Serie C, Cuneo-Pro Piacenza surreale: si gioca in otto contro undici

La squadra emiliana si presenta in campo con otto ragazzini e con un 2000 come allenatore. Il primo tempo si chiude sul 16-0.

0 condivisioni 0 commenti

| aggiornato

Share

Una pagina di calcio bruttissima. Siamo in Serie C, allo Stadio Fratelli Paschiero si gioca il match della 27esima giornata Cuneo-Pro Piacenza. Non è però una partita come le altre: gli ospiti si presentano in campo con sette giocatori (un ottavo si aggiunge in extremis) e con un classe 2000 (il capitano) come allenatore. Ma facciamo prima un passo indietro. Da mesi la squadra emiliana sta vivendo una profonda crisi economica e va avanti a stento tra istanze di fallimento, ingiunzioni dei creditori non pagati, giocatori senza stipendio, partite perse a tavolino. La naturale conseguenza di tutto ciò è l'ultimo posto in classifica nel girone A.

Per evitare l'esclusione dal campionato, dopo quattro partite perse senza neanche giocare, il Pro Piacenza ha così portato a Cuneo giocatori giovanissimi (ci sono 2000, 2001 e 2002). Sette per l'esattezza, numero minimo per disputare una partita professionistica. La gara, inziata in ritardo perché uno dei ragazzi si era dimenticato la carta d'identità, si è chiusa dopo 45' sul risultato di 16-0

I giocatori della prima squadra e l'allenatore, quello vero, continuano intanto lo sciopero che dura da settimane a causa degli stipendi non pagati. Una giornata nera per la Serie C che segue un'altra brutta notizia per le serie minori. Recente è infatti l'esclusioe del Matera dal campionato a stagione in corso. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.