Champions League, Simeone: "Gesto sentito, era rivolto ai miei tifosi"

L'allenatore dei Colchoneros spiega cosa accaduto durante la partita: "Ho fatto così perché volevo dire che abbiamo i cogli**i. Chiedo scusa se ho offeso qualcuno".

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

L'Atletico Madrid si è imposto 2-0 contro la Juventus nell'andata degli ottavi di finale di Champions League giocata al Wanda Metropolitano, una sfida vinta meritatamente dai Colchoneros contro dei bianconeri irriconoscibili e irretiti dal predominio fisico e aggressivo della squadra guidata da Simeone.

In occasione del gol dell'1-0 realizzato da Gimenez, arrivato dopo un'altra rete di Morata, prima assegnata dall'arbitro e poi annullata dal Var, El Cholo ha sfogato tutta la sua tensione con un'esultanza giudicata un po' troppo sopra le righe dai tifosi juventini, portandosi le mani nelle zone nobili e indicandole come dire "abbiamo gli attributi".

Un gesto che tra l'altro, prima di esibire nel corso di questa partita di Champions League contro la Juventus, il Simeone calciatore aveva già mostrato in almeno altre due occasioni, da giocatore della Lazio, nel corso della sua esperienza in Serie A.

Simeone spiega l'esultanza in Champions LeagueGetty Images
Champions League, Simeone spiega l'esultanza

Champions League, Simeone e il gesto ad Atletico Madrid-Juventus

Al termine della gara giocata al Wanda Metropolitano, ai microfoni di Sky Sport, Simeone ha spiegato a caldo l'accaduto:

Questa esultanza non l'avevo già fatta contro la Juventus, vi sbagliate (ha risposto quando gli è stato chiesto come mai abbia ripetuto il gesto ancora una volta contro la Juventus, ndr). Da giocatore l'ho fatto in un Lazio-Bologna (anche dopo un derby, ndr) e l'ho rifatto oggi per dire ai nostri tifosi che abbiamo i coglioni. I tifosi della Juventus erano dall'altra parte. L'ho già fatto da giocatore, so che magari non è un gesto bellissimo, ma lo sentivo. È stata una partita sofferta, con episodi difficili. Stavamo soffrendo e ho mostrato semplicemente quello che sentivo, chiedo scusa se qualcuno si è sentito offeso.

El Cholo parla anche della partita di Champions League nello specifico, esaltando la prestazione ma mantenendo i piedi ben saldi per terra:

Con il Borussia Dortmund avevamo fatto una grandissima partita, oggi abbiamo recuperato giocatori importanti come Koke, Diego Costa, Saul. Abbiamo giocato una partita intelligente, di fronte a una grandissima squadra, con giocatori fortissimi e dovevamo cercare di approfittare di ogni situazione. Credo che abbiamo portato a casa un risultato buono.

Adesso la testa è già alla sfida di ritorno all'Allianz Stadium:

Sappiamo delle difficoltà che avremo a Torino, contro una grandissima squadra, con una grande società dietro e con grandi campioni in campo. Non mi aspetto un altro scenario se non quello di soffrire.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.