lo spagnolo ha dovuto alzare bandiera bianca in tre set (3-6, 7-6, 7-6), dando così l'addio alla competizione messicana di tennis negli ottavi di finale.

Ma quello che più l'ha disturbato è stato piuttosto l'atteggiamento tenuto dall'australiano nel corso dell'incontro e anche successivamente, nei festeggiamenti per la vittoria.

Beccato dal pubblico durante la sfida nonostante una prestazione davvero sontuosa (tra le altre cose nove palle-break salvate tra il secondo e il terzo parziale, tre match-point consecutivi annullati), Kyrgios non si è infatti trattenuto quando c'è stata la possibilità di provocare. Tanto per non farsi mancare nulla, a un certo punto si è esibito anche in un servizio dal basso.

Tennis, Nadal accusa Kyrgios di non avere rispetto

L'apice della sua irriverenza è stata però toccata nel momento in cui è riuscito ad avere la meglio su Nadal. A quel punto Kyrgios ha esultato buttandosi per terra, urlando a più riprese e poi portandosi la mano all'orecchio, come dire ai tifosi "non vi sento". Per questo al termine dell'incontro lo spagnolo ha voluto mandare un messaggio al rivale:

Non penso che sia un cattivo ragazzo, non lo è affatto. Penso che sia un bravo ragazzo, ma gli manca un po' di rispetto per il pubblico, per il rivale e per se stesso. Questo è ciò che dovrebbe essere migliorato, ma oggi dobbiamo congratularci con lui. Ha vinto e gli auguro il meglio.

Un tirata d'orecchie più che un attacco vero e proprio. Ma si tratta comunque di una critica di un certo spessore, perché arrivata da una leggenda vivente del tennis come Rafa Nadal. Un avversario che Kyrgios è riuscito a battere a suo modo, sfoderando tutto il suo repertorio, nel bene e nel male. Per riuscire ad arrivare veramente al top, però, forse deve imparare a mostrare solamente i lati positivi.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.