Champions League, Solskjaer: "Non posso fare niente con Alexis Sanchez"

Le parole del tecnico norvegese dopo Manchester United-PSG.

435 condivisioni 0 commenti

Share

Primo round al PSG. Nell'andata degli ottavi di Champions League, la squadra di Tuchel ha battuto 2-0 il Manchester United a Old Trafford grazie alle reti segnate nella ripresa da Kimpembe e Mbappé. I Red Devils sono così caduti dopo ben 11 partite in cui avevano collezionato 10 vittorie e 1 pareggio tra Premier League e coppe nazionali. L'ultima sconfitta risaliva al 16 dicembre scorso, quando il Liverpool vinse 3-1 e condannò Mourinho all'esonero. 

Nel post-partita Ole Gunnar Solskjaer, che ha incassato il primo ko da manager dello United, si è soffermato in particolar modo sulla prestazione di Alexis Sanchez, subentrato a fine primo tempo al posto dell'infortunato Lingard. Il cileno non è riuscito a combinare nulla di buono, anzi, è stato in assoluto uno dei peggiori in campo. 

Non posso fare nulla con Alexis Sanchez, deve ritrovarsi perché sappiamo tutti che è un giocatore di qualità 

Nella stagione in corso Alexis Sanchez, pagato dallo United circa 40 milioni di euro nella sessione invernale di calciomercato del 2018, ha segnato appena 2 gol in 19 presenze. Troppo poco per un giocatore del suo calibro. Da qui a fine stagione dovrà dimostrare di meritare questa maglia. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.