Donnarumma compie 20 anni, il confronto: a che punto era Buffon?

Il portiere del Milan, nato il 25 febbraio 1999, sulle orme del portiere del PSG. Il salto generazionale, le speranze azzurre e le aspettative della carriera.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Da Gianluigi a Gianluigi. La dinastia dei portieri italiani continua sull'asse di due numeri uno che portano lo stesso nome. Gigi, Buffon, sta vivendo gli ultimi anni della sua carriera ancora ad alti livelli con la maglia del PSG, che domina in Ligue 1 e ha ipotecato l'accesso ai quarti di finale di Champions League. Gigio, Donnarumma, compie oggi 20 anni ed è il predestinato su cui si poggia tutta la pressione e l'eredità che deriva da uno dei migliori di tutti i tempi.

Il 25 febbraio 1999, data di nascita di Donnarumma, Buffon aveva già esordito in Serie A e si apprestava a mostrare tutto il suo talento tra campionato e coppe europee, prima con la maglia del Parma poi con quella della Juventus. Il suo successore naturale, due decenni più tardi, difende la porta del Milan e, ormai, anche quella della Nazionale di Mancini.

Il confronto è naturale e attraversa le rispettive generazioni, con tutte le proporzioni del caso e le statistiche che ne derivano: dov'era Buffon quando aveva appena compiuto 20 anni? Calcio diverso, squadre diverse e concorrenza diversa, ma anche un talento capace di imporsi su tutta la linea, nonostante la pressione e le aspettative nei confronti di un astro nascente del vivaio italiano.

Donnarumma compie 20 anni, confronto intergenerazionale con Buffon: il paragone a parità di etàGetty Images
Donnarumma compie 20 anni, confronto intergenerazionale con Buffon: il paragone a parità di età

Donnarumma, 20 anni oggi: dov'era Buffon alla sua età?

La prima differenza tra i due portieri sta nelle presenze in Serie A. Buffon guadagna il posto da titolare a discapito di Bucci, ma non riesce a disputare l'intero campionato: a 20 anni, il portiere campione del mondo nel 2006 vanta 53 presenze in Serie A, mentre Donnarumma è già arrivato a quota 131.

Il numero di presenze si ripercuote sui gol incassati, ma la media premia l'ex Juventus. Le reti subite sono appena 40, un dato favorito dal tasso tecnico di un Parma capace di lottare e vincere anche in Europa. Per l'attuale numero uno del Milan, invece, sono 138, frutto di una fase di transizione della squadra e di gestioni tecniche difficili, mai in grado di dare una reale stabilità alla difesa nonostante le qualità del portiere.

Allo stesso modo, le partite giocate influiscono sulla quantità di clean sheet: Donnarumma ha mantenuto la porta inviolata in 42 occasioni, Buffon in 22. La media è ancora favorevole a Gigi: un clean sheet ogni 2,4 partite, mentre Gigio ne fa registrare uno ogni 3,1 match.

DonnarummaGetty Images
Donnarumma è già titolare nel Milan, 131 presenze in Serie A a 20 anni

I trofei vinti

Dal confronto individuale a quello collettivo. A 20 anni, Buffon si appresta a concludere la stagione 1997/1998 senza trofei vinti, ma nella stagione successiva porterà a casa la Coppa UEFA nella finale contro il Marsiglia. Donnarumma, invece, ha già messo in bacheca la Supercoppa Italiana del 2016, con tanto di rigore decisivo parato a Dybala. Il portiere del Milan vince 1-0 a parità di età anagrafica, ma c'è ancora tanta strada da fare per eguagliare il collega e predecessore.

Gigio DonnarummaGetty Images
Il rigore parato a Dybala vale la Supercoppa Italiana: nel 2016, Donnarumma vince il suo primo trofeo

La Nazionale

Allo stato attuale, Buffon è il giocatore che vanta il maggior numero di presenze con la maglia dell'Italia, ben 176, 40 in più rispetto a Cannavaro e 50 in più rispetto a Maldini. Il portiere del PSG è anche il giocatore che ha indossato più volte la fascia di capitano: 80, esattamente una in più di Cannavaro, capitano in Germania per la vittoria del 4° Mondiale.

A 20 anni, però, il Parma aveva dato il suo portiere alla Nazionale soltanto per una presenza: Russia-Italia 1-1 del 29 ottobre 1997, ingresso al posto di Pagliuca dopo appena mezz'ora. Per il secondo gettone bisogna aspettare il 22 aprile 1998: Italia-Paraguay 3-1, amichevole di preparazione ai Mondiali in Francia. Si gioca proprio a Parma, dove Buffon compie una delle parate più spettacolari della sua carriera.

Donnarumma, che alla sua stessa età è già stabilmente tra i titolari, vanta 11 presenze con l'Italia. Il suo esordio è datato 1 settembre 2016, nell'amichevole di Bari persa 3-1 contro la Francia: è sceso in campo a 17 anni e 189 giorni, contro i 19 anni e 274 giorni dell'esordio di Buffon. Davanti, però, c'è tutta una carriera, diversi record da eguagliare e una bacheca da riempire.

Vota anche tu!

20 anni ed una carriera davanti: Donnarumma può superare Buffon?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.