Calciomercato Inter, da Candreva a Ranocchia: le possibili uscite

La società sta valutando la situazione di alcuni suoi giocatori in chiave cessione. Candreva e Dalbert verso la riconferma, si accelera per Ranocchia al Parma.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

In attesa di presentare il suo nuovo acquisto fiammante, il portoghese Cedric Soares, l'Inter sta valutando a tutto tondo le strategie di calciomercato, cercando di capire quali siano gli ulteriori tasselli da dare a Spalletti già in questa sessione, ma anche di definire alcune spinose situazioni in uscita. La rosa attualmente conta su alcuni elementi completamente esclusi dalle rotazioni del tecnico di Certaldo che, in questa prima metà di stagione, ha sempre cercato di cambiare il meno possibile, certificando come alcuni giocatori non siano più ritenuti utili alla causa.

Proprio per questo negli ultimi giorni di gennaio Ausilio e Marotta saranno chiamati a fare alcuni ragionamenti molto delicati. Il primo riguarda Antonio Candreva: l'esterno destro ha giocato davvero poco in questo girone di andata, mettendo insieme solo 13 presenze e venendo superato nelle gerarchie di squadra da Matteo Politano, probabilmente tra i top della stagione nerazzurra. Da titolare inamovibile a riserva di lusso: la "retrocessione" non è piaciuta al giocatore, tanto che nelle scorse ore è intervenuto anche il suo agente Federico Pastorello per fare il punto della situazione.

Ai microfoni di Sky Sport, Pastorello ha detto chiaramente che il suo assistito è rimasto deluso per la poca considerazione che Spalletti ha di lui. Al contrario, l'agente si sarebbe augurato che Candreva ricevesse maggior attenzione dopo essere stato uno dei cardini della squadra negli ultimi due anni, con tanto di contributo decisivo per la conquista del quarto posto dello scorso anno:

Le intenzioni di Candreva erano quelle di finire il campionato all'Inter. Oggi però dobbiamo fare delle valutazioni, perché sta trovando poco spazio. Ci guarderemo intorno: le vie del mercato sono infinite.

Antonio Candreva in azioneGetty Images

Calciomercato Inter: la situazione Candreva

E qui emergono alcuni retroscena di calciomercato molto interessanti. Secondo le indiscrezioni che trapelano dagli ambienti nerazzurri, Candreva avrebbe chiesto ufficialmente la cessione. Scontento del suo scarso impiego, il calciatore avrebbe dato ordine ai suoi rappresentanti di capire quante e quali siano le possibilità per muoversi già nei prossimi giorni. Le pretendenti ci sarebbero anche, con il Torino in prima fila pronto a buttarsi sul giocatore qualora dovessero aprirsi gli spiragli giusti.

Subito dietro ai granata ci sono Genoa e Parma, entrambe attualmente impegnate però a definire altre operazioni. Candreva farebbe comodo a molte realtà di Serie A e lo stesso giocatore ne è consapevole. Inoltre, non va sottovalutata la pista estera che (ri)porterebbe l'ex laziale sulla via di Montecarlo, dove il Monaco è alla ricerca di elementi esperti in grado di poter risollevare la squadra. Con l'esonero di Henry la panchina dovrebbe essere riconsegnata a Jardim, grande estimatore di Candreva, che a quel punto potrebbe rientrare nei radar del club monegasco.

Il terzino brasiliano DalbertGetty Images

Alla richiesta del calciatore l'Inter avrebbe però risposto di no: Candreva rimane fino a giugno per aiutare i nerazzurri a piazzarsi nuovamente in Champions League. Lo stesso discorso vale per il brasiliano Dalbert, uno dei peggiori affari di calciomercato degli ultimi anni da parte del club. Dalbert ha messo insieme solo 6 presenze in questa stagione, ma nonostante ciò Spalletti vorrebbe tenerlo per avere un'alternativa sulla fascia sinistra nel caso in cui, per esigenze particolari, dovesse spostare a centrocampo Asamoah.

Vero è che a sinistra può giocare anche D'Ambrosio, ma il napoletano in questo momento è intoccabile sull'out opposto, almeno fino a quando Vrsaljko non recupererà o Cedric Soares si dovesse dimostrare utile alla causa. Dalbert ha diverse offerte sul piatto, tutte provenienti dalla Francia: il Marsiglia sembrava la squadra più avanti nei ragionamenti con l'Inter, con Monaco e Nizza più defilate. A meno di cataclismi però nessuna di loro potrà contare sui servizi del brasiliano che, probabilmente, verrà ceduto in estate.

Andrea Ranocchia, obiettivo del ParmaGetty Images

Ranocchia, asse caldo con il Parma: si prova ad anticipare i tempi

Infine c'è il caso legato ad Andrea Ranocchia. Lui a giugno sicuramente lascerà l'Inter, visto che il contratto è in scadenza tra cinque mesi. Secondo le ultime indiscrezioni sarebbe quasi certo il suo approdo al Parma, la cui idea originale era quella di prelevarlo proprio in estate per non dover sostenere i costi di cartellino. Tutto lineare, se non fosse che il Parma potrebbe clamorosamente perdere Bruno Alves, cercato dalla Juventus per sostituire un'eventuale partenza di Benatia.

Così D'Aversa avrebbe chiesto alla società uno sforzo ulteriore, volto a portare in Emilia già in questi giorni l'eventuale sostituto del portoghese. Ranocchia, a sorpresa, potrebbe così lasciare l'Inter con qualche mese di anticipo e le parti si stanno già parlando per capire la fattibilità di questa eventuale operazione. D'altronde, contrariamente a Candreva e Dalbert, il centrale classe 1988 non è mai stato preso in considerazione da Spalletti, che lo ha utilizzato una sola volta in stagione. Ranocchia non è indispensabile e il Parma, che culla sogni europei, è deciso a fare il colpo invernale.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.