Serie A, Semplici dopo SPAL-Fiorentina: "Perdere così fa male"

Il tecnico commenta l'episodio della partita poi vinta 4-1 dai Viola: "Non mi piace parlare degli arbitri ma è chiaro che ci sia qualche problema da risolvere".

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Il lunch match della 24esima giornata di Serie A fra SPAL e Fiorentina è stato caratterizzato da un episodio che probabilmente diventerà un caso di scuola per l'utilizzo del Video Assistant Referee nei mesi futuri.

Al 74esimo minuto i padroni di casa hanno trovato il gol del 2-1 con Valoti ma l'arbitro Pairetto ha annullato la rete del centrocampista su indicazione del VAR, andando a rivedere l'azione che circa 40 secondi prima era stata viziata da un fallo in area di rigore ferrarese su Federico Chiesa.

Il direttore di gara ha quindi tolto la rete alla SPAL assegnando poi un tiro dagli 11 metri ai Viola, trasformato da Veretout. La squadra di Pioli ha dilagato vincendo 4-1 ma l'episodio arrivato a metà del primo tempo ha segnato l'andamento della sfida in cui i ragazzi di Semplici cercavano punti importanti nella lotta per la permanenza in Serie A.

Serie A, il VAR protagonista in SPAL-FiorentinaGetty Images

Serie A, Semplici commenta SPAL-Fiorentina: "Perdere così fa male"

Nelle interviste dopo il fischio finale tenute ai microfoni di DAZN, Semplici ha espresso tutta la sua delusione per un incontro che sembrava essere girato nel verso giusto per i suoi e che si è invece trasformato in una rovinosa sconfitta.

Siamo davvero i primi per tutto, non era mai successo. Dispiace perché avevamo fatto una buona gara, perdere così fa male ma quell'episodio ha innervosito i ragazzi. Non ci piace parlare degli arbitri ma è evidente che qualche problemino ci sia e gli addetti devono occuparsene: non credo fosse un chiaro evidente errore.

Anche Stefano Pioli ha parlato dell'episodio che ha probabilmente cambiato l'andamento della partita ma il tecnico della Fiorentina è convinto che nonostante il caos legato all'utilizzo della VAR, il successo che porta la sua squadra a 35 punti nella classifica di Serie A è pienamente legittimo.

Sicuramente è stata una situazione determinante ma abbiamo meritato di vincere. Avevamo creato tanto, sarebbe stato un peccato non prendere i 3 punti.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.