Serie A, le pagelle di Parma-Napoli: Zielinski super, Gervinho spento

I partenopei vincono e convincono mandando un segnale importante al Salisburgo, prossimo avversario europeo. I padroni di casa però fanno appaiono arrendevoli.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Serviva un segnale ed è arrivato. Il Napoli ha vinto nel posticipo delle 18 del 25esimo turno della Serie A, superando il Parma per 4-0, mantenendo a distanza di sicurezza l'Inter. Più che altro però la squadra di Ancelotti, che aveva conquistato i tre punti solo una volta nelle ultime 3 giornate, doveva dimostrare al Salisburgo, prossimo avversario europeo, di essere in forma.

Decidono i gol di Zielinski e Ounas oltre alla doppietta di Milik (la punta ha segnato ancora su punizione). Il Parma è sembrato fin troppo rinunciatario, senza mai riuscire a mettere realmente in difficoltà i partenopei. I gialloblù, che hanno conquistato un solo punto nelle ultime 5 giornate di Serie A, allontanandosi, probabilmente in maniera definitiva, dalla zona europea (il Torino sesto ha 9 punti di vantaggio).

Vittoria significativa anche per Ancelotti che a Parma ha disputato le sue prime due stagioni da allenatore in Serie A, portando i gialloblù al secondo posto in classifica nel 1997. Da valutare invece le condizioni di Maksimovic, uscito per infortunio alla fine del primo tempo.

Milik esulta dopo il gol segnato al Parma in Serie AGetty Images
Milik esulta dopo il gol segnato al Parma in Serie A

Serie A, le pagelle di Parma-Napoli

Parma (4-3-3): Sepe 5; Iacoponi 4,5, Bruno Alves 5, Gagliolo 5, Gobbi 5,5; Kucka 5, Rigoni 5,5, Machin 5 (dal 53' Siligardi 6); Biabiany 5, Inglese 5, Gervinho 4,5 (dal 78' Schiappacasse sv). All. D’Aversa 5.

Napoli (4-4-2): Meret 6; Malcuit 5,5, Maksimovic 6 (dal 45′ Luperto 6), Koulibaly 6,5, Hysaj 7; Callejon 6,5, Allan 6,5, Fabian Ruiz 6,5, Zielinski 7,5 (dal 75' Verdi sv); Milik 7,5 (dall'80' Ounas 7), Mertens 6. All. Ancelotti 7.

I migliori

Zielinski 7,5

Ispiratissimo, il gol è il giusto premio per la sua prestazione. Ha preso per mano il centrocampo del Napoli, surclassando quello del Parma. Sempre pronto a inserirsi in area di rigore, sempre illuminante in fase di impostazione, sempre pronto a rincorrere gli avversari in fase difensiva. Deve solo riuscire a mantenere questo livello di rendimento per più partite durante l'anno.

Zielinski in gol contro il ParmaGetty Images
Zielinski in gol contro il Parma

Milik 7,5

Il classico attaccante d'area di rigore, con un pregio in più: segna tanto anche da fuori area, specie su punizione. Anche oggi, come successo contro la Lazio, chiude la partita con una perla da calcio da fermo. Poi replica con un altro gol da fuori, anche se su azione. Leggermente peggio rispetto a Zielinski solo perché meno coinvolto nel gioco. Ma visto il ruolo è normale sia così.

Milik esulta dopo il golGetty Images
Milik esulta dopo il gol

Ancelotti 7

Dopo un periodo non propriamente esaltante il Napoli torna a vincere mandando un messaggio importante al Salisburgo che in Europa League spaventa (ed elimina) le grandi già da due stagioni (fra le altre Borussia Dortmund e Lazio le sue vittime). Non solo: perché i partenopei sono anche tornati a giocare bene. A inizio secondo tempo però il Napoli, probabilmente con la testa all'Europa, è calato troppo.

Ancelotti, allenatore del NapoliGetty Images
Ancelotti, allenatore del Napoli

I peggiori

Gervinho 4,5

In partite come queste dovrebbe essere lui il leader della squadra. Lui il più esperto, lui il più forte tecnicamente. Il giocatore ammirato contro la Juventus (e in gran parte della stagione fino a ora) oggi è però solo la brutta copia di se stesso. Non riesce mai a incidere, spesso incespica sul pallone.

Gervinho in azione contro il NapoliGetty Images
Gervinho in azione contro il Napoli

Iacoponi 4,5

Sia chiaro, il Parma non ha perso per il suo errore sul gol del 3-0 di Milik, ma si tratta di una vera e propria papera. I gialloblù si sono tagliati le gambe da soli, perché a inizio secondo tempo i partenopei non sembravano particolarmente ispirati.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.