Serie A, la rivincita di Santander: "Inter, ricordi quando mi hai scartato?"

L'attaccante paraguaiano ricorda quando a 16 anni fu scartato dal club nerazzurro: "Da quel giorno ho sognato di venire a San Siro e fare un gol":

0 commenti

| aggiornato

Share

DisneyPlus, un nuovo mondo ti aspetta. Abbonati ora.

Un colpo di testa che è valso tre punti pesantissimi. Così Federico Santander ha deciso Inter-Bologna, match valido per la 22esima giornata di Serie A. L'attaccante paraguiano ha permesso ai suoi di rialzare la testa dopo l'umiliante 4-0 rimediato in casa contro il Frosinone, regalando subito una gioia a Sinisa Mihajlovic, appena subentrato a Filippo Inzaghi.

Abbiamo dovuto ingoiare tanta me**a da agosto ad oggi, questo successo - ha dichiarato il classe 1991 a La Gazzetta dello Sport - serviva tantissimo. Il nuovo allenatore ha cambiato le nostre teste e il modo di giocare

Nel post-partita Santander ha anche rivelato un curioso retroscena legato alla sua adolescenza, risalente precisamente a quando aveva 16 anni:

A 16 anni l'Inter mi scartò, da quel giorno ho sognato di venire a giocare a San Siro e fare gol

Per Santander quella contro gli Spalletti boys è la sesta rete in 21 presenze collezionate in Serie A. L'obiettivo è arrivare in doppia cifra al primo anno in Italia.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.