Calciomercato, Real Madrid: James come contropartita per Eriksen?

Florentino conterebbe di risparmiare parecchio denaro nella trattativa col Tottenham, ma il colombiano, ora al Bayern Monaco, piace anche ad Arsenal, Juventus e Napoli.

802 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Che Florentino Perez non veda l'ora che termini questa "maledetta" stagione che gli sta riservando fin troppi bocconi amari non è un mistero. Come non è un mistero che il vulcanico presidente del Real Madrid si stia preparando a un calciomercato di quelli tutti luci e botti, come piacciono a lui.

Santiago Solari sta in qualche modo tenendo in piedi la baracca, cercando di tenere la barra a dritta. Dopo l'inatteso, almeno nelle dimensioni, disastro di Lopetegui non era mica facile: in Liga la squadra era persino precipitata ai margini delle posizioni che assegnano l'Europa e ora, bene o male è terzo, anche se quei 10 punti dal Barcellona sono un'onta per Perez.

Come un'onta è il trattamento che il tecnico argentino sta riservando a Isco, uno dei cocchi del presidente e uno dei gioielli della corona Real. Ma Florentino sa che questo è il momento in cui occorre fare buon viso a cattivo gioco e intanto tessere le trame per la prossima stagione. Il calciomercato estivo porterà un nuovo tecnico, uno come si deve, e una squadra rinnovata. La decisione è presa da tempo: via tanti veterani, quelli che hanno perso motivazioni, e dentro forze fresche. La via è già tracciata dai primi tasselli: Vinicius, Odriozola, Lunin, Brahim, Rodrygo e, ultimo in ordine di tempo, Militao.

Calciomercatogetty
Florentino Perez e la linea verde del Real Madrid: qui è con Brahim Diaz

Calciomercato, Real Madrid: scelto Eriksen

Certo Florentino sa che dovrà aprire il portafoglio, tanti lo aspettano al varco, ma la cosa non lo spaventa, anzi, le ricostruzioni lo entusiasmano. Semmai è il suo staff che a volte deve tenerlo a freno. Così, un colpo al cerchio e uno alla botte, cercherà anche di fare cassa con quei pezzi pregiati che fra i Blancos non mancano di sicuro, utilizzandoli come contropartite o cedendoli al migliore offerente.

Eriksengetty
Christian Eriksen nel mirino del Real Madrid

Per il ruolo di trequartista la scelta è una sola: Christian Eriksen del Tottenham. Florentino ha deciso, l'operazione è partita e in qualche modo Perez la porterà a termine. Dall'altra parte c'è un osso duro, Daniel Levy, che da vecchio marpione del calciomercato un prezzo lo ha lasciato filtrare, fra la boutade e l'avviso ai naviganti: 250 milioni. Ma, col contratto del danese che scade nel 2020, il Real, trovato l'accordo col giocatore, sa di poter dettare tempi e modi: o me lo cedi alle mie condizioni o tengo Modric ancora un anno e mi prendo Eriksen a scadenza e pure a costo zero.

Levygetty
Seppur controvoglia, Daniel Levy dovrà sedersi a trattare col Real Madrid per Eriksen

James contropartita di lusso

A Levy, quindi, converrà sedersi al tavolo della trattativa anche perché Florentino sa essere magnanimo con chi non gli mette i bastoni fra le ruote: secondo As, infatti, il presidente sarebbe pronto a riconoscere al Tottenham una cifra sostanziosa e a inserire una contropartita prestigiosa come James Rodriguez, un nome che potrebbe aiutare i tifosi degli Spurs a bere l'amaro calice.

James getty

A Madrid, il colombiano è ormai da tempo fuori dal progetto: in prestito da un anno e mezzo al Bayern Monaco, ha però un contratto che lo lega ai Blancos fino al 2021 e, cedendolo al Tottenham, Perez risolverebbe due problemi in uno. Lo stesso James, poi, non si strapperebbe i capelli se dovesse lasciare la Baviera, dove con Kovac, fra infortuni e panchine, non sta vivendo una delle sue migliori stagioni. E se non dovesse approdare a White Hart Lane, non saranno le pretendenti a mancargli: l'Arsenal è in prima fila, insieme alla Juventus, col gradimento fra l'altro di Cristiano Ronaldo, e, più defilato, il Napoli, dove il colombiano potrebbe riabbracciare Carlo Ancelotti, che lo volle al Real nel 2014 e l'anno scorso al Bayern.

James Cristiano Ronaldogetty
James Rodriguez e Cristiano Ronaldo, un'amicizia che risale ai tempi del Real Madrid

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.