Tennis, Svizzera batte Italia in Fed Cup a Biel

La nazionale italiana femminile ha perso per 3-1 con la Svizzera nell’incontro di World Group II della Fed Cup 2019 disputato sul campo indoor di Biel. Successi nei tornei ATP di Jo-Wilfried Tsonga a Montpellier e di Danil Medvedev a Sofia.

Tennis, Fed Cup: la Svizzera supera 3-1 l'Italia a Biel Getty Images

0 condivisioni 0 commenti

di

Share

La nazionale svizzera guidata da Heinz Gunthardt si è portata in testa per 2-0 nella prima giornata grazie alle vittorie di Belinda Bencic per 6-2 6-4 su Sara Errani e di Viktorija Golubic in tre set su Camila Giorgi con il punteggio di 6-4 2-6 6-4. Bencic ha completato il successo elvetico portando a casa il punto della vittoria con il punteggio di 6-2 6-4 su Giorgi. La squadra azzurra guidata da Tathiana Garbin sarà costretta a disputare il play-out in programma il 21 e 22 Aprile per rimanere nel World Group II.

Nel primo match Belinda Bencic ha portato il primo punto al team di casa battendo la finalista del Roland Garros 2012 Sara Errani in due set. Bencic si è portata in vantaggio per 6-2 5-2 e sembrava avere in pugno la vittoria ma Errani ha tirato fuori il carattere con una grande rimonta che le ha permesso di pareggiare il conto sul 5-5 nel secondo set. Bencic ha strappato di nuovo la battuta alla romagnola portando a casa la vittoria per 6-2 7-5.

Camila Giorgi, tornata a vestire la maglia azzurra in Fed Cup tre anni dopo il match perso con la Francia a Genova, è partita forte nel primo set portandosi in vantaggio per 4-1 con un break, ma la zurighese Golubic ha rimontato vincendo cinque game consecutivi e si è aggiudicata il primo set per 6-4. L’azzurra si è rifatta vincendo il secondo set per 6-2 con tre break nel secondo, nel sesto e nell’ottavo game. Golubic si è portata in vantaggio per 5-1 nel terzo set con un doppio break nel primo e nel terzo game, ma ha commesso un doppio fallo sul 5-2 e ha perso la battuta quando era a due soli punti dal vincere il match. La marchigiana ha mancato due palle break per riagganciare la svizzera sul 5-5. Golubic ha tenuto la battuta aggiudicandosi il terzo set nel decimo game ai vantaggi.

Nel terzo match disputato Domenica Bencic ha spento le speranze di rimonta dell’Italia battendo Giorgi in due set. La svizzera ha preso subito un break di vantaggio che l’azzurra ha saputo subito recuperare. Bencic ha conquistato un altro break di vantaggio nel sesto game portandosi sul 4-2. Giorgi ha mancato una palla game prima di perdere il servizio ai vantaggi dopo due errori di fila con il rovescio. Giorgi ha concesso a Bencic una palla break al primo game con un doppio fallo. La svizzera ha sfruttato l’occasione dopo un errore di dritto dell’azzurra. Giorgi ha tenuto la battuta interrompendo la striscia di sette game persi consecutivamente. Bencic ha mancato un break point nel quinto game ma ha tenuto il servizio senza difficoltà nei game successivi conquistando il secondo set per 6-4.

A punteggio ormai acquisito si è giocata anche la partita di doppio ininfluente ai fini del risultato definitivo. Le italiane Sara Errani e Martina Trevisan si sono prese la soddisfazione di conquistare il punto della bandiera battendo Timea Bacsinszky e Stefanie Voegele in tre set con il punteggio di 7-6 (7-5) 3-6 10-5.

Romania batte Repubblica Ceca e va in semifinale

La partita più attesa dei quarti di finale del World Group si giocava a Ostrava dove si affrontavano le campionesse in carica della Repubblica Ceca e la Romania. La squadra romena ha fatto il colpaccio vincendo la partita di doppio decisiva chiudendo l’incontro con il punteggio finale di 3-2. Esce di scena la Repubblica Ceca guidata dal coach ed ex giocatore di tennis Petr Pala, che si era aggiudicata sei delle ultime otto edizioni della Fed Cup.

La ceca Karolina Pliskova ha aperto il programma con una vittoria in due set per 6-1 6-4 sulla romena Mihaela Buzarnescu. La vincitrice del Roland Garros 2018 Simona Halep ha riportato il match in parità vincendo in due set su Katerina Siniakova con il netto punteggio di 6-4 6-0. Halep ha battuto Pliskova nella partita più interessante del fine settimana di Fed Cup con il punteggio di 6-4 5-7 6-4 ma Siniakova si è imposta su Buzarnescu per 6-4 6-2 portando il punteggio in parità.

Il destino delle due nazionali si è deciso nel match di doppio dove Irina Camelia Begu e Monica Niculescu hanno battuto le campionesse del torneo di Wimbledon Barbora Krejcikova e Katerina Siniakova con il punteggio di 6-7 (2-7) 6-4 6-4 al termine di una partita durata quasi tre ore.

Bielorussia, Francia e Australia qualificate per la semifinale

Le giovani Aliaksandra Sasnovich e Aryna Sabalenka hanno trascinato la Bielorussia ad una vittoria netta per 4-0 sulle padrone di casa della Germania a Braunschweig grazie ai successi nei match di singolare. La prima giornata si è aperta con il successo di Sasnovich su Tatjana Maria per 7-6 (7-3) 6-3. La numero 9 del mondo Sabalenka ha regalato alla Bielorussia il punto del 2-0 dominando il match con la tedesca Andrea Petkovic per 6-1 6-2. Sabalenka, vincitrice dei tornei cinesi di Wuhan nel 2018 e di Shenzhen nel 2019, ha vinto agevolmente il suo secondo incontro di singolare per 6-1 6-1 su Laura Siegemund.

La Bielorussia affronterà in trasferta l’Australia, che ha piegato gli Stati Uniti per 3-2 grazie alla vittoria della coppia formata da Ashleigh Barty e Priscilla Hon su Danielle Collins e Nicole Melichar nel doppio decisivo con il punteggio di 6-4 7-5. Barty è stata la grande protagonista del fine settimana con i successi nei match di singolare contro Sofia Kenin per 6-1 7-6 e Madison Keys per 6-4 6-1.

La Francia si è portata in vantaggio per 2-0 sul Belgio in trasferta a Liegi grazie ai successi di Caroline Garcia su Alison Van Uytvanck per 7-6 (7-2) 4-6 6-2 e di Alizé Cornet sulla semifinalista dell’Australian Open Elise Mertens per 7-6 (8-6) 6-2. Il punto della qualificazione per le francesi è arrivato da Garcia, che ha superato Mertens per 6-2 6-3.

Torneo di Montpellier: Tsonga batte Herbert nella finale tutta francese

Jo-Wilfried Tsonga ha battuto il connazionale Pierre Hugues Herbert nella finale tutta francese del torneo Open Sud de France (categoria ATP 250) con il punteggio di 6-4 6-2 dopo 74 minuti di gioco. Tsonga ha vinto il diciassettesimo torneo della sua carriera e il primo dall’Ottobre 2017 quando si impose ad Anversa sull’argentino Diego Schwartzman. Il trentatreenne di Le Mans è tornato a grandi livelli dopo un lungo stop di sette mesi per un infortunio al ginocchio e la conseguente operazione nell’Aprile scorso. Il torneo di Montpellier è stato vinto da tennisti francesi in sette delle ultime nove edizioni. La vittoria di Tsonga segue quelle dei connazionali Gael Monfils nel 2010 e nel 2014, di Richard Gasquet nel 2013, 2015 e nel 2016 e di Lucas Pouille nel 2018. Grazie al successo di Montpellier Tsonga ha guadagnato 70 posizioni passando dal numero 210 del Ranking ATP al numero 140. Tsonga ha portato il suo bilancio a 17 vittorie e 12 sconfitte nelle 29 finali disputate in carriera.

Grande torneo anche per Herbert, che ha eliminato il Next Gen canadese Denis Shapovalov in due set nei quarti di finale. Herbert ha recentemente vinto il torneo di doppio dell’Australian Open insieme al compagno e connazionale Nicolas Mahut completando la collezione di vittorie nei quattro tornei del Grande Slam dopo le vittorie agli US Open nel 2015, a Wimbledon nel 2016 e al Roland Garros nel 2018.

Jo Wilfried Tsonga:

Sono contento di come ho giocato tutta la settimana. E’ un momento straordinario aver vinto a Montpellier davanti al pubblico di casa. La vittoria mi ripaga per tutti gli sforzi compiuti per tornare dopo l’infortunio e spero di continuare a giocare a questi livelli

Medvedev trionfa a Sofia, Berrettini in semifinale

Il ventiduenne russo Danil Medvedev continua il suo eccellente momento di forma vincendo il torneo Sofia Open (categoria ATP 250) dopo aver battuto in finale l’ungherese Marton Fucsovics per 6-4 6-3. Medvedev ha conquistato il quarto titolo della sua carriera dopo le tre vittorie ottenute nel 2018 a Sydney, Winston Salem e Tokyo. Tutte le vittorie sono arrivate in tornei sul cemento. In questa stagione Medvedev ha perso la finale del torneo australiano di Brisbane contro Kei Nishikori e si è qualificato per il quarto turno degli Australian Open prima di venire sconfitto da Novak Djokovic.

Danil Medvedev:

Mi sentivo nervoso e sotto pressione. Sono contento di aver vinto

Grande settimana per il ventiduenne romano Matteo Berrettini, che ha battuto Karen Khachanov e Fernando Verdasco rimontando un set di svantaggio in entrambe le partite arrivando fino alla semifinale prima di perdere contro Fucsovics con il punteggio di 5-7 7-5 6-3. Il tennista allenato da Vincenzo Santopadre sale al quarantaseiesimo posto del Ranking ATP e diventa il ventiquattresimo tennista italiano ad entrare nei primi 50. Prima di Sofia Berrettini aveva ottenuto la prima vittoria in un torneo ATP a Gstaad in Svizzera lo scorso Luglio.

La testa di serie numero 1 del torneo di Sofia e recente semifinalista dell’Australian Open Stefanos Tsitsipas è stato sconfitto nei quarti di finale dal francese Gael Monfils per 6-3 7-6 (7-5).

Sorpresa di Londero al torneo di Cordoba

Juan Ignacio Londero ha vinto il primo torneo della sua carriera nella sua città natale battendo il connazionale Guido Pella in tre set per 3-6 7-5 6-1 nella finale tutta argentina del torneo ATP 250 di Cordoba. Prima di questa settimana Londero non era mai entrato in un tabellone principale in tornei del circuito ATP. Il tennista nativo di Jesus Maria vicino a Cordoba ha recuperato un set e un break di svantaggio nella finale. Fabio Fognini e Marco Cecchinato, prime due teste di serie del torneo argentino, sono stati eliminati in incontri di secondo turno. Fognini ha perso in due set contro lo sloveno Aljaz Bedene per 6-1 6-4. Il semifinalista dell’ultimo Roland Garros Marco Cecchinato è stato sconfitto in tre set dal Next Gen spagnolo Jaume Munar per 6-3 3-6 6-1. Alessandro Giannessi ha perso in tre set contro l’argentino Diego Schwartzman per 6-7 (4-7) 6-3 6-0 dopo essere stato in vantaggio di un set e di un break.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.