Calciomercato Milan, Galliani: "Donnarumma era vicino all'Inter"

Lo ha svelato l'ex dirigente rossonero in occasione del ventesimo compleanno del portiere della Nazionale: "Arrivammo appena in tempo, era d'accordo con i nerazzurri".

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Siamo talmente abituati a vederlo fra i pali del Milan che sembra lì da una vita, ma Gianluigi Donnarumma ha solo 20 anni, compiuti ieri fra l'altro, e un retroscena di calciomercato alle spalle da far venire i brividi ai tifosi rossoneri.

Nato a Castellammare di Stabia il 25 febbraio 1999, infatti, Gigio ha cominciato a tirare i primi calci al pallone presso le strutture del Club Napoli a soli quattro anni. Ben presto fu chiaro che quel ragazzone una spanna più alto dei suoi coetanei aveva un grande destino e la famiglia cominciò a guardarsi in giro.

Era il 2013 quando a Napoli piombò Mauro Bianchessi, attuale responsabile del settore giovanile della Lazio ma in quegli anni al Milan, e col placet di Adriano Galliani lo portò in rossonero, senza probabilmente immaginare di aver regalato al club allora di Berlusconi uno straordinario colpo di calciomercato.

Calciomercato Milan Gigio DonnarummaGetty Images
Calciomercato Milan: i 20 anni di Donnarumma

Calciomercato Milan: "Donnarumma stava per andare all'Inter"

Il retroscena "da brivido" lo ha svelato ieri proprio Adriano Galliani, oggi dirigente del Monza, nel fare gli auguri di buon compleanno a Donnarumma:

Il mio ricordo risale a quando lo abbiamo strappato all’Inter, era davvero più che a un passo dall'accordo con loro. Dobbiamo ringraziare Mauro Bianchessi che insisteva, dicendo che era il portiere del futuro. Io gli diedi il via libera e lo abbiamo portato a casa. Sono molto felice di averlo portato al Milan e gli auguro di rimanere in rossonero per sempre.

Un colpo di calciomercato a 250mila euro per uno dei migliori portieri del mondo, uno di quelli che non gli puoi nemmeno mettere il cartellino del prezzo semplicemente perché non ce l'ha. Uno che ha esordito in Serie A a 16 anni e mezzo relegando in panchina uno come Diego Lopez e mandando serenamente in pensione una leggenda rossonera come Christian Abbiati. Fu Sinisa Mihajlovic a dargli fiducia - lo ha ricordato Galliani - il 25 ottobre 2015 a San Siro contro il Sassuolo: il Milan vinse 2-1 e, per la cronaca, Gigio subì il suo primo gol da un altra grande promessa del nostro calcio, Domenico Berardi, da anni suo compagno in Azzurro.

DonnarummaGetty Images
Un giovanissimo Donnarumma agli esordi con la maglia del Milan

Da allora Donnarumma ha giocato 152 partite nel Milan - 157 i gol subiti e 53 i clean sheet - di cui 131 in Serie A, ha vinto la Supercoppa italiana nel 2016-17 e ha raccolto l'eredità di Gigi Buffon in Nazionale, quella maglia numero 1 dell'Italia che, probabilmente, sarebbe stata scomoda a chiunque altro.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.