Chelsea, la squadra chiede cambiamenti tattici a Sarri. Insidia Zidane

Momento delicato per il tecnico italiano dei Blues: la squadra chiede di giocare in modo più semplice, sullo sfondo comincia ad apparire chi potrebbe sostituirlo.

677 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

"C'eravamo tanto amati". Se è vero quanto riportato dal Sun, è possibile azzardare già adesso che la storia d'amore tra Maurizio Sarri e il Chelsea, inizialmente conquistato dal Sarri-ball e da un gioco spettacolare che ha fatto sentire i Blues imbattibili, è destinata a finire a breve termine. Nei giorni successivi alla tremenda sconfitta rimediata in Premier League contro il Manchester City, la squadra avrebbe chiesto un incontro con l'allenatore per parlare di alcuni cambiamenti tattici.

Confusi e perplessi delle scelte tattiche del tecnico, i senatori dello spogliatoio avrebbero suggerito a Sarri alcuni cambiamenti tattici nel tentativo di trovare "un modo più semplice per giocare", rivelati stavolta dal sito inglese CaughtOffside: il nuovo arretramento di N'Golo Kante, che da incursore a tutto campo dovrebbe tornare a occupare l'abituale posizione di mediano in aiuto a Jorginho, e l'inserimento nella formazione titolare di Callum Hudson-Odoi, visto come il sostegno ideale a destra per Gonzalo Higuain.

Quest'ultimo, giovane talento che quando ha giocato ha sempre fatto vedere ottime cose, è stato recentemente accantonato quasi senza una spiegazione: con il futuro in bilico la sensazione è che il ragazzo potrebbe convincersi a continuare con il Chelsea - il suo contratto scade nel 2020 - soprattutto se trovasse maggiore continuità di utilizzo e spazio nell'undici titolare.

Chelsea, c'è Zidane per Sarri?Getty Images
Zinedine Zidane, 46 anni: nella sua unica esperienza come allenatore, durata 2 anni e mezzo al Real Madrid, ha conquistato una volta la Liga e 3 Champions League consecutive.

Chelsea, spunta l'ipotesi Zidane al posto di Sarri

Nel 2020 non scadrà soltanto il contratto di Callum Hudson-Odoi, ma anche quello di Eden Hazard, stella del Chelsea e da tempo ai ferri corti con Sarri, che lo ha rimproverato di giocare poco per la squadra e troppo per se stesso. Il belga, pallone d'argento ai Mondiali di Russia 2018 e da tempo indicato come prossimo colpo estivo del Real Madrid, potrebbe forse convincersi a chiudere la carriera a Stamford Bridge in caso di allontanamento del tecnico italiano.

Ed ecco perché sembra che la proprietà avrebbe messo gli occhi su Zinedine Zidane, tecnico che potrebbe sostituire Maurizio Sarri a fine stagione o persino prima, in caso di nuove debacle come quelle arrivate nelle ultime giornate contro Bournemouth e Manchester City: il tecnico francese è figura gradita a Hazard, è noto per saper trattare con lo spogliatoio e soprattutto è uomo da Europa, Europa che conta, quella che sembra essere la priorità di Abramovich.

Tutto da vedere se Sarri accetterà i suggerimenti arrivati da parte dei senatori. Difficile immaginarlo, conoscendo il carattere dell'ex tecnico del Napoli, ma certo è che uno spogliatoio contrariato e infelice certo non sarà d'aiuto nel risollevare una squadra partita con tanto entusiasmo e poi crollata alle prime difficoltà. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.