Gasperini su Chiesa: "Un talento, ma quel rigore fu il peggiore dell'era Var"

Il tecnico dell'Atalanta è tornato sull'episodio di settembre: "Mai detto che sia un cascatore, ma quello fu un rigore peggiore di quello di domenica contro l'Inter".

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Certe ferite continuano a far male, anche dopo tanto tempo. Succede anche nel calcio e anche nell'era del Var che, pure, dovrebbe essere lì per eliminare certi episodi. Invece capita ancora che qualcuno veda bianco e qualcun altro, in genere una sparuta minoranza, veda nero, come dimostra il fresco botta e risposta fra Gasperini e Pioli.

Il contestatissimo rigore concesso alla Fiorentina dall'arbitro Abisso al settimo minuto di recupero del match di domenica sera contro l'Inter per un presunto fallo di mano di D'Ambrosio ha fatto parlare per giorni ed è tornato di attualità in occasione dell'andata della semifinale di Coppa Italia fra l'Atalanta e gli stessi viola.

Un incrocio, quello fra bergamaschi e toscani, che in campionato aveva già avuto strascichi polemici per un altro rigore molto controverso, assegnato da Valeri per un dubbio fallo su Federico Chiesa. Il penalty aveva indirizzato l'esito del match e fatto infuriare il tecnico nerazzurro Gasperini.

GasperiniGetty Images

Gasperini su Chiesa: "Quel rigore fu peggiore di quello contro l'Inter"

Sollecitato in conferenza stampa, Gasperini è tornato su quell'episodio del 30 settembre:

Non ho detto che Chiesa sia un cascatore, ho solo detto che quello fu un rigore farsa, forse il peggiore dell'era Var, persino peggio di quello fischiato domenica contro l'Inter. Difenderlo dicendo che era una cosa intelligente o che è inciampato è una mancanza di rispetto verso gli avversari. Lui è un grande giocatore ma così non lo si tutela. Con questa antipatia che si sta creando attorno rischia di andare in stadi con ambienti ostili, come successo a Ferrara.

Chiesa contro l'AtalantaGetty Images
Chiesa contro l'Atalanta in Coppa Italia

Pur a distanza di così tanto tempo Gasperini non ha dimenticato e si è ancora accalorato spiegando che episodi di questo genere non possono essere camuffati e creano antipatia nei confronti di Chiesa che rischia di trovarsi a giocare in ambienti ostili. Parole pesanti quelle del tecnico bergamasco, alle quali non poteva rimanere insensibile il collega viola. Misurato come sempre, Pioli ha risposto:

Invito Gasperini ad andare oltre e a vedersi bene le immagini, che dimostrano come Chiesa sia inciampato. Lui non verrà mai fischiato negli altri stadi, ma sarà ammirato ovunque. Se poi Gasperini la vuole pensare in questo modo, allora faccia pure.

Gasperini e PioliGetty Images
Gasperini e Pioli: posizioni opposte

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.