Atletico-Juve, Capello su Bonucci: "Una carezzina e va per terra"

Don Fabio critica il difensore bianconero per essersi lasciato andare con troppa facilità in occasione del gol di Gimenez: "In Italia siamo abituati bene, l'arbitro gli ha subito detto di rialzarsi".

0 condivisioni 0 commenti

| aggiornato

Share

Gimenez e Godin. Sono loro gli autori delle reti che hanno permesso all'Atletico Madrid di battere 2-0 la Juventus nell'andata degli ottavi di Champions League. Anche Alvaro Morata era riuscito ad andare a segno quando il risultato era ancora sullo 0-0, ma il suo gol è stato annullato dall'arbitro tedesco Zwayer dopo aver consultato il VAR (punita una spinta su Chiellini). 

Regolare invece la rete di Gimenez, nata sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Nell'azione è decisivo in negativo Bonucci, che va a terra dopo un leggero contatto e permette al suo avversario di segnare l'1-0. Proprio del difensore bianconero ha parlato Fabio Capello negli studi di Sky Sport, criticando duramente il suo artteggiamento:

Ogni volta che si viene toccati in area di rigore ci si butta per terra, basta una carezzina. Ma l'arbitro ha visto Bonucci andare giù e poco dopo gli ha detto di alzarsi. Non c'era nessun fallo. Purtroppo in Italia siamo abituati bene, appena ti toccano vai a terra e ti fischiano il fallo. Bonucci è stato appena sfiorato, si è buttato subito e questi sono i risultati

Capello ha proseguito:

Non mi è piaciuta affatto la Juventus, ha giocato per perdere tempo. Non è stata la Juventus che di solito scende in campo nelle partite di Champions League. Sapevano bene che l'Atletico Madrid fosse una squadra forte sui calci piazzati e invece hanno preso due gol su palla inattiva

Al ritorno servirà una prestazione perfetta da parte di tutti, a cominciare da Bonucci che su Instagram ha scritto:

Al ritorno servirà una Juve diversa. Novanta minuti dove ognuno di noi dovrà tirare fuori più del massimo. In campo e fuori. Insieme ce la giocheremo 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.