Liga, botta e risposta tra Solari e Piqué in vista del Clasico

Il tecnico del Real Madrid si era lamentato del calendario, che concedeva ai catalani un giorno di riposo in più. Il difensore blaugrana risponde: "A ottobre loro riposarono e noi vincemmo 5-1."

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Il calcio mondiale si appresta a vivere una settimana davvero spettacolare: nel giro di 7 giorni, infatti, il Clasico tra Barcellona e Real Madrid, le due squadre più forti e prestigiose di Spagna e tra le più forti al mondo, andrà in scena non una ma ben due volte, entrambe al Bernabeu. Il primo appuntamento è previsto per mercoledì 27 febbraio, gara di ritorno valida per l'accesso alla finale di Coppa del Re dopo l'1-1 dell'andata in Catalogna, quindi sarà il turno della Liga, dove sabato 2 marzo merengues e blaugrana si troveranno di fronte in una partita che risulterà decisiva per il cammino in campionato di entrambi i club.

Da sempre molto più di una partita, il Clasico tra le due grandi di Spagna è spesso e volentieri accompagnato da un clima elettrico, dove non mancano provocazioni da entrambe le parti: non poteva certo fare eccezione questa settimana, che ha visto Santiago Solari, tecnico del Real Madrid, affermare di non aver compreso per quale motivo i rivali potranno godere di un giorno di riposo in più, dato che se la sono vista con il Siviglia al sabato mentre le merengues scenderanno in campo per la 25esima giornata della Liga soltanto stasera contro il Levante.

Direi che il calendario è quantomeno curioso, quasi esilarante. Ma dato che non dipende da noi scegliere quando giochiamo dovremo prendere tutto questo come una sfida.

Liga, il tecnico del Real Madrid Santiago SolariGetty Images

Liga, si scalda il Clasico: Piqué risponde a Solari

Un sarcasmo che non è stato apprezzato da Gerard Piqué, difensore del Barcellona noto per il carattere tutt'altro che morbido e che al termine della vittoriosa trasferta di Siviglia ha commentato così le dichiarazioni del tecnico argentino del Real Madrid riguardanti le 28 ore di riposo in più di cui godranno Messi e compagni.

Prima della gara di andata loro riposarono un giorno in più, poi in campo noi vincemmo 5-1.

Fu proprio quel 5-1 - gol di Coutinho e Vidal, tripletta di Suarez - a scrivere la parola fine sull'esperienza di Julen Lopetegui come tecnico del Real Madrid e a spianare la strada a Santiago Solari, che da allenatore a interim si è guadagnato il posto fisso ma sa che dovrà continuamente dimostrare di meritarselo. Ecco il perché di certe dichiarazioni, che forse tradiscono un certo nervosismo mentre Piqué ha rassicurato tutti sulle condizioni del Barcellona, che prima penserà a guadagnarsi la finale di Coppa del Re e solo dopo alla sfida valida per la Liga.

Prima pensiamo alla Coppa del Re, vogliamo giocare la finale, poi penseremo al campionato. Siamo in un momento chiave della stagione, ogni partita è una finale e anche se non stiamo giocando il nostro miglior calcio siamo vivi e presenti in tutte le competizioni. Siamo più vivi che mai.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.