Neymar in lacrime nel discorso per la festa del suo compleanno

Il brasiliano si è commosso raccontando le difficoltà del suo infortunio: "È stato molto difficile rimanere con le stampelle per tutto questo tempo".

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Prima si è divertito (e pure tanto), nei festeggiamenti per il suo compleanno. Poi però si è commosso nel discorso di ringraziamento finale. Neymar si è esposto in tutto e per tutto, ha mostrato le sue emozioni senza riserve nel corso della festa organizzata per celebrare il 27esimo anniversario della sua nascita. Sui profili Instagram suoi e dei suoi invitati è facile trovare immagini e video della serata andata in scena domenica scorsa a Parigi.

In alcuni si può vedere il brasiliano sorridere, divertirsi, ballare (anche se sorretto da stampelle o addirittura sopra una sedia con le rotelle), cantare e chi più ne ha più ne metta. E quando è arrivato il fatidico momento del "discorso", Neymar è salito sul palco con il suo abito rosso e i capelli ossigenati, ha iniziato a parlare senza riuscire però a trattenere le lacrime.

Delle parole commoventi, in cui la stella brasiliana del Paris Saint-Germain ha confermato la sua difficoltà nell'affrontare questo nuovo infortunio, che lo constringerà a restare fuori per due mesi e mezzo circa. O'Ney si è fatto male lo scorso 23 gennaio nel corso della partita di Coupe de France contro lo Strasburgo, un doloroso infortunio al quinto metatarso del piede destro. Ed è proprio questa particolare parte del suo corpo che avrebbe voluto ricevere come regalo per il 27esimo compleanno:

Quello che avrei desiderato più di ogni altra cosa come regalo di compleanno oggi è un nuovo metatarso. Così potrei tornare sul campo e giocare a calcio, ossia ciò che più amo al mondo.

Compleanno Neymar, il brasiliano in stampelleGetty Images
Neymar nella festa del suo compleanno

Neymar in lacrime al suo compleanno

Neymar ha poi voluto ringraziare i tanti amici che hanno risposto presente alla festa di compleanno, da Mbappé a Buffon, passando per Verratti, Douglas Costa, Dani Alves e molti altri.

È stato molto difficile rimanere con le stampelle per tutto questo tempo, ogni atleta sa quanto sia difficile. Voglio ringraziare i miei compagni, perché mi stanno dando tutta la forza possibile per aiutarmi a tornare il prima possibile.

Per il brasiliano si tratta del secondo infortunio al quinto metatarso e in questo caso sembrava inizialmente che per lui significasse la fine anticipata della stagione. Dopo degli esami presso l'Ooredoo Training Center, però, si sono aperte le speranze di vederlo tornare in campo eventualmente nel potenziale quarto di finale della Champions League, qualora il Psg dovesse qualificarsi battendo il Manchester United nei quarti di finale.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.