Real Madrid, caos ad Amsterdam: petardi contro l'hotel

Le merengues, che alloggiano nel distretto De Pijp, hanno trascorso una notte movimentata: ultras olandesi con petardi e fuochi d'artificio, 4 arresti.

350 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Gli ottavi di Champions League partono con una notte movimentata per il Real Madrid, che ad Amsterdam ha immediatamente fatto i conti con la frangia più calda del tifo dell'Ajax. Per scombinare i piani degli avversari, sulla carta favoriti per l'accesso ai quarti di finale, gli ultras di casa hanno raggiunto l'hotel in cui si trovano i calciatori arrivati dalla Spagna. La sfida in casa degli olandesi è in programma questa sera e la vigilia è stata tutt'altro che tranquilla.

La squadra di Solari alloggia all'Hotel Okura, nel distretto De Pijp. Nel pieno delle ore notturne, dopo aver setacciato la zona, gli ultras dei lancieri sono riusciti a trovare la struttura che ospitava le merengues, assaltandola con petardi e fuochi d'artificio per più di un'ora. I giocatori, ovviamente, ne hanno risentito, rimanendo svegli per tutta la notte e seguendo in tempo reale le operazioni di sgombero della zona.

Stando alla ricostruzione di chi era presente in struttura, l'operazione dei tifosi è durata dalle 2:30 alle 4:00 senza alcuna sosta. La sicurezza dell'hotel ha allertato sia le forze dell'ordine sia lo staff del Real Madrid, che hanno impiegato un'ora e mezza per porre fine al caos per le strade del distretto. A tarda notte, con la conclusione dell'assalto, sono stati identificati e trattenuti dalla polizia 4 ultras dell'Ajax, che sono stati successivamente arrestati.

Real Madrid, notte insonne nella vigilia di Champions League: i tifosi dell'Ajax assaltano l'hotelGetty Images
Real Madrid, notte insonne nella vigilia di Champions League: i tifosi dell'Ajax assaltano l'hotel

Real Madrid, caos e petardi ad Amsterdam

L'atto subito ad Amsterdam ha completamente catturato l'attenzione dei calciatori, che anche nella mattinata di oggi hanno comunicato ai giornali spagnoli le loro difficoltà nel prendere sonno e la preoccupazione che ha caratterizzato le ore della notte.

Il prepartita, dunque, passa anche dall'accoglienza che il Real Madrid ha avuto per le strade di De Pijp e che avrà stasera alla Johann Cruijff Arena. Massima allerta anche per il trasferimento dei calciatori dall'hotel allo stadio, con le misure di sicurezza che verranno intensificate dopo l'attacco notturno.

Non è il primo caso in cui le merengues subiscono attacchi notturni di questo tipo. Anche lo scorso anno, sempre in occasione degli ottavi di finale di Champions League, gli uomini di Zidane hanno dovuto fare i conti con i tifosi del PSG, che a 24 ore dal match di Parigi hanno compiuto le stesse azioni degli ultras dell'Ajax.

Anche in quel caso, polizia e addetti alla sicurezza hanno collaborato per l'arresto dei facinorosi. Al termine della sfida, nonostante le azioni di disturbo da parte degli ultras francesi, il Real Madrid è riuscito ugualmente a passare il turno, arrivando fino alla vittoria della Champions League. Gli olandesi proveranno a sovvertire il risultato.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.