FA Cup, Blue(s) profondo: lo United schianta il Chelsea e va ai quarti

Il Manchester United passa a Stamford Bridge dopo sei anni e mezzo e vola ai quarti di finale. Decidono Herrera e Pogba. Sarri contestato dai tifosi dei Blues.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Il Manchester United espunga Stamford Bridge e passa ai quarti di FA Cup, 0-2 senza appello e Solskjaer ancora battuto in campo nazionale. Male il Chelsea che non crea praticamente mai pericoli dalle parti di Romero e dimostra ancora una volta di essere in un vortice negativo dal quale sembra impossibile uscire. 

I tifosi del Chelsea contestano, chiedono la testa di Sarri che vede sempre più a rischio la sua posizione. I Blues ci provano anche, ma mancano idee, manca personalità, manca una solidità difensiva in grado di dare sicurezze a una squadra impaurita e senza riferimenti.

Lo United gongola, perché in questo stadio non vinceva da sei anni e mezzo, perché in questa edizione ha già eliminato Arsenal e Chelsea, ma soprattutto perché ora il tabellone del FA Cup ha solo le due squadre di Manchester come big impegnate. E non è un dettaglio da poco. Un dettaglio che può aumentare i rimpianti di Sarri e del Chelsea. Decisive le reti di Herrera e Pogba autore pure dell'assist del vantaggio e di una prova da leader assoluto.

FA Cup, passa il Manchester UnitedGetty Images

FA Cup, Chelsea-Manchester United: la cronaca del match

In Premier arrivano da momenti opposti con lo United lanciatissimo dopo l'arrivo di Solskjaer in panchina e capace di rimontare 11 punti al Chelsea e superarlo in classifca. Di mezzo, però, c'è  stata l'Europa e questa ha sorriso ai Blues che hanno superato il Malmö nell'andata dei sedicesimi di Europa League, mentre i Red Devils hanno perso (male) contro il PSG nel primo round degli ottavi di Champions.

L'FA Cup è obiettivo di entrambe e l'occasione di far fuori una diretta concorrente è forte. Visto che di "big" in tabellone poi è rimasto solo il City. Sarri si affida al solito 4-3-3 con Higuain a guidare un attacco completato da Pedro e Hazard. Stesso sistema di gioco per Solskjaer che rinuncia a De Gea e in porta rispolvera Romero, davanti c'è Lukaku con Rashford e Mata. La partita è equilibrata, la prima occasione spiove sulla testa di Higuain che, però, non è preciso e mette al lato. Il Manchester United è ordinato, si difende e poi prova a ripartire. 

Proprio in ripartenza ecco che gli ospiti passano. Pogba scappa sulla sinistra e pennella sul secondo palo per Ander Herrera che scappa alle spalle di un disattento Marcos Alonso e da due passi batte Kepa. Fantastica la palla del francese, terribile la dormita del terzino spagnolo. La reazione del Chelsea è flebile, tiri verso Romero non ne arrivano e allora lo United ne approfitta e buca ancora la difesa di casa. Pogba vince un contrasto in mezzo al campo, lancia Rashford sulla destra che aspetta l'inserimento di Paul, lo premia e in tuffo l'ex Juve insacca. Fisicità e determinazione. Con queste chiavi i Red Devils vanno a riposo in doppio vantaggio. 

FA Cup, segna HerreraGetty Images

La ripresa

Il secondo tempo inizia sulla falsa riga del primo ed è un altro contropiede di Rashford a mettere i brividi al Chelsea che si salva con David Luiz bravo a intercettare l'assist dell'inglese per Lukaku. Il Chelsea prova ad alzare il baricentro, spostando in avanti anche le mezzali, ma una combinazione Kante-Pedro trova la chiusura puntuale di Shaw e Romero murano l'ex Barcellona che dopo 120'' esce e lascia spazio a Willian.

Al 63' si accende Hazard che parte da destra, salta un avversario, ma poi calcia alto da buona posizione. Quello intorno al 20' della ripresa è il momento di massimo sforzo dei Blues, ma il Manchester United si difende con ordine, tenendo tanti uomini vicino alla palla, creando densità e mantenendo corte le linee e così il Chelsea fatica a innescare le sue punte, anche perché Jorginho è sempre marcato e non proprio non riesce a dare ritmo alla manovra di Sarri che inserisce Barkley per uno spento Kovacic. Solskjaer risponde con Sanchez per Lukaku. 

Stamford Bridge canta. "F**k Sarriball" e il messaggio è piuttosto chiaro ed esplicito. Il popolo blu è stanco, anche perché la squadra sembra non aver alcuna idea chiara su come attaccare l'avversario. E quando i tifosi United cantano a Sarri: "Sarai esonerato domani", quelli del Chelsea applaudono. Lo United non rischia nulla, i cambi non danno la scossa ai Blues. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.