NFL playoffs: Patrick Mahomes, il game changer si gioca il Super Bowl

Patrick Mahomes è un game changer e ha portato i Chiefs con il suo talento a un passo dal Super Bowl. Ora serve fare l'ultimo passo.

Mahomes, la più grande sorpresa della stagione Getty Images

58 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Inutile girarci intorno, alle novità non siamo abituati, non possiamo essere abituati e spesso lasciare la strada vecchia per la nuova non è affar facile. Nell'NFL questo è il bivio che tutti i General Manager devono affrontare ogni singola estate, perchè nessuno sport professionistico mondiale rimescola ogni stagione le carte in tavola come la National Football League e anche una squadra ai margini della stagione precedente può cambiare volto ed essere competitiva l'anno dopo per il titolo. Spesso le decisioni più difficili riguardano il lasciare dei giocatori che ti hanno permesso di arrivare lontano, ma a cui manca il salto di qualità finale.

I Kansas City Chiefs hanno dovuto compiere questa decisione nella scorsa stagione, quando un Alex Smith mai così incisivo li ha portati sì ai playoffs, ma anche fatti fermare inopinatamente in un wild card round contro dei non eccelsi Titans. Era il momento di tentare l'ultimo passo e Andy Reid ha optato per tradare il suo quarterback che tanto bene aveva fatto e promuovere Patrick Mahomes al suo posto dopo una stagione di studio e adattamento alla NFL. Con la potenza di fuoco a disposizione formata da Travis Kelce, Tyreke Hill e Kareem Hunt (che meriterebbe capitolo a parte), i dubbi su un quarterback sostanzialmente rookie erano molteplici, ma in realtà è bastato ben poco per cambiare idea.

Come detto, le novità spaventano ogni tanto, ma Mahomes è qualcosa di mai visto, ciò che sono stati LeBron James e Steph Curry per l'NBA, Lionel Messi o Cristiano Ronaldo per il calcio, Roger Federer o Rafa Nadal per il tennis. Quei giocatori che inseriscono qualcosa di nuovo e impensabile nella normalità di uno sport e Mahomes ha dimostrato in questa stagione di essere tra quei pionieri:

Mi piace estendere le giocate con il mio atletismo e con la voglia costante di mettere assieme un big play. Non ho problemi a pensare di lanciare in corsa per cinquanta yards.

Questo credo è ciò che mette in campo in ogni singolo match per i Chiefs e ora è arrivato al primo vero test di altissimo livello della sua carriera, ovvero Bill Belichick e i New England Patriots per un posto al Super Bowl.

NFL: Lanci mai visti, giocate di urlo

Patrick, figlio di Pat ex giocatore di baseball, ha preso da lui una forza quasi soprannaturale nel lanciare una palla (prima rotonda e poi sferoide) a una velocità clamorosa e non mancano in giro per i social, video che lo ritraggono lanciare in riscaldamento degli autentici proiettili a 80 yards di distanza con apparente facilità. Quello che inquieta le difesa è la sua precisione su questi lanci, perchè in una NFL ormai sempre più volta a giochi sicuri, sul medio corto e a guadagni progressivi, lui si contrappone dando la sensazione che quando meno te lo aspetti colpirà con un big play mandando in endzone le sue armi principali.

Ci sono due momenti della stagione che hanno fatto stropicciare gli occhi ai tifosi. Il primo è il lancio no look che ha ormai sdoganato e del quale rivendica patria potestà. È in grado anche attivando le sue gambe di mandare da una parte la difesa e lanciare dall'altra, ma se per Steph Curry è relativamente semplice farlo sul parquet, per Mahomes, prendere un bersaglio in movimento e con le distanze NFL, richiede una coordinazione e sensibilità sopra ogni logica e la difesa dei Ravens se ne è accorta a proprie spese.

L'altro è un altro lancio che solo lui fa, facendo passare la palla sotto l'ascella dei defensive lineman intenti a stopparlo. Abbassa tanto la spalla, facendo partire dei proiettili che finiscono sistematicamente in un posto dove solo il ricevitore può prenderla. Spesso ci vogliono le mani di Kelce e Hill per tenere su quei traccianti, ma anche nei momenti di assoluta difficoltà, quel lancio è praticamente impossibile da intercettare. A velocità normale, qualche volta, possono sfuggire questi capolavori, ma fortunatamente la televisione spesso ci viene in soccorso e fa notare quanto incredibile ed entusiasmante sia vederlo giocare.

Il banco di prova

In questa stagione, Patrick ha lanciato l'incredibile quantità di 50 TD durante la regular season, raggiungendo i soli Tom brady e Peyton Manning nella speciale graduatoria, sperando di fargli compagnia anche come MVP a seguito di tale impresa. I numeri dell'attacco Chiefs sono fantasmagorici e ricordiamo ancora la partita di regular season contro i Rams come una da consegnare ai posteri (con la speranza e la possibilità che sia anche il prossimo Super Bowl), ma come spesso succede, nei libri di storia ci va chi vince e per farlo serve sfruttare ogni occasione che si crea, anche se potrebbe sembrare presto.

Le due partite più difficili della stagione di Mahomes sono state proprio in incontri chiave contro Rams e Patriots, infatti nonostante le 830 yards lanciate, i 10 touchdown e i 91 punti a referto, sono arrivate due sconfitte di tre punti e sebbene non possano essere ascrivibili solo al potenziale MVP della stagione, di sicuro qualche sbavatura di troppo c'è stata. Ora il gioco si fa particolarmente duro, perchè la ricerca del big play deve equilibrarsi con la necessità senza ritorno di fare risultato e mai come in questa stagione i Chiefs, non solo sono i favoriti nel championship, ma potrebbero esserlo anche in un eventuale Super Bowl. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.