FIFA 19, ecco perché Cristiano Ronaldo non è più in copertina

Il rapporto tra il campione portoghese e il gioco di cui è testimonial continua a essere complesso, anche se EA Sports spiega che i guai giudiziari stavolta non c'entrano.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

All'inizio di febbraio i videogiocatori di tutto il mondo hanno registrato un importante cambiamento che ha coinvolto FIFA 19: per la seconda volta dall'uscita del gioco EA Sports ha rimosso dalla sua copertina quello che ormai da tempo ne è l'uomo immagine, l'attaccante della Juventus Cristiano Ronaldo, ennesima conferma di come il rapporto tra il videogame calcistico più venduto al mondo e il suo principale testimonial in questa edizione sia a dir poco travagliato.

Tutto è cominciato nel luglio scorso, quando l'improvviso annuncio del trasferimento di CR7 alla Juventus aveva scombinato i piani di Electronic Arts: la casa produttrice di FIFA 19 aveva dovuto modificare la copertina del gioco, che lo ritraeva con la maglia del Real Madrid, operazione comunque di poco conto dato che lo stesso non era ancora nei negozi. Ben diverso è stato quando, poche settimane dopo l'uscita del suo prodotto di punta, EA Sports ha rimosso temporaneamente Cristiano Ronaldo dalla copertina virtuale - quella che riguarda i menu all'interno del gioco - in seguito alle accuse di stupro mosse al portoghese da Kathryn Mayorga.

Questione di pochi giorni e l'allarme era rientrato, con CR7 che faceva nuovamente bella mostra di sé nelle features del gioco, una presenza che è improvvisamente scomparsa a inizio febbraio, quando EA Sports ha sostituito il portoghese con il trio formato da Neymar, Paulo Dybala e Kevin De Bruyne. Una scelta che ha fatto scalpore e che la casa produttrice americana ha motivato a Eurogamer con l'imminente ritorno della Champions League e la necessità di dare il giusto risalto ad alcune delle più grandi stelle in circolazione.

FIFA 19, il menu con Alex MorganEA Sports

FIFA 19, perché in copertina non c'è più Cristiano Ronaldo?

Una spiegazione poco convincente, quella dei creatori di FIFA 19. Perché se è vero che il trio che occupa la copertina del gioco e appare sullo sfondo durante la navigazione dei menu - ai quali si aggiunge in questo caso la calciatrice americana Alex Morgan - è formato sicuramente da alcune tra le più grandi stelle del firmamento calcistico mondiale, è quantomeno strano che nel menu del gioco non sia rimasta traccia di Cristiano Ronaldo, il volto principale a cui da anni viene associato il gioco di EA Sports.

Con l'arrivo della UEFA Champions League in FIFA 19 abbiamo l'opportunità unica di offrire una vasta gamma di nuovi contenuti ai giocatori che rifletta le emozioni del calcio vero. Celebriamo spesso diversi talenti nei nostri giochi sportivi, e con la fase a eliminazione diretta della Champions League vogliamo presentare alcune delle più grandi star del calcio e offrire ai nuovi giocatori una gamma di contenuti di cui essere entusiasti.

La sensazione è che dietro ci sia altro e che i guai giudiziari di Cristiano Ronaldo - le accuse della Mayorga, ma anche la recente condanna per evasione fiscale - abbiano inciso sulla scelta dell'azienda, che già nelle scorse settimane aveva cambiato il banner del proprio profilo Twitter sostituendo l'immagine virtuale del campione portoghese con una neutra, dove venivano riportate le recensioni del gioco. Già ai tempi della prima rimozione EA Sports aveva espresso preoccupazione per le vicende che riguardano CR7, assicurando che avrebbe seguito l'evolversi delle cose con molta attenzione. Più che il meritato spazio ad alcuni giovani talenti, quindi, l'ultimo cambiamento estetico di FIFA 19 potrebbe essere il secondo capitolo di una storia che sicuramente riserverà nuovi capitoli.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.