Atletica, Meeting di salto in alto di Trinec: Trost ottava, vince Tabashnyk

È andato in scena a Trinec il secondo meeting stagionale di salto in alto del Moravian High Jump Tour.

Atletica, Meeting di salto in alto di Trinec: Trost ottava Getty Images

1 condivisione 0 commenti

di

Share

La pedana poco performante di Trinec non ha permesso ai saltatori in alto di esprimersi al meglio delle loro possibilità nel meeting del Moravian High Jump Tour a Trinec in Repubblica Ceca. Si spiegano così i risultati non eccelsi rispetto alla gara di tre giorni fa di Hustopece. Alessia Trost non è andata al di là dell’ottavo posto con 1.80m a pari merito con l’altra saltatrice friulana Desirée Rossit,la ceca Michaela Hruba e la rappresentante di Santa Lucia Laverne Spencer. Le due azzurre hanno saltato 1.70m, 1.75m e 1.80m al primo tentativo prima di commettere tre errori a 1.85m.

Tre giorni fa a Hustopece la saltatrice di Pordenone aveva debuttato con un buon 1.94m, suo miglior risultato dal Luglio 2017. La giovane ucraina Kateryna Tabashnyk si è aggiudicata la gara con 1.92 tre giorni dopo aver stabilito il record personale con 1.99m a Hustopece. Morgan Lake si è classificata seconda con 1.89m, otto centimetri in meno rispetto alla gara di Hustopece, nella quale aveva eguagliato il record britannico di Katarina Johnson Thompson con 1.97m.

Sulla pedana di Trinec Trost aveva superato per la prima volta in carriera la barriera dei 2 metri nel 2013. Sempre in Repubblica Ceca Trost ha conquistato una delle medaglie più importanti della sua carriera in occasione dell’argento agli Europei Indoor di Praga del 2015 dopo aver perso lo spareggio con l’amica-rivale Mariya Kuchina Lasitskene.

Alessia Trost:

La prima gara è stata impegnativa dal punto di vista nervoso. Ho trovato la pedana di Trinec strana. Era sorda. Adesso recupero e sarò di nuovo in gara a Banska Bystrika e agli Assoluti di Ancona

Anche se sono mancati risultati di assoluto prestigio, non è mancato lo spettacolo in pedana grazie al sostegno del competente e caloroso pubblico della Repubblica Ceca, sempre pronto ad applaudire gli atleti. Il ritmo della musica da discoteca scelta dai saltatori ha accompagnato le rincorse. Alessia Trost ha scelto ad esempio di saltare sulle note di Thunderstruck degli AC/DC. Alle gare di Trinec hanno assistito alcuni grandi campioni del passato come l’ex primatista mondiale del decathlon Roman Sebrle e il campione olimpico del salto in alto Stefan Holm, presente come allenatore della saltatrice svedese Sophie Skoog.

Il portoricano Luis Joel Castro Rivera si è aggiudicato la gara maschile con 2.24m precedendo il polacco Sylwester Bednarek e il bahamense Jamal Wilson a pari misura ma con un numero minore di errori.  

Gli appassionati italiani potranno godersi un grande spettacolo di salto in alto con Gianmarco Tamberi e Alessia Trost in occasione della prima giornata dei Campionati Italiani Assoluti di Ancona in programma il 15 Febbraio. Come l’anno scorso le gare valide per il titolo italiano si svolgeranno in un’atmosfera coinvolgente con musica e luci da discoteca.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.