Flamengo, incendio nel centro sportivo: almeno 10 morti

Rogo all'alba ad Urubu's Nest, la struttura sportiva delle giovanili del club brasiliano. Dieci le vittime confermate (6 sono ragazzi), 3 feriti. Ignote le cause.

0 condivisioni 0 commenti

di

Share

Un incendio all'alba di venerdì mattina ha devastato Urubu's Nest, il centro sportivo delle giovanili del Flamengo. Il rogo ha immediatamente assunto vaste dimensioni, le conseguenze sono tragiche: 10 morti accertati e 3 feriti, di cui uno in gravissime condizioni.

Ancora ignote le cause del rogo, divampato nelle primissime ore della mattinata, non più tardi delle 5. Il Corpo dei Vigili del Fuoco, infatti, ha spento le fiamme non prima delle 7:20, dopo che la struttura sportiva dedicata al settore giovanile del club era già stata avvolta dall'incendio.

Sei delle dieci vittime identificate erano ragazzi delle giovanli: le procedure sono in corso nella zona ovest di Rio de Janeiro, in cui si trova Urubu's Nest. I feriti, intanto, sono stati trasportati presso l'ospedale Lourenço Jorge di Barra da Tijuca. Stando alle prime dinamiche, l'incendio sarebbe scoppiato proprio nelle stanze in cui dormono i calciatori del settore giovanile del Flamengo.

Flamengo, rogo all'alba nel centro sportivo: 10 morti confermatiGetty Images
Flamengo, rogo all'alba nel centro sportivo: 10 morti confermati

Flamengo, incendio nel centro sportivo: 10 morti e 3 feriti

In attesa del bilancio ufficiale da parte del Flamengo e dei corpi di soccorso che stanno agendo sul posto, cominciano a circolare le prime immagini dell'incendio che ha colpito il centro sportivo. La maggior parte degli oggetti, anche di grandi dimensioni, presenti all'interno dei locali appare immediatamente carbonizzata. Sorte simile per il tetto e le delimitazioni delle stanze, che portano i segni delle fiamme dopo 2 ore di rogo.

Quelle stesse strutture, inoltre, sono state recentemente frequentate da Vinicius Jr, che nel 2018 è passato dal Flamengo al Real Madrid. L'attaccante delle merengues è stato il primo a mostrare la propria solidarietà su Twitter, pregando per le persone presenti all'interno. Attesa e angoscia in tutto il mondo dello sport, ancora scosso da quanto accaduto ad Emiliano Sala e già alle prese con un'altra tragedia che rischia di coinvolgere più di 10 persone.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.