Calciomercato, Real Madrid - Santos: Rodrygo è un caso diplomatico

Dure accuse da parte del club brasiliano: Real Madrid e federazione hanno tenuto nascosto l'infortunio di Rodrygo, che adesso potrebbe doversi operare.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Il connubio tra Real Madrid e Brasile si è consolidato nell'ultima sessione estiva di calciomercato, quando le Merengues hanno portato in Europa il talento del Flamengo Vinicius Junior. L'impatto del gioiellino carioca è stato immediato e la sua esplosione ha convinto la società a investire una cifra molto simile per accaparrarsi anche Rodrygo. Più giovane di un anno rispetto al classe 2000 che sta facendo impazzire le difese spagnole, quest'ultimo è stato acquistato dal Santos per circa 45 milioni di euro.

Un investimento importante, senza dubbio, su un giocatore che ancora prima di approdare in Europa è già stato messo sotto controllo dalla società madrilena. Nella capitale spagnola sono soliti proteggere e curare in prima persona il loro calciatori, ma l'episodio che ha visto coinvolto Rodrygo rischia di aver aperto un vero e proprio caso diplomatico tra Real Madrid e Santos, club nel quale il ragazzo è cresciuto e in cui lo stesso 18enne paulista dovrà fermarsi fino alla prossima estate.

Di recente Rodrygo è stato impegnato con la nazionale brasiliana under 20, con la quale ha giocato un Sudamericano di categoria in cui le cose, per la selezione allenata da Carlos Amadeu, non sono andate benissimo. Arrivata alla seconda fase per il rotto della cuffia, l'Amarelinha non è riuscita a classificarsi tra le prime quattro perdendo così la possibilità di andare al prossimo Mondiale. In tutto questo questo ha avuto un ruolo da protagonista principale il classe 2001 del Santos che, oltre a farsi espellere nella partita contro il Venezuela, ha rivelato di aver giocato tutta la manifestazione da infortunato.

Rodrygo in azione con il Brasile under 20Getty Images

Calciomercato, Rodrygo: "Ho male alla spalla". E il Santos accusa il Real...

L'attaccante brasiliano, intervistato dopo la vittoria (inutile) contro l'Argentina, ha analizzato il fallimento del Brasile andando a toccare anche il proprio momento attuale. Alla tv brasiliana Rodrygo ha rivelato di non stare bene già da diversi mesi e, soprattutto, di aver giocato tutto il torneo con un fortissimo dolore alla spalla:

È una situazione che va avanti da un po'. La spalla mi fa male: ho fatto qualche infiltrazione e le cose sembravano migliorare, ma nella seconda parte del Sudamericano sono tornato ad avere problemi.

Una situazione abbastanza delicata, soprattutto per chi - tra pochi mesi - dovrà lasciare il Brasile per aggregarsi a uno dei club più importanti del mondo. La cosa non è piaciuta affatto al Santos che, una volta apprese le parole del giocatore, si è affrettato a rilasciare un comunicato molto forte, nel quale puntava il dito contro le Merengues e ovviamente contro la federazione. L'accusa del presidente José Carlos Peres è apparsa subito chiara: entrambe le parti sapevano e ci hanno tenuto all'oscuro.

Secondo quanto riportato dal quotidiano spagnolo AS sembrerebbe proprio che le cose siano andate così: il Real Madrid, apprese le condizioni di Rodrygo, avrebbe dato il permesso al Brasile di utilizzare il calciatore durante il Sudamericano, facendolo parallelamente seguire da un'equipe di medici spagnoli per tenerlo costantemente sotto controllo. Al Santos (che aveva ceduto il ragazzo nella scorsa sessione di calciomercato) invece non era stato detto nulla, tanto è vero che - dopo alcuni giorni di vacanza - il calciatore ha raggiunto i compagni in ritiro senza però potersi allenare col gruppo.

Una bella gatta da pelare per Jorge Sampaoli, che contava di poter avere il giocatore già a partire dal prossimo weekend in modo da fargli mettere minuti nelle gambe, per poi lanciarlo titolare il 26 nella partita di ritorno contro il River Plate di Montevideo, valevole per il primo turno di Copa Sudamericana. Al momento non si esclude addirittura che la spalla di Rodrygo debba essere operata: in tal caso, a seconda dei tempi di recupero, il calciatore potrebbe saltare anche la prima parte del Brasileirao, partendo poi direttamente per Madrid non appena si aprirà la prossima finestra di calciomercato. Dalla Spagna si sono affrettati a smentire, ma ormai il danno è stato fatto. E i rapporti con il Santos, c'è da scommetterci, non saranno più gli stessi.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.