Serie A, caos VAR: gol annullato alla SPAL e rigore per la Fiorentina

Al 74' la SPAL torna in vantaggio grazie alla rete di Valoti, ma una volta richiamato al VAR Pairetto annulla il gol e concede un rigore alla Fiorentina.

0 condivisioni 0 commenti

| aggiornato

Share

Un finale per cuori forti. La Fiorentina sbanca il Paolo Mazza nel lunch match della 24esima giornata di Serie A, vince 4-1 in rimonta contro la SPAL e sale a quota 35 punti. I ferraresi restano invece a 22. La squadra di Semplici passa al 36' con Petagna, poi la Viola reagisce e trova il pari col secondo gol di fila di Fernandes. La svolta della partita arriva al 74', quando Valoti riporta avanti i suoi e fa impazzire i tifosi di casa.

L'esultanza però ha vita breve. L'arbitro Pairetto viene richiamato dal VAR per rivedere un contatto tra Chiesa e Felipe di circa 40 secondi prima. Il fallo è netto, il direttore di gara annulla così la rete dei ferraresi e assegna il rigore alla Fiorentina. Dal 2-1 al possibile 1-2, che diventa realtà dopo che Veretout trasforma dagli undici metri con la solita freddezza. Il Mazza diventa una bolgia, la SPAL perde completamente la testa e la Fiorentina ne approfitta.

Simeone, entrato al 71' al posto di Benassi, firma il 3-1 in contropiede all'80'. Gerson all'88' cala il poker e fissa il risultato sul 4-1. Una punizione severissima per la SPAL. La stessa cosa successa oggi capitò anche nel 2017 durante la Supercoppa d'Olanda tra Feyenoord e Vitesse. Al 54' il club di Rotterdam segnò il 2-0, ma l'arbitro invalidò la rete e assegnò un rigore ai gialloneri. La partita arrivò poi ai rigori dove prevalse il Feyenoord.

Pairetto annnulla il gol alla SPAL e assegna un rigore alla Fiorentina: cosa dice il regolamento

L'errore dell'arbitro Makkelie allora e di Pairetto oggi risiede nel fatto avrebbero dovuto interrompere prima l'azione "in una zona/situazione neutra". Cosa che invece non è accaduta. Il VAR Mazzoleni avrebbe dovuto richiamare Pairetto in tempi molto più brevi per fare una revisione del contatto tra Chiesa e Felipe, evitando che l'azione diventasse pericolosa. Evidentemente quando Mazzoleni ha iniziato a comunicare con Pairetto, la SPAL era già in attacco e a quel punto il gioco non poteva più essere fermato. 

Ecco che cosa dice il regolamento
Ecco cosa dice il regolamento

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.