Ritrovato nel canale della Manica l'aereo di Emiliano Sala

Un gruppo di ricercatori ha ritrovato il velivolo su cui viaggiava l'attaccante argentino e che era disperso dal 21 gennaio. Non sono stati rinvenuti corpi.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Le operazioni di ricerca per Emiliano Sala sembrano essere arrivate alla conclusione: da circa 2 settimane si stanno ininterrottamente cercando informazioni sull'aereo poi disperso che avrebbe dovuto portare l'attaccante argentino a Cardiff per iniziare la sua nuova avventura nel campionato di Premier League.

Il velivolo, un Piper PA-46 Malibu, stava portando il giocatore il Galles dopo il suo trasferimento dal Nantes al Cardiff City per circa 15 milioni di sterline. Purtroppo però dell'aereo si sono perse le tracce mentre stava sorvolando il canale della Manica.

Nella giornata di oggi è arrivata l'ultima svolta legata al tragico caso di Sala: secondo quanto riportato da Sky Sports News infatti, un gruppo di ricercatori avrebbe trovato il relitto dell'aereo che trasportava il 28enne in quella fatidica notte di lunedì 21 gennaio.

Sala, ritrovato l'aereoGetty Images

Ritrovato l'aereo disperso su cui viaggiava Emiliano Sala

Stando alle notizie raccolte dall'emittente inglese, l'aereo sarebbe stato ritrovato proprio nel canale della Manica: a rintracciare il relitto sarebbero stati i ricercatori incaricati grazie all'opera di alla raccolta fondi organizzata da amici e familiari di Sala in questi giorni, dopo che le ricerche della polizia erano state interrotte.

Secondo le indiscrezioni la famiglia dell'argentino sarebbe stata subito avvertita, anche se nei resti del velivolo non sono stati trovati i corpi né del giocatore né di David Ibbotson, pilota che lo avrebbe dovuto portare a Cardiff.

Solo pochi giorni fa erano stati ritrovati alcuni resti di un velivolo non ancora identificato su una spiaggia a Surainville, in Francia. Il sospetto che fosse il Piper Malibu su cui viaggiava Sala era forte ma ora il relitto è stato ritrovato. La scoperta risale a questa mattina secondo quanto dichiarato a Sky da David Mearns, uno dei ricercatori coinvolti nell'operazione, che confermando la mancata presenza di corpi nel velivolo ha dato una triste conferma sul fato di Emiliano Sala e del pilota dell'aereo.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.