Calciomercato Inter: Rakitic sogno estivo, l'Udinese allontana De Paul

Nerazzurri al lavoro per sbloccare la trattativa Rakitic, primo obiettivo per luglio. Per De Paul l'Udinese fa muro: "Mai ricevute offerte".

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Il Parma è all'orizzonte ma per l'Inter è già il momento di guardare al futuro. I nerazzurri, tra le società deluse della sessione di calciomercato invernale, pensano alle prossime mosse in vista di quella che sarà una sessione estiva molto importante. Il club uscirà definitivamente dal regime di controllo della UEFA e finalmente potrà ragionare più ad ampio raggio per quanto riguarda i colpi in entrata.

All'Inter servono giocatori pronti, forti e con tanta esperienza in campo internazionale. L'intenzione di Marotta e Ausilio è quella di costruire un gruppo in grado di compiere uno step successivo rispetto a quello che quest'anno non ha peraltro sfigurato nella fase a gruppi di Champions League. Per questo la rosa sarà sensibilmente puntellata con elementi di valore assoluto. Prima però la società definirà il rinnovo di contratto di Milan Skriniar. Il difensore croato si legherà ai nerazzurri fino al 2023, con ingaggio ritoccato al rialzo.

In attesa dell'annuncio - le ultime novità raccontano di parti molto vicine all'accordo - in casa interista tengono banco diverse altre questioni legate al calciomercato. La prima è legata alla situazione Mauro Icardi, altro big che Steven Zhang vorrebbe tenere: le due parti al momento non si sono ancora sedute a trattare e i messaggi esternati da Wanda Nara nelle scorse settimane fanno intuire che ci sarà ancora parecchio da lavorare. Nel frattempo però l'Inter avrebbe già individuato un paio di elementi da portarsi a casa in estate.

Ivan Rakitic in azione nel Clasico contro il Real MadridGetty Images

Calciomercato Inter: le chiavi per arrivare a Rakitic

Il primo è Ivan Rakitic. Inutile nascondere il fatto che portare eventualmente il croato a Milano sarebbe un colpo clamoroso, quasi come quello che Ausilio stava per perfezionare la scorsa estate quando l'Inter è stata a un passo da Luka Modric. Non potendo mettere le mani sul fresco Pallone d'Oro, i nerazzurri hanno pensato a sondare un suo compagno di squadra della Croazia vicecampione del mondo. La situazione legata a Rakitic non di facile risoluzione: il centrocampista è legato al Barcellona fino al 2021 e di recente il suo agente ha detto che il suo assistito non ha intenzione di muoversi dalla Catalogna.

Inoltre, c'è da considerare la clausola rescissoria da 125 milioni che il Barcellona ha imposto nel contratto al momento dell'ultimo rinnovo. Questo per l'Inter sarebbe un ostacolo non da poco, soprattutto se consideriamo il fatto che tra un anno e mezzo Rakitic potrebbe essere trattato a parametro zero. L'idea della società è quindi quella di far intervenire in prima persona alcuni sponsor. Secondo la Gazzetta dello Sport, Suning avrebbe chiesto la disponibilità ad alcuni marchi cinesi per avviare delle partnership col fine di dare il via a differenti sponsorizzazioni, utili per provare l'affondo per il croato. Nonostante le smentite di rito, Rakitic resta un'idea viva e concreta nella mente di Marotta.

La seconda idea di calciomercato porta dritti in Friuli, più precisamente a Udine. Lì gioca Rodrigo De Paul, trequartista molto chiacchierato in chiave nerazzurra già durante lo scorso mese di gennaio. L'argentino piace molto alla dirigenza interista, che avrebbe addirittura già strappato una promessa ai dirigenti bianconeri. O, almeno, questo è quello che è stato fatto trapelare nelle scorse settimane. A smentire il presunto accordo è stato Daniel Pradè, direttore sportivo dell'Udinese, che in conferenza stampa è tornato a parlare dell'argentino:

A gennaio abbiamo avuto molte richieste per cedere i nostri giocatori ma dobbiamo inseguire una difficile salvezza. De Paul? Voci infondate: non abbiamo mai aperto una trattativa per venderlo.

Parole che suonano un po' di circostanza, con Pradè che probabilmente non ha voluto mettere ulteriore pressione a una squadra che già deve misurarsi con un periodo non facilissimo. Nelle ultime tre uscite i ragazzi di Nicola hanno racimolato solo un punto e il Bologna, terzultimo, al momento dista solo tre punti. L'Inter però vuole De Paul e avrebbe già stanziato 25 milioni di euro per portarlo in estate a Milano. L'Udinese però ne chiederebbe 35, una cifra che i nerazzurri potrebbero provare a raggiungere inserendo qualche contropartita. I beninformati sostengono che le due società si aggiorneranno a breve, con l'Inter intenzionata a fare di De Paul l'erede del partente Perisic.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.