Mick Schumacher, possibile primo test in Formula 1 con l'Alfa Romeo

Mick Schumacher potrebbe sostenere il primo test in F1 al volante dell'Alfa Sauber in Bahrein. Il pilota della Ferrari Driver Academy nel 2019 correrà nel campionato mondiale di Formula 2 col team italiano Prema.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Mick Schumacher sempre più vicino alla Formula 1. Dopo la firma con la Ferrari Driver Academy, per il figlio del leggendario Michael potrebbe esserci presto un primo test nella massima categoria di vetture monoposto. L'occasione ideale può essere in Bahrein, dopo il gran premio che si svolgerà a fine marzo. Martedì 2 e mercoledì 3 aprile sono previste due giornate di rookie test sul circuito di Sakhir. Ma il 19enne pilota tedesco non dovrebbe scendere in pista sulla Ferrari SF90, bensì sull'Alfa Romeo C38.

Il team italo-svizzero ha Marcus Ericsson come terza guida, ma lui non ha i requisiti richiesti. Per regolamento, possono correre in quelle giornate solamente giovani che non abbiano fatto più di due GP in Formula 1. Invece lo svedese ha alle spalle ben 97 gare dal 2014 al 2018.

Visto lo stretto legame esistente tra Ferrari e Alfa Romeo Racing, è possibile che Mick Schumacher salga sulla C38 per il suo primo test su una monoposto di F1. Una soluzione pensata anche per evitare la pressione che comporterebbe fargli guidare subito la rossa di Maranello. Tra l'altro, a fine marzo proprio in Bahrein esordirà nel campionato mondiale di Formula 2. Quelle possono essere giornate molto speciali per la sua carriera.

Mick Schumacher Formula 1Getty Images
Mick Schumacher con tifosi della Ferrari

Formula 1, Mick Schumacher sull'Alfa Romeo in Bahrein?

Il figlio di Michael ha l'obiettivo di approdare in futuro in F1, ma vuole affrettare i tempi. Finora la sua carriera si è sempre svolta per gradi, senza bruciare tappe. Avendo un cognome pesante, il ragazzo ha dovuto gestire pressioni non indifferenti. Mick Schumacher è stato bravo a concentrarsi sulla pista e la famiglia gli ha creato attorno un ambiente in grado di proteggerlo dal clamore mediatico.

Intanto Fred Vasseur, team principal Alfa Romeo Racing, al sito ufficiale della Formula 1 ha confermato l'idea di farlo correre in Bahrein nel rookie test:

C’è un elenco e Mick ne fa parte, perché è uno dei ragazzi della Formula 2 che hanno i requisiti per poter disputare il test destinato ai rookie. La scelta è piuttosto limitata ma non abbiamo ancora preso una decisione. Ci sono diversi nomi in lizza, continueremo a vagliare le opzioni disponibili e discuterne con la Ferrari.

Dopo aver trionfato nel campionato europeo di Formula 3 nel 2018, quest'anno il talento tedesco si cimenterà nel Mondiale di Formula 2. Ad accompagnarlo in questo salto di categoria importante è sempre il team italiano Prema, per il quale ha iniziato a correre dal 2016. Da martedì 26 febbraio a giovedì 28 Schumi junior è in pista a Jerez per i primi test F2 del 2019. Questa sarà una stagione fondamentale per il suo futuro. Se dovesse fare un'annata ai vertici, non è escluso che si possa liberare un sedile per lui in Formula 1 nel 2020. Ma adesso è presto per pensarci, Mick deve concentrarsi sul presente e fare del proprio meglio per crescere come pilota. Più avanti si vedrà se sarà pronto per un ulteriore step.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.