Champions League, il PSG si scopre "povero" senza Neymar e Cavani

Domani all'Old Trafford Tuchel dovrà fare a meno del brasiliano e dell'uruguaiano, oltre che di Meunier. Mbappé punto fermo: ecco come potrebbero schierarsi i francesi.

542 condivisioni 0 commenti

di

Share

Anche i ricchi piangono. Difficile dire che il PSG sia in emergenza in vista del ritorno della Champions League, perché quando al centro dell'attacco hai un certo Kylian Mbappé e ai suoi lati puoi far correre Angel Di Maria e Julian Draxler, il tuo potenziale è comunque quello di una corazzata.

Rimane il fatto che Thomas Tuchel, la sue indubbie ragioni per lamentarsi della malasorte le ha, eccome. Già, perché se alla vigilia di un delicato ottavo di finale di Champions, oltre al "lungodegente" Neymar, ti si ferma anche il Matador Cavani, vuol dire che la sfortuna ci vede benissimo.

Se, infatti, l'infortunio al piede del brasiliano risale a una ventina di giorni fa e il recupero si annuncia ancora di là da venire - si parla di fine marzo - quello del bomber ex Napoli è arrivato venerdì sera: lesione di un tendine dell'anca destra, riportata subito dopo aver realizzato il rigore della vittoria sul Bordeaux.

Champions Leaguegetty
Cavani si è procurato l'infortunio tirando il rigore contro il Bordeaux

Champions League, il PSG si scopre "povero": out Neymar e Cavani

Per dire, poi, che a volte piove davvero sul bagnato, ai due stop eccellenti si è aggiunto pure quello di Thomas Meunier, fermato dai medici per gli esiti di uno scontro con François Kamnano sempre nel match contro i Girondins: nulla di grave, ma la leggera commozione cerebrale richiede prudenza e riposo. Niente Champions League nemmeno per lui, dunque.

Verratti e Cavanigetty
Festeggiando il gol, Verratti guarda Cavani e sembra accorgersi che qualcosa non va

Il Manchester United adesso fa paura

Neymar e Cavani rappresentano più di metà del potenziale offensivo del PSG. Lo dicono i numeri di questa parte della stagione: Mbappé e l'uruguaiano sono già a quota 22 gol complessivi, il brasiliano a 20 e, per dire, dietro di loro c'è Di Maria che ne ha segnati 10, poi il vuoto. Un bel problema per Tuchel per un ottavo di Champions League che, all'epoca del sorteggio, pareva segnato e che oggi, invece, è quanto mai equilibrato.

Cavanigetty
Cavani esce dal campo mentre Tuchel, a destra, è visibilmente contrariato

I possibili schieramenti

Sì, perché se un paio di mesi fa il Manchester United era quasi allo sbando, sulle rovine "mourinhane", oggi, rivitalizzato dalla cura Solskjaer, fa paura, eccome. Tuchel studia gli assetti possibili: praticamente certo l'utilizzo di Marquinhos a centrocampo, a fianco dell'appena recuperato Verratti, come contro il Liverpool. In difesa Kehrer a destra con Bernat a sinistra e Thiago Silva e Kimpembe centrali davanti a Buffon, mentre in attacco Dani Alves, Draxler e Di Maria starebbero a sostegno di Mbappé, in un 4-2-3-1 che appare lo schieramento più probabile almeno in partenza.

Di Mariagetty
Di Maria e Kehrer: entrambi dovrebbero trovare spazio martedì sera a Manchester

In corso d'opera, poi, si potrebbe vedere anche un 4-3-3 con Paredes a sostegno dei due di centrocampo e con Draxler e Di Maria ad affiancare la punta francese. Più difficile, ma non da escludere in base all'andamento del match, il ricorso a un 3-4-3, che Tuchel ha già dispiegato per esempio al San Paolo contro il Napoli, che garantirebbe maggiore fluidità e una migliore protezione difensiva, con Alves e Bernat ai lati di Verratti e Marquinhos. Le soluzioni non mancano, insomma, ma con O'Ney e il Matador il tecnico tedesco sarebbe stato più tranquillo.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.