Super Bowl: 5 cose da sapere sul Mercedes-Benz Stadium di Atlanta

Dall'architettura alla tecnologia, ai numeri e alle curiosità. Tutto è incredibile nello stadio che ospita il Super Bowl LIII.

0 condivisioni 0 commenti

di

Share

Il Mercedes-Benz Stadium di Atlanta è pronto a ospitare il Super Bowl 2019, 53esima edizione dell’atto finale del campionato NFL di football americano. I New England Patriots e i Los Angeles Rams si affronteranno nello stadio inaugurato ad agosto 2017, dopo quattro anni di lavori, e costato 1,5 milioni di dollari. Casa degli Atlanta Falcons (NFL) e degli Atlanta United (MLS), è stato progettato dagli studi HOK e 360 Architecture ed è entrato già nell’immaginario collettivo per il suo splendido tetto a petali, completamente apribile sul terreno di gioco.

Sorto a fianco dello storico Georgia Dome, ormai demolito, lo stadio di Atlanta ha una capienza di 71mila posti che verrà ampliata a 75mila in occasione di questo Super Bowl.

L’assegnazione dell’evento è arrivata nel maggio 2016, quando lo stadio era ancora in fase di completamento, e si prevede che porti 1 miliardo di persone in città per la partita e tutti gli eventi collaterali che si sono susseguiti in questi giorni. Dagli elementi architettonici spettacolari, ai servizi per il pubblico, fino alla tecnologia impiegata nell’impianto, ecco 5 cose da sapere sul Mercedes-Benz Stadium di Atlanta.

Super Bowl LIII, alla scoperta del Mercedes-Benz Stadium di Atlanta

Architettura spettacolare

Dal momento dell’inaugurazione, tutti gli occhi sono sempre stati rivolti al tetto dello stadio: uno straordinario incastro di 8 petali, ognuno del peso di 500 tonnellate, e che costituiscono l’enorme origami che si apre/chiude con un movimento concentrico simile a quello dell’obiettivo di una macchina fotografica. L’operazione viene comandata da un solo bottone, all’interno della sala di controllo dello stadio, e dura appena otto minuti. Quando il tetto è completamente aperto, sugli spettatori si svela un ovale largo 91 metri e lungo 118, situato a un’altezza di 92 metri da terra, che lascia filtrare la luce del sole sul terreno di gioco.

All'esterno dello stadio la gigantesca statua di un falco accoglie gli spettatori: costruita in acciaio, è alta 13 metri e pesa 33 tonnellate.

Un lusso con vista sulla città

Se il tetto è il grande simbolo dello stadio, non si può tacere delle enormi vetrate laterali dell’edificio che regalano una vista mozzafiato sulla città. Il pubblico può usufruire di speciali camminamenti sospesi, situati al secondo e terzo anello, che corrono lungo il perimetro dell’impianto e offrono una visuale irripetibile su Atlanta (la stessa che diventa uno sfondo quasi “cinematografico” quando si guarda la partita).

Tutto, inoltre, è stato migliorato rispetto al vecchio Georgia Dome. I seggiolini sono larghi 53 centrimetri, due cm in più di quelli dello stadio precedente, e c’è stato un sensibile aumento anche nei servizi al pubblico: +22% di bagni per gli uomini, +30% per le donne. L’esclusività dei box e dei palchi è poi un altro elemento eccezionale di questo impianto, con 7500 posti vip e oltre 9mila metri quadrati di aree vip (completamente climatizzate) dedicate a servizi esclusivi, bar e ristoranti.

Super Bowl, il Mercedes-Benz Stadium di AtlantaGetty
La vista sulla città dall'interno dello stadio

Tecnologia per i tifosi

Ma c’è tanta altra tecnologia nel Mercedes-Benz Stadium, in particolare quella rivolta ai tifosi che vivono l’esperienza della partita. Proprio alla base della copertura, lungo l’intero anello della struttura, è installato uno schermo interattivo a 360°, in qualità HD, che copre una superficie complessiva di oltre 6mila metri quadrati. È costituito da 16 schermi singoli, assemblati insieme, che restituiscono grafiche e replay con una gamma di colori senza precedenti, grazie alla tecnologia LED.

La connettività ha uno spazio fondamentale all’interno dell’impianto. 1800 punti wireless sono sparsi in giro per il M-Benz Stadium: grazie all’installazione di oltre 6mila km di fibra, e alla presenza di un’app mobile dedicata, il tifoso può essere sempre connesso con facilità e sfruttare qualunque servizio offerto dallo stadio. Inoltre, con i 2mila schermi tv dislocati nei vari bar e corridoi dell’impianto, nessuno rischierà di perdersi qualche azione anche dopo aver lasciato per un momento il proprio posto.

Un gigante eco-sostenibile

Fra le 5 cose da sapere sul Mercedes-Benz Stadium, in vista del Super Bowl, c'è l'aspetto volto all'ecologia. Non si tratta solo di un edificio di proporzioni incredibili, ma è anche lo stadio con il maggior grado di eco-sostenibilità al mondo: è l’unico, infatti, ad aver ricevuto il certificato “LEED” (sistema di classificazione di efficienza energetica e impronta ecologica) di livello Platinum, il più alto possibile per gli edifici.

All’interno dell’impianto sono installati oltre 7mila metri quadri di luci LED, che durano dieci volte di più delle comuni lampadine e garantiscono un risparmio di energia del 60%. Lo stadio ha la capacità di recuperare e conservare fino a 7,5 milioni di litri d’acqua piovana, e riutilizzarla per le funzioni e i servizi interni (evitando, inoltre, che si disperda nelle vicinanze con il rischio di allagare le aree vicine del quartiere). 4mila pannelli solari permettono di immagazzinare una tale quantità di energia da poter essere riutilizzata per far giocare fino a una decina di partite degli Atlanta Falcons.

Uno stadio per la comunità locale

Il Mercedes-Benz Stadium è stato pensato appositamente per aumentare e migliorare la vita della comunità in questa zona di Atlanta. Con 3 linee cittadine a raggiungerlo, è lo stadio NFL con la maggior percentuale di utilizzo del trasporto pubblico, a cui si aggiunge un servizio di bike-sharing dedicato nei giorni di gara e percorsi pedonali appositamente progettati per i tifosi. Inoltre ci sono offerte di lavoro specificatamente rivolte agli abitanti della zona, mentre il punto ristoro “West Nest”, all’interno dello stadio, è dedicato al tirocinio degli studenti dell’Istituto Alberghiero di Atlanta.

Il parco attrezzato “The Backyard” si trova alle spalle dello stadio e occupa un’area di 40mila metri quadri. È rivolto alle famiglie, che possono arrivare direttamente in auto e sfruttare i gazebo messi a disposizione per passare del tempo insieme e organizzare grigliate. Ci sono anche un’area giochi per i bambini e lezioni di fitness e altri eventi previsti in orari specifici della giornata.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.