Albo d'oro Giro d'Italia: tutti i vincitori dal 1909 a oggi

Nata all'alba del XX secolo su iniziativa della Gazzetta dello Sport, la più celebre corsa a tappe d'Italia ha scritto la storia del ciclismo.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Nato nell'agosto del 1908 su iniziativa della Gazzetta dello Sport, che intendeva dare vita a una delle corse ciclistiche più importanti e prestigiose in circolazione, il Giro d'Italia vide andare in scena la sua prima edizione l'anno successivo, nel 1909: programmato su 8 tappe, la classifica basata su un punteggio (l'attuale classifica generale a tempi sarà introdotta soltanto nel 1914) vide al via 127 corridori, di cui meno della metà (49) sarebbero riusciti a terminare la corsa. Il primo ciclista a inscrivere il suo nome nell'albo del giro d'Italia fu Luigi Ganna.

Da sempre legato alla Gazzetta dello Sport - lo dimostrano la maglia rosa indossata dal leader di gara e vincitore e le partenze e arrivi nella stragrande maggioranza dei casi previsti a Milano, sede del celebre quotidiano sportivo - il Giro d'Italia è entrato da subito nell'immaginario collettivo degli italiani e con il tempo ha raggiunto grande notorietà e prestigio anche in campo internazionale, considerato al pari di Tour de France e la Vuelta a España una delle corse a tappe più importanti al mondo.

Nel corso della sua lunga storia - interrotta soltanto per i due conflitti mondiali che di fatto sospesero lo sport in quasi ogni sua forma - il Giro d'Italia ha regalato al pubblico e alla storia numerosi straordinari campioni: il primo a godere di notorietà nazionale è stato forse Costante Girardengo, che subito dopo la prima guerra mondiale si contese con Giovanni Brunero la vittoria della corsa a tappe prima dell'esplosione di Alfredo Binda, che nel 1925 vinceva a 23 anni la prima di ben 5 edizioni nel giro di 8 anni.

Albo d'oro Giro d'Italia, il grande Fausto Coppi lo ha vinto 5 volteGetty Images
Fausto Coppi viene considerato il più grande ciclista italiano di sempre e ha vinto 5 edizioni del Giro d'Italia, dando vita a celebri battaglie con l'amico e rivale Gino Bartali.

Albo d'oro Giro d'Italia: tutti i vincitori dal 1909 a oggi

Binda - pagato addirittura per restare a casa nel 1930, un tentativo di ravvivare la corsa - è entrato nella leggenda e con lui, negli anni successivi, nomi come Gino Bartali, Fausto Coppi, Fiorenzo Magni, Jacques Anquetil, Felice Gimondi, Eddy Merckx e poi ancora Bernard Hinault, Francesco Moser, Gianni Bugno, Miguel Indurain, Alberto Contador e Ivan Basso, fino al trionfatore dell'edizione 2018, il britannico Chris Froome.

Merita di essere ricordato anche il toscano Mario Cipollini, che nonostante non si sia mai piazzato oltre l'89esimo posto nella classifica generale a tempo (centrato nel 1997) ha vinto per ben 3 volte quella a punti (1992, 1997, 2002) e soprattutto è stato capace di trionfare in ben 42 tappe, infrangendo il record detenuto da tempo immemore sempre dal leggendario Alfredo Binda. 

Albo d'oro Giro d'Italia, il primo campione è Luigi Ganna-
Luigi Ganna, vincitore della prima edizione del Giro d'Italia nel 1909: ai giornalisti che gli chiesero un'impressione subito dopo la vittoria rispose "L’impressione più viva l'è che me brüsa tant 'l cü!"
  • 1909: Luigi GANNA
  • 1910: Carlo GALETTI
  • 1911: Carlo GALETTI (2)
  • 1912: a squadre*
  • 1913: Carlo ORIANI
  • 1914: Alfonso CALZOLARI
  • 1915-1918: Prima Guerra Mondiale
  • 1919: Costante GIRARDENGO
  • 1920: Gaetano BELLONI
  • 1921: Giovanni BRUNERO
  • 1922: Giovanni BRUNERO (2)
  • 1923: Costante GIRARDENGO (2)
  • 1924: Giuseppe ENRICI
  • 1925: Alfredo BINDA
  • 1926: Giovanni BRUNERO (3)
  • 1927: Alfredo BINDA (2)
  • 1928: Alfredo BINDA (3)
  • 1929: Alfedo BINDA (4)
  • 1930: Luigi MARCHISIO
  • 1931: Francesco CAMUSSO
  • 1932: Antonio PESENTI
  • 1933: Alfredo BINDA (5)
  • 1934: Learco GUERRA
  • 1935: Vasco BERGAMASCHI
  • 1936: Gino BARTALI
  • 1937: Gino BARTALI (2)
  • 1938: Giovanni VALETTI
  • 1939: Giovanni VALETTI (2)
  • 1940: Fausto COPPI
  • 1941-1945: Seconda Guerra Mondiale
  • 1946: Gino BARTALI (3)
  • 1947: Fausto COPPI (2)
  • 1948: Fiorenzo MAGNI 
  • 1949: Fausto COPPI (3)
  • 1950: Hugo KOBLET 
  • 1951: Fiorenzo MAGNI (2)
  • 1952: Fausto COPPI (4)
  • 1953: Fausto COPPI (5)
  • 1954: Carlo CLERICI
  • 1955: Fiorenzo MAGNI (3)
  • 1956: Charly GAUL
  • 1957: Gastone NENCINI
  • 1958: Ettore BALDINI
  • 1959: Charly GAUL (2)
  • 1960: Jacques ANQUETIL 
  • 1961: Arnaldo PAMBIANCO
  • 1962: Franco BALMAMION
  • 1963: Franco BALMAMION (2)
  • 1964: Jacques ANQUETIL (2)
  • 1965: Vittorio ADORNI
  • 1966: Gianni MOTTA
  • 1967: Felice GIMONDI
  • 1968: Eddy MERCKX
  • 1969: Felice GIMONDI (2)
  • 1970: Eddy MERCKX (2)
  • 1971: Gosta PETTERSSON
  • 1972: Eddy MERCKX (3)
  • 1973: Eddy MERCKX (4)
  • 1974: Eddy MERCKX (5)
  • 1975: Fausto BERTOGLIO
  • 1976: Felice GIMONDI (3)
  • 1977: Michel POLLENTIER
  • 1978: Johan DE MUYNCK
  • 1979: Giuseppe SARONNI
  • 1980: Bernard HINAULT
  • 1981: Giovanni BATTAGLIN
  • 1982: Bernard HINAULT (2)
  • 1983: Giuseppe SARONNI (2)
  • 1984: Francesco MOSER
  • 1985: Bernard HINAULT (3)
  • 1986: Roberto VISENTINI 
  • 1987: Stephen ROCHE
  • 1988: Andrew HAMPSTEN
  • 1989: Laurent FIGNON
  • 1990: Gianni BUGNO
  • 1991: Franco CHIOCCIOLI
  • 1992: Miguel INDURAIN 
  • 1993: Miguel INDURAIN (2)
  • 1994: Evgenij BERZIN
  • 1995: Tony ROMINGER
  • 1996: Pavel TONKOV
  • 1997: Ivan GOTTI
  • 1998: Marco PANTANI
  • 1999: Ivan GOTTI (2)
  • 2000: Stefano GARZELLI
  • 2001: Gilberto SIMONI
  • 2002: Paolo SAVOLDELLI
  • 2003: Gilberto SIMONI (2)
  • 2004: Damiano CUNEGO
  • 2005: Paolo SAVOLDELLI (2)
  • 2006: Ivan BASSO
  • 2007: Danilo DI LUCA
  • 2008: Alberto CONTADOR 
  • 2009: Denis MENCHOV 
  • 2010: Ivan BASSO (2)
  • 2011: Michele SCARPONI
  • 2012: Ryder HESJEDAL
  • 2013: Vincenzo NIBALI
  • 2014: Nairo QUINTANA
  • 2015: Alberto CONTADOR (2)
  • 2016: Vincenzo NIBALI (2)
  • 2017: Tom DUMOULIN
  • 2018: Chris FROOME

I plurivincitori della corsa rosa

Nella storia sono stati tre i ciclisti capaci di vincere il Giro d'Italia in ben 5 edizioni. Il primo fu Alfredo Binda, capace di imporsi per la prima volta a 23 anni e l'ultima a 31, quando si ritirò in seguito a un incidente che gli provocò la frattura del femore: diventato ct della Nazionale, fu mentore dei suoi grandi successori, Gino Bartali e Fausto Coppi, quest'ultimo capace di eguagliare il suo record trionfando nel 1940, 1947, 1949, 1952 e 1953.

Possiamo soltanto immaginare quante vittorie in più avrebbe potuto centrare Coppi senza l'interruzione dovuta alla seconda guerra mondiale che fermò il Giro per 5 edizioni proprio mentre il campione era all'inizio della sua straordinaria carriera. Così come resterà sempre in dubbio se siano 5 o sarebbero stati 6 i successi ottenuti dal belga Eddy Merckx nelle 8 occasioni in cui prese parte alla corsa: vincitore nel 1968, fu squalificato per una controversa storia di doping nel 1969 e quindi si impose ancora nel 1970 e poi, dopo aver saltato l'edizione del 1971, per 3 anni consecutivi dal 1972 al 1974, centrando nello stesso periodo una doppietta Giro-Vuelta a España e ben 3 doppiette Giro-Tour de France.

Albo d'oro Giro d'Italia, Papa Paolo VI stringe la mano a Eddy MerckxGetty Images
Papa Paolo VI stringe la mano al "Cannibale" Eddy Merckx, considerato da molti il più grande ciclista della storia e 5 volte vincitore del Giro d'Italia.

5 vittorie

  • Alfredo BINDA
  • Fausto COPPI
  • Eddy MERCKX

3 vittorie

  • Carlo GALETTI
  • Giovanni BRUNERO
  • Gino BARTALI
  • Fiorenzo MAGNI
  • Felice GIMONDI
  • Bernard HINAULT

2 vittorie

  • Costante GIRARDENGO
  • Giovanni VALETTI
  • Charly GAUL
  • Jacques ANQUETIL
  • Franco BALMAMION
  • Giuseppe SARONNI
  • Miguel INDURAIN
  • Ivan GOTTI
  • Gilberto SIMONI
  • Paolo SAVOLDELLI
  • Ivan BASSO
  • Alberto CONTADOR
  • Vincenzo NIBALI

Giro d'Italai: le vittorie per nazione

  • Italia 69*
  • Belgio 7
  • Francia 6
  • Spagna 4
  • Svizzera 3
  • Russia 3
  • Lussemburgo 2
  • Canada 1
  • Colombia 1
  • Gran Bretagna 1
  • Irlanda 1
  • Olanda 1
  • Stati Uniti 1
  • Svezia 1

*compresa la vittoria dell'edizione 1912, corsa a squadre e vinta da Atala

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.