Europa League, sorprese e gol: tonfo Arsenal, il Chelsea si rialza

Gunners sterili e nervosi e il Bate Borisov li punisce: Lacazette espulso. Il Chelsea riprende fiato e batte fuori casa il Malmö. Pari spettacolo tra Eintracht e Shakhtar, bene il Valencia.

43 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Il turno d'andata dei sedicesimi di finale di Europa League si era aperto due giorni fa con il successo interno Fenerbahce contro lo Zenit firmato Slimani. Buon risultato per i turchi in vista del ritorno che si giocherà a San Pietroburgo. La Lazio cade contro il Siviglia all'Olimpico, decisivo il gol al 22' di Ben Yedder: biancocelesti falcidiati dalla malasorte, agli infortuni di Immobile, Milinkovic, Wallace e Lukaku, si sono aggiunti quelli a partita in corso di Luis Alberto, Parolo e Bastos. In Andalusia, tra sei giorni, servirà un'impresa.

L'Inter vince e risponde al meglio al caos Icardi. Rapid Vienna battuto a domicilio grazie al rigore di Lautaro Martinez. I nerazzurri gestiscono e vanno vicini al raddoppio, rischiando solo al 66': ma Handanovic è bravo. Vittoria ampiamente meritata quella della formazione di Spalletti che ora può guardare al ritorno un certo ottimismo.

Bene il Napoli che, in trasferta, supera lo Zurigo 1-3. Insigne e Callejon spianano la strada già nel primo tempo. Poi sigillo di Zielinski nella ripresa, prima del rigore (generoso) realizzato da Kololli. Spettacolare 3-3 tra Rennes e Betis: i francesi segnano due volte nei primi 10', ma alla mezzora è Lo Celso ad accorciare le distanze. Distanze che Ben Arfa ristabilisce allo scadere della prima frazione trasformando dal dischetto. Nel secondo tempo, però, gli ospiti prima segnano il 3-2 con Sidnei e poi pareggiano al 90' con Lainez che sfrutta l'assist del neoentrato Jese. 

Europa League, il Bate vince contro l'ArsenalGetty Images

Europa League: crolla l'Arsenal, il Chelsea rialza la testa

Tonfo rumoroso e inaspettato quello dell'Arsenal contro il Bate. Alla Borisov Arena i Gunners girano a vuoto, fanno fatica a imporre i propri ritmi, giocando col freno a mano tirato e quindi dando fiducia a un avversario che era partito invece in modo timido. Il Bate prende campo e al 42' segna il gol vittoria con Dragun che trasforma di testa una punizione da destra calciata da Stasevich. La reazione dell'Arsenal è confusa e sterile. Il fortino bielorusso regge e la giornata nera della squadra di Emery si completa all'85' con Lacazette che rifila una gomitata a un avversario e viene espulso. Per lui si prospetta una lunga squalifica in Europa League

Vince invece il Chelsea che espugna lo Swedbank Stadion di Malmö. I Blues passano nel primo tempo con Barkley: il centrocampista, protagonista in negativo contro il City domenica scorsa, si riscatta sfruttando un errore clamoroso di Bengtsson e depositando in rete da pochi metri. Il Chelsea non gioca certo la sua miglior partita in stagione, ma la difesa del Malmö palesa più di una lacuna e nella ripresa è Giroud -al suo quinto centro nella competizione- a siglare il raddoppio con colpo di tacco da due passi. In vantaggio per 0-2, in trasferta, però il Chelsea riesce nell'impresa di prendere gol in contropiede da Christiansen che dà speranza al pubblico di casa. Vana, però, perché alla fine i Blues portano a casa la vittoria. Per Sarri una boccata d'ossigeno in un momento a dir poco complicato.

Il Benfica è corsaro a Istanbul e batte 1-2 il Galatasaray con le reti di Salvio e Seferovic. Inutile per la squadra di Terim la rete del momentaneo pareggio di Luyindama. Al Galatasaray ora servirà una vera e propria impresa al Da Luz per passare il turno. ll Bayer Leverkusen non va oltre lo 0-0 in casa del Krasnodar e ora dovrà vincere in casa per accedere agli ottavi. L'altro 0-0 di giornata si registra tra Slavia Praga e Genk.

Europa League, Valencia vittoriosoGetty Images

Valencia corsaro in Scozia, spettacolo tra Eintracht e Shakhtar

Partita spettacolare a Kharkiv tra Eintracht e Shakhtar. Gara folle nei primi 12', prima il vantaggio tedesco con Hinteregger, pareggio immediato di Marlon su calcio di rigore, ma dopo due minuti i padroni di casa restano in dieci per l'espulsione di Stepanenko. Nella ripresa è Kostic a realizzare la rete del nuovo vantaggio dell'Eintracht, ma lo Shakhtar ha cuore e pur in inferiorità numerica pareggiano con Taison. Il punteggio sorride comunque alla squadra di Hutter in vista del ritorno. 

Il Valencia sbanca il Celtic Park con le reti di Cheryshev e Sorbino che ammutoliscono il pubblico di Glasgow e mettono un mattone pesante nell'edificio della qualificazione agli ottavi di finale. Rogers che deve fare a meno di otto elementi, prova a giocarsi nella ripresa la carta Weah ma invano. Il Celtic non fa male e il Valencia festeggia. 

Il Villarreal, in piena crisi e in zona retrocessione in Liga, fa l'impresa e vince in casa dello Sporting, decisivo il gol in avvio di Alfonso che sfrutta una bella azione sulla destra di Trigueros. I biancoverdi restano anche in dieci a causa del doppio giallo rimediato da Acuna. Il Brugge rimonta il Salisburgo e vince 2-1 in casa: austriaci in vantaggio con Junuzovic. Nella ripresa, però, Denswil e Wesley ribaltano il risultato e fanno impazzire il Jan Breydel Stadion. Rimonta e stesso risultato anche per il Viktoria Plzen contro la Dinamo Zagabria. L'Olympiakos, giustiziere del Milan, non va oltre il 2-2 interno contro la Dinamo Kiev, Verbic al 90' gela il Georgios Karaiskakis.

Tutti i risultati dell'andata dei sedicesimi di finale di Europa League

  • Bate Borisov-Arsenal 1-0
  • Galatasaray-Benfica 1-2
  • Lazio-Siviglia 0-1
  • Rapid Vienna-Inter 0-1
  • Slavia Praga-Genk 0-0
  • Rennes-Betis 3-3
  • Krasnodar-Leverkusen 0-0
  • Olympiakos-Dinamo Kiev 2-2
  • Zurigo-Napoli 1-3
  • Celtic-Valencia 0-2
  • Malmö-Chelsea 1-2
  • Club Brugge-Salisburgo 2-1
  • Viktoria Plzen-Dinamo Zagabria 2-1
  • Shakhtar-Eintracht Francoforte 2-2
  • Sporting-Villarreal 0-1
  • Fenerbahce-Zenit 1-0

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.