Formula 1, Norris leader a Barcellona. Problemi per Ferrari e Mercedes

Di Norris il miglior crono nel primo giorno della seconda sessione di test Formula 1 a Barcellona. Bene Gasly su Red Bull, primi problemi per Ferrari e Mercedes.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

È andato in archivio il primo giorno della seconda sessione di test Formula 1 2019 a Barcellona. Dopo le quattro giornate della scorsa settimana, i team sono stati impegnati nuovamente sulla pista catalana e lo saranno fino a venerdì.

Il rookie Lando Norris ha fatto registrare il miglior tempo in 1'17"709 con la sua McLaren motorizzata Renault. Il 19enne pilota britannico è stato anche protagonista di due fuori pista: uno al mattino per problemi tecnici alla monoposto e l'altro al pomeriggio per un suo errore. 80 i giri percorsi dal vice-campione di Formula 2 del 2018. Da segnalare che nel pomeriggio c'era anche Fernando Alonso nel box del team di Woking.

Il secondo crono di giornata appartiene a Pierre Gasly, che ha chiuso in 1'17"715. Il talento francese ha fatto tempi interessanti anche livello di passo. Con 136 giri totali è stato il più attivo e ha confermato l'affidabilità del nuovo motore Honda sulla sua Red Bull RB15. Podio della giornata di test Formula 1 completato da Lance Stroll, che prosegue il proprio adattamento alla Racing Point e oggi ha completato 82 tornate.

Charles Leclerc Ferrari Test Formula 1 BarcellonaGetty Images
Charles Leclerc sulla Ferrari SF90 a Barcellona

Formula 1, test Barcellona: primi problemi per Ferrari e Mercedes

La Ferrari piazza Sebastian Vettel al quarto posto con il best lap di 1'17"925. Il tedesco ha corso solamente nel pomeriggio e ha messo insieme 82 giri. Da notare che sulla SF90 c'è stata una modifica allo scarico con un condotto unico, invece che due, della valvola wastegate. Se per il quattro volte campione del mondo di F1 è filato tutto liscio, invece al mattino Charles Leclerc ha avuto dei problemi all'impianto di raffreddamento della sua monoposto. Solamente 29 giri effettuati e settimo tempo finale (1'18"651). Il monegasco non è riuscito a svolgere il lavoro previsto.

Problemi pure in casa Mercedes, dove nel pomeriggio Valtteri Bottas si è fermato già nel corso dell'installation lap. Il team ha dovuto sostituire la power unit sulla sua W10 per potergli consentire di scendere in pista a Barcellona nel finale di giornata. In totale solamente 7 giri per il finlandese, che ha concluso con l'undicesimo tempo. Lui, a differenza di Lewis Hamilton (dodicesimo con 83 tornate effettuate al mattino), non è riuscito a testare tutte le novità aerodinamiche portate dalla Mercedes. Tra muso, cofano motore, ala anteriore, bargeboard e T-Wing diverse innovazioni da provare in questi giorni di test Formula 1 2019 in Catalogna.

Antonio Giovinazzi aveva siglato il miglior crono del mattino e ha poi chiuso la giornata quinto. 99 giri con la sua Alfa Romeo, che si conferma affidabile e veloce con il motore Ferrari. 103 giri e sesto posto per Alexander Albon, rookie della Toro Rosso motorizzata Honda. Tanta attività per la Renault, con Nico Hulkenberg che ha completato 80 giri al mattino e Daniel Ricciardo che ne ha fatti 77 nel pomeriggio. Anche il debuttante George Russell si è dato da fare con una Williams che attualmente è la monoposto meno competitiva della griglia. I 119 giri odierni sono stati utili a lui e al team. Di seguito i tempi ufficiali e la classifica finale di questa giornata di test F1 a Barcellona:

  1. Lando Norris, McLaren-Renault - 1'17"709, gomme C4 (80 giri)

  2. Pierre Gasly, Red Bull-Honda - 1'17"715 +0"006, C3 (136)

  3. Lance Stroll, Racing Point-Mercedes - 1'17"824 +0"115, C5 (83)

  4. Sebastian Vettel, Ferrari - 1'17"925 +0"216, C3 (81)

  5. Antonio Giovinazzi, Alfa Romeo-Ferrari - 1'18"589 +0"880, C4 (99)

  6. Alexander Albon, Toro Rosso-Honda - 1'18"649 +0"940, C4 (103)

  7. Charles Leclerc, Ferrari - 1'18"651 +0"942, C3 (29)

  8. Kevin Magnussen, Haas-Ferrari - 1'18"769 +1"060, C4 (131)

  9. George Russell, Williams-Mercedes - 1'19"662 +1"953, C5 (119)

  10. Daniel Ricciardo, Renault - 1'20"107 +2"398, C2 (77)

  11. Valtteri Bottas, Mercedes - 1'20"167 +2"458, C2 (7)

  12. Lewis Hamilton, Mercedes - 1'20"332 +2"623, C2 (83)

  13. Nico Hulkenberg, Renault - 1'20"348 +2"639, C3 (80)

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.