Inter, Marotta-Spalletti: patto anti-Wanda Nara

Incontro tra il dirigente e il tecnico, fronte comune per arginare la moglie-agente di Mauro Icardi. La serenità dello spogliatoio prima di tutto.

241 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

La voce di Wanda Nara continua a creare scompiglio negli ambienti dell'Inter, soprattutto nello spogliatoio e negli uffici della dirigenza. Mentre il rinnovo di Mauro Icardi rimane al centro degli obiettivi per la prossima estate, Beppe Marotta e Luciano Spalletti scelgono la via della tregua per fare fronte comune in una situazione a dir poco delicata.

L'ad nerazzurro e il tecnico si sono incontrati nella giornata di ieri ad Appiano Gentile, con l'obiettivo di fare chiarezza sulla posizione del centravanti argentino e sul clima di tensione creato dopo la trasferta di Parma. L'esito è stato positivo, con la dirigenza e l'allenatore che hanno deciso di sposare la stessa politica nei confronti di Wanda Nara. La moglie-agente punta l'attenzione sulla scarsa centralità di Icardi nel gioco della squadra, minando la serenità dello spogliatoio, che invece è il primo fattore da preservare secondo Marotta e Spalletti.

Le conseguenze sono arrivate già in mattinata. L'Inter ha comunicato di aver nominato Samir Handanovic nuovo capitano, spodestando l'attaccante dalla carica di leader in campo e nello spogliatoio. Una decisione presa di comune accordo da società e allenatore per il bene della squadra.

 Il club si è infatti reso conto - racconta Gianluca Di Marzio - che qualcosa nello spogliatoio non andava più e che un capitano silenzioso come Mauro non era più quello che serviva. Non centrerebbe nulla la questione rinnovo, ma Ausilio e Marotta avrebbero gradito che il giocatore fosse intervenuto per fermare le continue esternazioni della moglie-agente. 

C'è attesa, adesso, per la reazione di Wanda Nara dopo la presa di posizione del club: gli attriti potrebbero farsi più forti fino ad un allontanamento tra le parti sulla questione legata al rinnovo che potrebbe portare a una cessione. Al momento però non sono arrivate offerte per l'ex Sampdoria. 

Inter, Spalletti fa fronte comune con Marotta: Wanda Nara mina la serenità di Icardi e spogliatoioGetty Images
Inter, Spalletti fa fronte comune con Marotta: Wanda Nara mina la serenità di Icardi e spogliatoio

Inter, Spalletti e Marotta contro Wanda Nara

Spalletti, dal canto suo, dovrà gestire direttamente la situazione sul campo, cercando di conciliare l'armonia del gruppo con l'umore di Icardi. La dirigenza, invece, con Marotta in testa, dovrà studiare una soluzione per evitare di perdere un giocatore importante, ammesso che l'argentino scelga di rimanere all'Inter dopo le evoluzioni delle ultime 24 ore.

Beppe MarottaGetty Images
Marotta stringe il patto con Spalletti, ma il rinnovo di Icardi si allontana?

Icardi, il rinnovo si allontana?

A queste condizioni, diventa difficile ipotizzare un accordo sul rinnovo del contratto. Attualmente, l'attaccante ha una scadenza fissata al 30 giugno 2021, con un accordo economico che si aggira intorno ai 4,5 milioni netti a stagione. L'ingaggio può ritenersi abbordabile sia in Italia, dopo che Paratici aveva parlato di un interessamento da parte della Juventus, sia all'estero, con Inghilterra e Spagna destinazioni plausibili dal punto di vista della disponibilità economica.

Uno dei rischi più concreti, però, è quello di intavolare una vera e propria battaglia tra la dirigenza e Wanda Nara, che si potrebbe ripercuotere sulle cifre di un eventuale trasferimento. Restano da chiarire le intenzioni di Icardi, che dipenderanno anche da ciò che accadrà nei prossimi giorni.

IcardiGetty Images
Mauro Icardi ha un contratto con l'Inter fino al 2021: ingaggio a 4,5 milioni di euro netti a stagione

Europa League, Inter a Vienna senza Icardi

Nel frattempo, l'Inter si prepara alla trasferta di Vienna. Il Rapid è l'avversario dei sedicesimi di Europa League, in programma giovedì, da affrontare senza Mauro Icardi. La mancata convocazione non è però un provvedimento a tempo indeterminato, il giocatore non è fuori rosa. Semplicemente gli è stato evitato il viaggio in un momento molto delicato. Da vedere se ci sarà domenica 17 febbraio alle ore 18 nel match casalingo contro la Sampdoria. 

Spalletti LucianoGetty Images
L'Inter verso la trasferta di Vienna in Europa League: Spalletti riuscirà a gestire il caso-Icardi?

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.