Serie A, tutte le probabili formazioni della 23esima giornata

Juve ancora senza i centrali Bonucci e Chiellini, Hamsik non è stato convocato da Ancelotti, l'Atalanta ritrova Ilicic. Tutte le probabili formazioni della 23esima giornata di Serie A.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Dopo l’anticipo Lazio-Empoli di giovedì sera, la 23esima giornata di Serie A prosegue con un altro match, Chievo-Roma. Martedì 12 febbraio i giallorossi saranno impegnati nell'andata degli ottavi di Champions League allo Stadio Olimpico contro il Porto, una partita decisiva per il futuro di Di Francesco, reduce in campionato da due pareggi nelle ultime due partite (nel mezzo c'è stato però il 7-1 contro la Fiorentina in Coppa Italia). Due gli appuntamenti del sabato: Fiorentina-Napoli alle 18:00 e Parma-Inter alle 20:30. Gli uomini di Ancelotti devono continuare ad approfittare del passo falso della Juventus casalingo contro il Parma di una settimana fa, che ha portato il gap tra le prime due a 9 punti. La squadra di Spalletti, invece, va a caccia dei tre punti per provare ad archiviare le ultime due sconfitte e l'eliminazione dalla Coppa Italia.

Domenica si comincia con il lunch match delle 12:30 Bologna-Genoa: la formazione emiliana è galvanizzata dall'arrivo di Sinisa Mihajlovic e dalla vittoria a San Siro contro l'Inter. La Serie A proseguirà con Atalanta-Spal alle ore15:00, con i bergamaschi intenzionati a insidiare il quarto posto in classifica detenuto dal Milan e distante un solo punto, in attesa dello scontro diretto dal profumo di Champions in programma nel turno successivo. Sampdoria-Frosinone rappresenterà la partita del riscatto per i blucerchiati dopo la sconfitta al San Paolo, ma la formazione di Marco Baroni è alla disperata ricercati di punti salvezza. La sessione delle ore 15:00 sarà completata da Torino-Udinese, con i friulani che necessitano di allontanarsi dalle sabbie mobili della retrocessione.

La capolista Juventus giocherà alle 18:00 al Mapei Stadium contro il Sassuolo. Mister Allegri non ammetterà altre distrazioni dopo lo stop di una settimana fa. Servono tre punti per blindare il primo posto, ma ancora una volta saranno indisponibili Leonardo Bonucci e Giorgio Chiellini in difesa. A chiudere le danze della 23esima giornata di Serie A ci penseranno Milan e Cagliari, con il posticipo serale delle 20:30. Gli uomini di Gennaro Gattuso sono imbattuti da cinque partite, merito anche di Piatek e Paquetà che hanno dato vigore e brio ad una squadra che ha tratto beneficio dall'addio di Gonzalo Higuain.

Serie A, tifosi della FiorentinaGetty Images

Serie A, le probabili formazioni della 23ª giornata

Negli ultimi giorni ha tenuto banco il caso Marek Hamsik, la cui partenza per la Cina sembrava un affare fatto. Per il momento il capitano azzurro resta a Napoli, in attesa di ulteriori sviluppi della trattativa, ma Carlo Ancelotti ha deciso di non convocarlo per dargli maggiore tranquillità. Nell'Inter potrebbe tornare Keita, anche se partirà dalla panchina, mentre la Roma recupera Cristante e Nzonzi dopo la squalifica.

Chievo-Roma (venerdì 8 febbraio, ore 20:30)

Fuori capitan Pellissier, il tandem d'attacco sarà formato da Stepinski e Djordjevic, anche se resta viva l'opzione Meggiorini. Assenti anche gli infortunati Andreolli e Tomovic, mentre dei nuovi acquisti di mercato potrebbero vedersi in campo Schelotto e Andreolli sono i primi indiziati. In casa Roma ritornano a disposizione Nzonzi e Cristante, mentre sarà in tribuna lo squalificato Lorenzo Pellegrini. In porta ci sarà Mirante e in difesa Marcano al posto di Manolas, mentre in attacco Dzeko sarà supportato da Schick, Zaniolo e probabilmente El Shaarawy.

CHIEVO (4-3-1-2): Sorrentino; Schelotto, Bani, Rossettini, Barba; Depaoli, Dioussé, Hetemaj; Giaccherini; Djordjevic, Stepinski.

ROMA (4-2-3-1): Mirante; Karsdorp, Fazio, Marcano, Kolarov; Cristante, Nzonzi; Schick, Zaniolo, El Shaarawy; Dzeko.

Fiorentina-Napoli (sabato 9 febbraio, ore 18:00)

In casa viola Milenkovic e Benassi sono squalificati. Vitor Hugo ancora in dubbio, se dovesse dare forfait Pioli potrebbe schierare Laurini a destra, al centro Ceccherini con Pezzella, Biraghi sulla sinistra. Reparto offensivo formato da Chiesa, Simeone e Muriel, ma Mirallas potrebbe essere a sorpresa nell'XI titolare. Ancelotti non ha convocato Hamsik, a centrocampo rientra Fabian Ruiz dopo la squalifica, mentre in difesa non ci sarà Albiol. Sulla sinistra solito ballottaggio Ghoulam-Mario Rui, mentre in attacco Mertens potrebbe ancora una volta partire dalla panchina.

FIORENTINA (4-3-3): Lafont; Laurini, Ger. Pezzella, Ceccherini, Biraghi; Gerson, Veretout, E. Fernandes; Chiesa, Simeone, Muriel.

NAPOLI (4-4-2): Meret; Malcuit, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Fabian Ruiz, Allan, Zielinski; Milik, Insigne.

Parma-Inter (sabato 9 febbraio, ore 20:30)

D'Aversa non cambierà molto rispetto alla formazione schierata contro la Juventus. Unici dubbi: Stulac-Scozzarella a centrocampo, ltro ballottaggio tra Kucka e Rigoni, con lo slovacco in vantaggio. Spalletti deve rinunciare allo squalificato Politano, Keita deve ancora recuperare. In avanti accanto ad Icardi dovrebbero giocare Perisic e Joao Mario in posizione avanzata, con Candreva in panchina. In mediana titolare Nainggolan con Brozovic insieme a Gagliardini.

PARMA (4-3-3): Sepe; Iacoponi, Bruno Alves, Bastoni, Gagliolo; Barillà, Scozzarella, Kucka; Gervinho, Inglese, Biabiany.

INTER (4-3-3): Handanovic; D’Ambrosio, Skriniar, De Vrij, Asamoah; Gagliardini, Brozovic, Nainggolan; Joao Mario, Icardi, Perisic.

Roberto Inglese in Serie AGetty Images

Bologna-Genoa (domenica 10 febbraio, ore 12:30)

Mihajlovic pronto a confermare l'XI titolare vittorioso a San Siro, ma con qualche necessaria modifica. Lyanco starà fuori per almeno due turni, ma ritorna Helander. Calabresi potrebbe scalzare Mbaye a destra in difesa. In attacco potrebbe tornare Sansone dal 1'. La squadra rossoblu arriva senza lo squalificato Romero, al suo posto pronto Gunter. In avanti non ci sarà Favilli, quindi sarà Sanabria a far coppia con Kouamè.

BOLOGNA (4-3-3): Skorupski; Mbaye, Danilo, Helander, Dijks; Poli, Pulgar, Soriano; Orsolini, Santander, Palacio. 

GENOA (4-4-2): Radu; Biraschi, Zukanovic, Criscito, Pezzella; Lazovic, Lerager, Radovanovic, Bessa; Kouamé, Sanabria.

Josip Ilicic in Serie AGetty Images

Atalanta-Spal (domenica 10 febbraio, ore 15:00)

Gasperini potrà finalmente virare su Josip Ilicic al posto di Pasalic, mentre in difesa ballottagio Mancini-Djimsiti. In attacco inamovibili Zapata e Gomez. La formazione estense ritrova Petagna in attacco dopo la squalifica, al suo fianco ballottaggio Antenucci-Paloschi. A centrocampo assente lo squalificato Fares, in difesa Felipe fermato dal giudice sportivo.

ATALANTA (3-4-2-1): E. Berisha; Toloi, Palomino, G. Mancini; Hateboer, Freuler, De Roon, Castagne; Ilicic, A. Gomez.

SPAL (3-5-2): Viviano; Vicari, Cionek, Bonifazi; M. Lazzari, Valoti, Missiroli, Kurtic, Costa; Petagna, Antenucci.

Sampdoria-Frosinone (domenica 10 febbraio, ore 15,00)

Giampaolo deve rinunciare agli infortunati Sala, Caprari, Barreto e allo squalificaro Murru. Potrebbe giocare titolare il brasiliano Junior Tavares, a centrocampo ritorna Praet, mentre a centrocampo solito ballottaggio Gabbiadini-Defrel per fare coppia con Quagliarella. Nel Frosinone Cassata torna dalla squalifica e si candida per una maglia da titolare. In avanti Pinamonti ha qualche problema fisico, al suo posto Ciofani o il neo acquisto Trotta in caso di forfait.

SAMPDORIA (4-3-1-2): Audero; Bereszynski, Andersen, Colley, Tavares; Praet, Ekdal, Linetty; Saponara; Quagliarella, Defrel.

FROSINONE (3-5-2): Sportiello; Goldaniga, Salamon, Capuano; Zampano, Chibsah, Viviani, Cassata, Beghetto; Ciano, Trotta.

Salvatore Sirigu in Serie AGetty Images

Torino-Udinese (domenica 10 febbraio, ore 15:00)

Nkoulou e Zaza squalificati, recuperato Djidji che andrà a formare la difesa insieme a Izzo e Moretti. In avanti alle spalle di Belotti e Iago Falque ci sarà Baselli, sulla fascia mediana ballottaggio De Silvestri e Ansaldi. I friulani hanno un dubbio in attacco: Okaka-Pussetto potrebbe essere la coppia d'attacco, ma De Paul non è da escludere fino all'ultima ora.

TORINO (3-5-2): Sirigu; Izzo, Djidji, Moretti; Ansaldi, Meitè, Rincon, Baselli, Aina; Belotti, Iago Falque.

UDINESE (3-5-2): Musso; De Maio, Troost-Ekong, Nuytinck; Stryger Larsen, Fofana, Behrami, Mandragora, D’Alessandro; De Paul, Okaka.

Sassuolo-Juventus (domenica 10 dicembre, ore 18:00)

De Zerbi deve rinunciare allo squalificato Duncan, emergenza in mediana con Magnanelli che ritorna a disposizione ma fuori da tempo, Sensi deve ancora smaltire un problema alla coscia, Bourabia si è allenato a parte. In attacco certa la presenza di Berardi, Matri scalpita per un posto nell'XI titolare. Massimiliano Allegri deve ancora rinunciare ai due centrali Bonucci e Chiellini, ma rientra Alex Sandro, la coppia centrale sarà formata da Rugani e Caceres. In attacco confermato il tridente Dybala, Ronaldo, Mandzukic, dato che è indisponibile Douglas Costa.

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Lirola, Magnani, Peluso, Rogerio; Bourabia, Sensi, Locatelli; Berardi, Babacar, Djuricic.

JUVENTUS (4-3-3): Szczesny; De Sciglio, Rugani, Caceres, Alex Sandro; Khedira, Pjanic, Matuidi; Dybala, Mandzukic, Cristiano Ronaldo.

Leonardo Pavoletti in Serie AGetty Images

Milan-Cagliari (domenica 10 febbraio, ore 20:30)

Gattuso riproporrà la formazione titolare vista all'Olimpico, con Suso che potrebbe tornare a disposizione dopo la pubalgia. Diverse le assenza nella squadra di Maran: ancora infortunati Klavan, Castro e Cacciatore, Birsa e Thereau nuovi indisponibili. Barella torna dalla squalifica e dovrebbe agire da trequartista alle spalle di Joao Pedro e Pavoletti. Esordio dal 1' per Luca Pellegrini sulla fascia sinistra.

MILAN (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Romagnoli, Musacchio, Rodriguez; Kessié, Bakayoko, Paquetà; Suso, Piatek, Calhanoglu.

CAGLIARI (4-3-2-1): Cragno; Srna, Pisacane, Ceppitelli, Pellegrini; Padoin, Cigarini, Barella; Ionita, Joao Pedro; Pavoletti.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.