Napoli, De Laurentiis tra ritiro e Hamsik: "Coi cinesi c'è distanza"

Il presidente del Napoli ha parlato a margine della presentazione del ritiro di Dimaro: "L'affare Hamsik non è ancora concluso". E critica i tifosi: "Pretendono ma non vengono allo stadio".

0 condivisioni 0 commenti

di

Share

La bella vittoria sulla Sampdoria di sabato sera sembrava aver squarciato il cielo plumbeo sopra Napoli. Un 3-0 rotondo, corredato da una prestazione finalmente convincente dopo la brutta serata di Coppa Italia e dal ritorno al gol di Lorenzo Insigne, vero valore aggiunto in questa seconda parte di stagione. Baci e abbracci però non sono durati per molto tempo: a poche ore dal fischio finale è arrivata la notizia del probabile addio di Marek Hamsik, destinato a trasferirsi in Cina.

Il capitano azzurro avrebbe ricevuto un'offerta irrinunciabile per lasciare l'Italia e, dopo aver chiesto più volte la cessione, questa volta potrebbe essere accontentato Di questo e molto altro ha parlato Aurelio De Laurentiis, che ha fatto il punto della situazione riguardo alla presunta trattativa tra Hamsik e il Dalian Yifang al termine della presentazione organizzata per ufficializzare il ritorno del Napoli a Dimaro in occasione del ritiro estivo.

Il presidente del Napoli ha cercato di glissare sulle domande di calciomercato, ma quando i giornalisti lo hanno incalzato si è ritrovato costretto a parlare:

Del futuro di Hamsik si parlerà a tempo debito. Avete scritto troppe inesattezze. Lui ci ha chiesto di andare via e Ancelotti ha dato il benestare, ma nulla è concluso.

Parole di fuoco, quelle di De Laurentiis, che spostano ovviamente la mira da quello che doveva essere il tema centrale della giornata.

Aurelio De Laurentiis, presidente del NapoliGetty Images

Napoli, parla De Laurentiis: "Hamsik? Coi cinesi non è ancora fatta"

Per il nono anno consecutivo il Napoli andrà in ritiro in Trentino, che per la gestione della proprietà è ormai diventata una bella abitudine. La scena però se la prende ancora la questione Hamsik, che De Laurentiis chiude in maniera glaciale:

Marek si è sempre comportato da professionista, questa è casa sua e potrà tornare quando vuole. Gli ho detto no varie volte perché è la nostra storia, ma scrivete che con i cinesi non c'è ancora nulla di definito.

Appurato ciò si torna a parlare del ritiro estivo che prenderà via ufficialmente il 6 luglio a Dimaro, dove il Napoli preparerà la prossima stagione:

Molti pensano ad andare in giro per il mondo, noi pensiamo a prepararci bene perché il prossimo anno la Serie A sarà molto equilibrata. I soldi? Si possono fare in tanti modi.

Marek Hamsik: lascerà Napoli?Getty Images

Il ritiro estivo e le critiche ai tifosi

Per esempio con le entrate relative agli incassi dello stadio, un vero punto dolente per De Laurentiis che contro la Sampdoria ha dovuto incassare l'ennesimo colpo basso di una tifoseria ormai disinnamorata della sua gestione:

Invece di essere contenti che la loro città sia ben rappresentata in Europa i tifosi pensano solo allo Scudetto. Spiace vedere poca gente allo stadio: dicono che non spendo, ma da tre anni chiudo i bilanci in rosso.

Da qui il paragone con le milanesi:

San Siro in una partita incassa più di 5 milioni di euro, quanto noi in tre partite. Il Napoli continuerà a lottare, però mi chiedo se essere tifosi significhi lasciare lo stadio vuoto.

Già, lo stadio, un argomento molto sensibile a Napoli e dintorni:

In Italia abbiamo problemi di fondo legati alla burocrazia e alla criminalità. Dovremmo fare come gli inglesi e dare via a un processo come quello anni Ottanta della Thatcher: mentre loro crescevano noi facevamo gli stadi rubando, non abbiamo mai pensato a una politica di gestione. E questi sono i risultati.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.