Inter, tolta la fascia a Icardi: la squadra lo ha scaricato

La decisione della società nerazzurra è arrivata dopo mesi di dichiarazioni fatte da Wanda Nara e da cui l'argentino non si è dissociato: a scaricarlo sono stati in primis i compagni di squadra.

1k condivisioni 0 commenti

| aggiornato

Share

Un vero e proprio terremoto. Non può definirsi in altra maniera la vicenda che vede protagonista Mauro Icardi, a cui l'Inter ha deciso di togliere la fascia di capitano per affidarla a Samir Handanovic. L'edizione odierna de Il Corriere della Sera ripercorre gli ultimi mesi e spiega come si è arrivati a una decisione drastica, con l'argentino che ieri ha addirittura rifiutato la convocazione per il match di Europa League contro il Rapid Vienna. 

Tutto nasce dalle continue esternazioni di Wanda Nara, moglie-agente dell'attaccante, da cui il giocatore non si è mai dissociato. Anzi, restando silenzio è come se le avesse sottoscritte. "Mauro deve essere più tutelato" e "la squadra lo serve poco, serve uno in grado da dargli cinque palloni buoni a partita", sono solo alcune delle dichiarazioni che non sono affatto piaciute a società, allenatore e giocatori. Questi ultimi in particolare si aspettavano una presa di posizione netta da parte del loro capitano che però non è mai arrivata. 

Da qui la frattura tra l'attaccante argentino e il resto della squadra, con Icardi che ultimamente si è ritrovato a mangiare da solo, lontano dal resto del gruppo che lo ha completamente scaricato. E ha accolto con gioia la notizia dell'investitura di Handanovic, nuovo capitano nerazzurro. Il "like" messo da Brozovic al comunicato dell'Inter è solo l'ennesima testimonianza di un rapporto che ormai era logoro. Adesso toccherà all'ad Marotta, al ds Ausilio e a Spalletti gestire una situazione delicatissima che rischia di rovinare la stagione dell'Inter.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.