Inter, Spalletti: "Icardi era convocato ma non è voluto venire"

Il tecnico ha spiegato il caso legato all'ormai ex capitano nerazzurro: "Mauro c'è rimasto male e ha scelto lui di non viaggiare con la squadra".

397 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

L'ambiente dell'Inter, che sembrava aver ritrovato un po' di serenità dopo la vittoria in campionato contro il Parma, è stato nuovamente scosso dal caso legato a Mauro Icardi che per decisione della società non è più il capitano della squadra nerazzurra.

L'attaccante, che lascerà la fascia a Samir Handanovic, è stato spogliato del titolo da una decisione presa di comune accordo dalla dirigenza e dall'allenatore. E la sua assenza per la partita di Europa League in casa del Rapid Vienna non fa che gettare altra benzina sul fuoco

In attesa di avere un chiarimento, magari con le parole di Beppe Marotta e di Ausilio, sono arrivate le parole del tecnico Luciano Spalletti che ha parlato prima della sfida di andata dei sedicesimi di finale. E l'allenatore dell'Inter ha spiegato che non partire per Vienna è stata una scelta di Icardi.

Inter, Spalletti parla prima della partita contro il Rapid ViennaGetty Images

Inter, Spalletti: "Icardi ha scelto di non giocare"

Spalletti è stato protagonista di un'intervista a Sky Sport 24 in cui ha commentato la decisione dell'Inter di dare la fascia di capitano a Handanovic togliendola a Icardi. L'ex tecnico della Roma ha dichiarato che ci sarà tempo per i chiarimenti ufficiali.

Per chiarire il caso Icardi ci sarà tempo, ora c'è di mezzo una partita molto importante col Rapid Vienna. È stata una scelta dolorosa ma presa di comune accordo per il bene dell'Inter.

L'argentino non è con la squadra in Austria e la prima indiscrezione era quella di una mancata convocazione. Il suo allenatore però ha chiarito che non è così e che non partire per Vienna sia una scelta precisa del numero 9 nerazzurro.

Mauro era convocato, ha scelto lui di non partire. Ci è rimasto molto male ed è stato difficile comunicarglielo.

La paura ora è che la squadra possa risentire di questo piccolo terremoto interno. Spalletti però è convinto che i suoi ragazzi non subiranno il colpo e scenderanno in campo nel modo giusto per archiviare subito la pratica ottavi di Europa League.

La decisione è stata presa nel momento giusto, mi aspetto che anche la squadra reagisca nel modo giusto.

Durante la conferenza stampa alla vigilia dei sedicesimi di Europa League, Spalletti ha chiarito che la motivazione che ha portato l'Inter a togliere la fascia a Icardi non è dovuta alla questione contrattuale.

Dopo la partita col Parma non mi riferivo a quello, ci sono cose che lo circondano che vanno messe a posto perché mettono in imbarazzo la società.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.