Calciomercato, dove andrà James Rodriguez? Spunta di nuovo la Juventus

Il colombiano probabilmente non sarà riscattato dal Bayern Monaco e rientrerà al Real Madrid. La Juventus potrebbe tornare alla carica.

123 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Dove andrà James Rodriguez? La situazione del trequartista colombiano sarà uno dei casi più intricati della prossima sessione estiva di calciomercato. Il talento cafetero nelle ultime stagioni ha sempre alternato buoni momenti di forma a pessimi periodi nei quali, molto spesso, ha perfino faticato a trovare spazio in squadra. Il Bayern Monaco pensava di essersi portato a casa uno dei leader del futuro, ma – con la sola eccezione nella parentesi bavarese di Carlo Ancelotti – James non ha mai veramente convinto.

In Germania sono da anni alla ricerca di quelli che dovranno essere gli eredi di Frank Ribery e Arjen Robben, due di quelli che hanno fatto le fortune del Bayern nel nuovo secolo: sia il francese che l'olandese sono ormai a fine carriera e, nonostante il loro addio alla Baviera non sia (ancora) assolutamente scontato, bisognerà capire quanto potranno ancora dare concretamente alla causa.

Nonostante ciò, l'addio al club tedesco da parte di Rodriguez sembra sempre più prossimo: la prossima estate il Bayern dovrebbe riscattarlo a titolo definitivo dal Real Madrid per una cifra intorno ai 42 milioni di euro. I dirigenti della società hanno già fatto sapere che torneranno a spendere grosse cifre sul calciomercato, ma anche che al momento la situazione legata al colombiano è ancora in fase di definizione.

James Rodriguez con la maglia del Bayern MonacoGetty Images

Calciomercato, James lascia il Bayern? La situazione

Attualmente Rodriguez sta vivendo una situazione da separato in casa con il Bayern Monaco. In stagione ha messo assieme 16 presenze, la maggior parte delle quali da subentrato, ma il suo apporto in termini numerici è stato decisamente scarno. Con 3 gol e 2 assist, il fantasista cresciuto nell'Envigado è lontano parente da quello che tra Porto e Monaco ha fatto stropicciare gli occhi a mezza Europa.

La situazione a questo punto dovrebbe essere molto chiara: qualora il giocatore non dovesse essere riscattato farà sicuramente ritorno a Madrid, dove però – suo malgrado – non potrà più giocarsi le sue opportunità con la maglia del Real, visto che la società gli ha già fatto capire di non ritenerlo un elemento in grado di portare valori aggiunti alla causa. Inoltre, l'entourage del colombiano ha già fatto sapere di non gradire la destinazione inglese, dove si gioca un calcio che penalizzerebbe le sue qualità.

James Rodriguez a Russia 2018 con la ColombiaGetty Images

Torna di moda l'ipotesi Juventus

Questo insieme di situazioni (ri)porterebbero a galla l'opzione Juventus. Che James sia un giocatore particolarmente seguito a Torino non è certo un mistero, visto che già durante la scorsa sessione di calciomercato Marotta e Paratici ci avevano fatto più di un pensiero prima di buttarsi a capofitto nella trattativa per Cristiano Ronaldo.

A luglio i bianconeri molto probabilmente andranno alla ricerca di un sostituto di Dybala, in partenza verso altri lidi, e Rodriguez potrebbe tornare rapidamente di moda. Secondo quanto riportato dal quotidiano spagnolo Marca, per convincere il calciatore ad accettare l'eventuale offerta della Juventus potrebbe muoversi in prima persona proprio CR7. I due sono entrambi assistiti dalla Gestifute, agenzia di procuratori che fa capo al plenipotenziario portoghese Jorge Mendes.

Sarebbe proprio l'agente a tirare i fili di questa trattativa, indirizzando James Rodriguez verso quella che sarebbe la sua quinta avventura europea. Approdato in Europa nel 2010, quando il Porto lo strappò al Banfield, il campione cafetero ha già giocato in quattro dei cinque maggiori campionati del Vecchio Continente. Ne mancherebbe solo uno, che presto potrebbe diventare la sua nuova casa qualora la Juventus dovesse decidere di affondare il colpo in estate.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.