Emiliano Sala: accordo fra Cardiff e Nantes per dilazionare il pagamento

Secondo quanto affermato dal manager del club gallese Neil Warnock, i francesi avrebbero accettato la proposta di rinvio della prima rata di 5,27 milioni di euro.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Emiliano Sala non c'è più, né per il Nantes né per il Cardiff che dal club francese lo aveva appena acquistato. Ma la vita deve andare avanti, anche nei suoi aspetti meno gradevoli.

Come quello del denaro che, a rigor di logica, i gallesi dovrebbero corrispondere a Les Canarins, se è vero, come è vero, che il 20 gennaio l'accordo col giocatore è stato reso ufficiale, con tanto di annuncio sull'account Twitter del club.

I ma e i però, purtroppo, in questo caso si sprecano e stendono un velo ulteriore di tristezza e di sconforto su una vicenda che non ne avrebbe alcun bisogno, soprattutto a pochi giorni dalla cerimonia di commiato per un ragazzo di 28 anni scomparso in un tragico incidente aereo nel Canale della Manica.

Emiliano Sala Nantesgetty

Emiliano Sala: Cardiff e Nantes d'accordo a rimandare il pagamento

I fatti: il 5 febbraio scorso, nel mezzo delle ricerche di Emiliano Sala e del pilota Dave Ibbotson, gli avvocati del Nantes inviano una mail al Cardiff per chiedere la prima delle tre tranche annuali per il giocatore - 5,27 milioni di euro - come concordato un paio di settimane prima. Non proprio un tempismo da galateo ma, si sa, gli avvocati fanno il loro lavoro.

Il club gallese si irrigidisce, ma il suo presidente Mehmet Dalman assicura che farà la cosa giusta. Tutto a posto? Sembrerebbe. Senonché cominciano a circolare voci secondo le quali il Cardiff vorrebbe dimostrare che il prezzo di 17 milioni di euro pattuito, e comunque concordato fra i due club, per Emiliano sarebbe stato gonfiato ad arte facendo credere che ci fossero molti altri club di Premier League interessati al giocatore. Cosa che pare non corrispondere al vero. C'è dell'altro: secondo il Daily Telegraph, sembra che il 20 gennaio scorso a Cardiff Sala avesse sottoscritto un contratto incompleto e, dunque, non valido. Quello pienamente in regola, invece gli sarebbe stato spedito in Francia, proprio prima che partisse il tragico volo del Piper poi scomparso nella Manica.

Warnockgetty
Il manager del Cardiff Neil Warnock ai funerali di Emiliano in Argentina

E non è ancora tutto: la situazione è ulteriormente complicata, infatti, dalla clausola di sell-on, risalente al 2015, per la quale il Nantes dovrebbe corrispondere una percentuale al Bordeaux sulla cessione dell'attaccante argentino. Una vicenda fra il giallo e il noir, insomma, decisamente poco edificante alla quale, però, i due club sembrano aver deciso di mettere la parola fine. Lo ha annunciato Neil Warnock, il manager del Cardiff in occasione della presentazione del match di Premier League contro il Watford:

Il Cardiff ha chiesto al Nantes una dilazione del pagamento e loro hanno dato l'ok. Sono fiducioso che Dalman arriverà a una conclusione. Alcune cose sono state fatte quando non avrebbero dovute essere fatte, e altre non sarebbero dovute emergere nei media. Sono convinto che si giungerà a una conclusione.

Per il bene di tutti e soprattutto per la memoria di Emiliano Sala.

Salagetty

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.