Serie A, Inter-Sampdoria: probabili formazioni, quote e precedenti

La squadra di Spalletti si gioca un pezzo del suo futuro in questa partita. Icardi potrebbe restare fuori anche per il resto della stagione e trovare gli equilibri con Martinez diventa necessario.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

La partita fra Inter e Sampdoria, valida per la 24esima giornata di Serie A, è una di quelle partite dove ogni dettaglio verrà analizzato a fondo e tutto sarà ricondotto ad un unico argomento che tiene banco ormai da giorni. Mauro Icardi, dopo aver perso la fascia di capitano a favore di Handanovic, non ha giocato la partita in Europa League contro il Rapid Vienna perché non ha accettato la convocazione e non giocherà neannche questa partita contro la Sampdoria per un’infiammazione al ginocchio destro.

Tutto sarà ricondotto all’assenza dell’ex capitano dell’Inter, perché ogni reazione emotiva di squadra, allenatore, pubblico ed eventuali dichiarazioni dirigenziali avranno Icardi, il suo rinnovo, le parole e le posizioni del suo agente, Wanda Nara, come ovvia sponda. Molte cose del futuro prossimo dell’Inter si capiranno già prima, durante e dopo questa partita. Ma cosa pensare e cosa fare con Icardi non è solo una questione emotiva ed ambientale, c’è anche la dimensione tattica e tecnica da considerare e le soluzioni possibili che Spalletti utilizzerà saranno anch’esse oggetto di studio analitico.

Senza il centravanti argentino ci sarà di sicuro spazio per Lautaro Martinez come sostituto naturale del compagno di squadra e connazionale, decisione ancora più sicura dopo che lo stesso Martinez ha segnato i gol vittoria contro il Parma e il Rapid Vienna. Ma con il “Toro” in campo qualcosa nell’assetto dell’Inter cambia, con Spalletti che, senza variare troppo la squadra, chiede agli interpreti cose molto diverse. Anche la Sampdoria ha dal canto suo problemi gravi che riguardano gli infortunati, con i forfait di Barretto, Caprari, Jankto e soprattutto Ramirez, l’uomo che in partite come queste può esaltarsi.

Spalletti ha bisogno di una risposta dall’Inter dopo il caos IcardiGetty Images
Nel bel mezzo del caso Icardi, Spalletti deve trovare subito nuovi equilibri e dare motivazioni all’Inter per continuare alla meglio la stagione.

Le probabili formazioni di Inter-Sampdoria

Nella prima partita senza Mauro Icardi, Spalletti ha scelto un 4-2-3-1 con due ali vere come Perisic e Politano, con Nainggolan centrale che spesso saliva quasi da seconda punta per assistere Lautaro Martinez. Il giovane argentino non vuole tutta per sé l’area di rigore come il suo connazionale, svaria molto di più e la squadra ha bisogno di tanti uomini che sappiano tagliare in verticale per sfruttare gli spazi aperti da Martinez stesso.

In questo senso avere tre centrocampisti che aiutano a palleggiare può rallentare troppo il gioco, mentre è molto più utile far scalare Joao Mario fra i due di centrocampo, inserire anche Politano e giocare con ritmi più alti. In difesa dovrebbe tornare la coppia di centrali titolare, De Vrij-Skriniar, dopo che Miranda ha giocato in Europa League, così come i terzini dovrebbe cambiare. In Austria hanno giocato Cedric e Asamoah, a San Siro dovrebbero essere titolari D’Amborsio e Dalbert.

Giampaolo senza Ramirez affiderà il ruolo di mezzapunta a Saponara, con l’attacco formato da Defrel e Quagliarella. Per il resto grandi responsabilità a Praet, dopo l’ottima prova contro il Frosinone, anche se la squadra ha perso, mentre dietro torna Murru, terzino sinistro, e Colley dovrebbe ancora giocare al posto di Tonelli.

Inter (4-2-3-1): Handanovic; D'Ambrosio, De Vrij, Skriniar, Dalbert; Vecino, Joao Mario; Politano, Nainggolan, Perisic; Martinez

Sampdoria (4-3-1-2): Audero; Bereszynski, Andersen, Colley, Murru; Praet, Ekdal, Linetty; Saponara; Defrel, Quagliarella

Dove vedere Inter-Sampdoria in TV e streaming

Il match tra Inter e Sampdoria è in programma domenica 17 febbraio alle ore 18.00 e sarà trasmesso in Tv da Sky Sport, sui canali Sky Sport Serie A, canale 202 e Sky Sport canale 251. Il match è disponibile in streaming anche su SkyGo e NowTV per tutti gli abbonati al servizio.

1X2: le quote dei bookmakers

Nonostante il grande caos che sta creando il caso-Icardi in tutto l’ambiente interista, la squadra di Spalletti è data per grande favorita, anche perché non può più sbagliare in Serie A, dove le avversarie per la Champions League avanzano. L’1 è dato a 1,57, l’X a 3,90, mentre il 2 Samp a 6,00. Non è un quota da buttare il Goal per entrambe le squadre, dato a 1,70, così come non è male l’Under 2,5 quotato a 2,50. Il risultato esatto su cui ha senso investire è il 2-0, dato a 8, mentre se si crede che la Samp possa approfittare di un’Inter confusa, l’1-2 è quotato a 18. Fra i primi marcatori, Lautaro Martinez sta scalando la classifica, essendo dato solo a 4,75, mentre già Perisic è a 7,75. Un ennesimo gol di Quagliarella che apre il match è quotato allo stesso modo a 7,75.

I precedenti

Inter-Sampdoria è un piccolo classico della Serie A, essendo stata disputata ben 123 volte, di cui 61 in casa dei nerazzuri. Il bilancio è 66 vittorie Inter, 37 pareggi e 20 vittorie dei blucerchiati. Nella storia è successo di tutto. C’è un 7-1 Inter del 1955-56, con tripletta di Armano, un 4-4 con Bonisegna altro triplettista e il gol del pareggio di Luis Suarez, al gol dell’ex. Indimenticabile è lo 0-2 del 1991 che diede in pratica lo scudetto alla Samp di Boskov, mentre più vicino a noi un ex blucerchiato ha deciso la sfida al 90’. Chi e? Mauro Icardi.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.