Calciomercato Inter, concorrenza di tre big d'Europa per Rakitic

Per il croato in uscita dal Barcellona rischia di scatenarsi un duello a quattro squadra. L'Inter è in vantaggio, ma occhio al ritorno delle grandi d'Europa.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Ivan Rakitic lascerà Barcellona? È quello che ormai si ipotizza da più parti. In Spagna, nonostante le smentite di rito arrivate dal procuratore del croato qualche giorno fa, assicurano che la società blaugrana sarebbe disposta a liberarsi del giocatore per dare il via a una sorta di ringiovanimento del reparto di centrocampo, che lo scorso anno ha potuto contare sugli arrivi di Coutinho e Arthur. L'estate prossima invece sarà il turno del giovanissimo olandese Frenkie De Jong - l'ultimo colpo di calciomercato - sbarcare al Camp Nou: il suo innesto, assieme al possibile acquisto di Adrien Rabiot, potrebbe effettivamente gettare le basi per l'addio definitivo di Rakitic.

Il contratto del giocatore, in scadenza nel 2021, lo rende appetibile per parecchie società. In prima fila pare esserci l'Inter, che negli scorsi giorni avrebbe avanzato una prima offerta al Barcellona pari a circa 40 milioni di euro. La stampa italiana ha addirittura dato per fatto un principio di accordo che porterebbe Rakitic a vestirsi di nerazzurro l'estate prossima. D'altronde, la somma che il Barcellona ha deciso di investire su De Jong (75 milioni di euro) potrebbe essere vista proprio come una sorta di messaggio verso l'agente del croato, che nelle scorse settimane avrebbe già avuto un breve colloquio con Marotta e Ausilio..

Ad aspettare il centrocampista a Milano ci sarebbe un quadriennale da 6 milioni di euro netti, gli stessi che prenderà un altro grande innesto di spessore come Diego Godin, il cui arrivo è già stato annunciato da Beppe Marotta. Stipendio da top per un elemento top, per il quale però - nonostante gli annunci dei media nostrani - concretamente non c'è ancora nulla di definito. Il croato è ambito da molte realtà importanti del panorama europeo e, visto il suo palmares personale, non potrebbe essere altrimenti. I suoi successi a Barcellona gli hanno sempre visto recitare un ruolo da protagonista, quindi a livello di esperienza e mentalità Rakitic sarebbe un tassello fondamentale per la nuova Inter targata Steven Zhang.

Ivan Rakitic: potrebbe lasciare il BarcellonaGetty Images

Calciomercato Inter, per Rakitic non è ancora fatta: tre club su di lui

La concorrenza è alta e i nerazzurri dovranno fare molta attenzione, perché tra le pretendenti di Ivan Rakitic ci sono tre big del calcio europeo. La prima è il PSG, la squadra che più di tutte nel recente passato ha cercato con insistenza il campione croato. I francesi volevano già portarlo a Parigi durante la scorsa sessione di calciomercato, quando erano alla disperata ricerca di un centrocampista di spessore da inserire nelle rotazioni. L'interesse è ancora più vivo che mai, visto che nel frattempo in casa PSG è scoppiata la grana Rabiot, con il classe 1995 di Saint Maurice messo praticamente fuori squadra dopo aver rifiutato di rinnovare il proprio contratto.

Rakitic potrebbe fare esattamente il percorso inverso di Rabiot e sbarcare in Ligue 1, dove lo sceicco Al Khelaifi gli garantirebbe un ingaggio principesco. Oppure, l'alternativa sarebbe quella di tornare in un campionato come la Bundesliga, un torneo che il croato conosce bene per aver già militato nello Schalke 04. Il Bayern Monaco lo avrebbe messo nel mirino già da gennaio, mese in cui la società ha annunciato una campagna di calciomercato estiva nella quale i bavaresi torneranno finalmente a spendere grandi cifre.

Come se non bastasse, l'Inter dovrà guardarsi anche dal Manchester United. Secondo Mundo Deportivo la società inglese partirebbe un passo indietro rispetto alle altre in quanto ci sarebbe ancora da risolvere la situazione legata al prossimo manager. Solskjaer potrebbe essere confermato ma non è ancora sicuro, quindi bisognerà capire prima chi si siederà sulla panchina dei Red Devils e poi, solo poi, si potrà parlare di scelte a livello di uomini. Anche lo United però potrebbe superare l'offerta di ingaggio proposta dall'Inter che, dalla sua, può giocare sulla bontà di un progetto tecnico studiato per rendere sul lungo periodo. Basterà? Tra pochi mesi lo sapremo.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.