Chelsea, lite Kepa-Sarri: nessuna sanzione per il portiere ribelle

Il club ha fatto capire che non intende sanzionare in alcun modo Kepa dopo la clamorosa lite con Sarri nella sfida contro il City. Il portiere ci sarà contro il Tottenham.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

La clamorosa sceneggiata che ha visto protagonisti Maurizio Sarri e Kepa Arrizabalaga, quando mancavano due minuti alla fine dei tempi supplementari della finale di Coppa di Lega, ha fatto il giro del mondo. Se ne parla ovunque e tutti si chiedono adesso come si comporterà il Chelsea nei confronti del portiere basco.

Nonostante nel dopo partita sia il tecnico che il portiere si siano affrettati a ridimensionare l'episodio, parlando di "malinteso", la vicenda sembrava avere i crismi dell'ammutinamento da parte dell'estremo difensore che si è letteralmente rifiutato di uscire dal campo, disobbedendo alle indicazioni della sua panchina. Tanto che Sarri è stato sul punto di abbandonare la sua postazione e rientrare negli spogliatoi tanto era la rabbia per il comportamento di Kepa.

Una scena surreale. Una scena durata oltre due minuti, tanto che l'arbitro Moss ha cercato in tutti i modi di capire cosa stesse accadendo e perché il portiere si rifiutasse di uscire dopo essere rimasto a terra diversi secondi lamentando un problema al polpaccio. Ma cosa accadrà adesso? I tifosi del Chelsea chiedono che il club si mostri finalmente duro con i giocatori e punisca Kepa in modo esemplare. Nel popolo Blues c'è un certo fastidio nei confronti di un gruppo che nelle ultime due stagioni ha spesso mostrato comportamenti poco rispettosi. 

Chelsea, la lite Sarri-KepaGetty Images

Chelsea, nessun provvedimento nei confronti del ribelle Kepa

Ma stando a quanto riporta l'Evening Standard, che cita fonti interne al club, l'ex numero 1 dell'Athletic Bilbao non rischia nulla. I vertici societari, infatti, hanno preso atto delle spiegazioni delle parti in causa e hanno deciso di non sanzionare Kepa in alcun modo. Nessuna multa, nessuna esclusione dalla rosa per la partita contro il Tottenham di mercoledì. Niente di niente. Una decisione clamorosa e che ovviamente è destinata a far discutere.

Una partita che invece potrebbe essere decisiva per Sarri. Secondo i media britannici, infatti, una rovinosa sconfitta nel derby contro gli Spurs potrebbe far definitivamente cadere ogni resistenza di Abramovich che darebbe il via libera all'esonero. 

In soccorso di Sarri, però, intanto sono arrivate le parole di David Luiz. Il difensore brasiliano è uno dei giocatori più legati al tecnico che lo ha rimesso al centro del progetto Chelsea dopo l'ultima stagione passata ai margini con Conte:

Sarri ha in mano il gruppo, ha il nostro rispetto. Non esistono problemi. Crediamo nella sua filosofia di calcio, crediamo nel calcio che vuole proporre; se così non fosse non avremmo fatto una partita del genere contro la miglior squadra d'Europa.

Una presa di posizione importante. Ma Abramovich e Granovskaia vogliono i risultati e la partita col Tottenham è decisiva per la rincorsa al quarto posto. Altri passi falsi potrebbero non essere ammessi. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.