Palermo, Bellusci in lacrime: "Non meritiamo fischi!"

Lo sfogo del difensore rosanero dopo il pareggio a reti bianche contro il Foggia.

0 condivisioni 0 commenti

| aggiornato

Share

Un momento delicato, delicatisismo. Il Palermo non se la passa bene a livello societario, ormai è cosa nota a tutti. E in un momento in cui il futuro appare tutt'altro che sereno per il club siciliano, è ovvio che ne risentano anche i giocatori che scendono in campo. 

Ieri al Barbera è arrivato uno 0-0 contro il Foggia nel match valido per la 21esima giornata di Serie B. La squadra di Stallone non vince dal 30 dicembre scorso, dall'1-0 rifilato a domicilio al Cittadella. Poi sono arrivate due sconfitte (2-1 contro la Salernitana e 2-0 contro la Cremonese) e il pari a reti bianche contro i pugliesi. 

I tifosi hanno fischiato i giocatori all'uscita dal campo, Giuseppe Bellusci l'ha presa malissimo e in sala stampa si è sfogato, lasciandosi andare a un pianto liberatorio:

Mi assumo tutte le responsabilità e chiedo scusa per la reazione, non per quello che sto per dire. Non meritiamo assolutamente i fischi dei tifosi, attraversiamo un momento in cui non sappiamo in mano a chi siamo e siamo fragili per la questione societaria. Nessuno è in grado di darci garanzie, siamo da soli e lasciati a noi stessi. Foschi e Stellone ci stanno proteggendo da tutti 

Bellusci ha aggiunto:

Dovete aiutarci, questa volta non accetto fischi. Abbiamo finito con quattro giocatori coi crampi. I fischi a Cremona o contro la Salernitana li ho accettati, ma oggi non ci sto. Tolti i dieci minuti finali, meritiamo solo complimenti

Poi ha concluso:

Non resta che aspettare il 15 febbraio, a me non frega nulla dello stipendio. Mi interessa sapere chi siamo, quale futuro abbiamo, se c'è una prospettiva. Se c'è un problema vado a casa, ma io voglio vincere il campionato e tornare in Serie A. Serve unione, voglio 40mila persone allo stadio per la Serie A

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.