Calciomercato, Barcellona a caccia di una punta: occhi su Llorente

Dopo la partenza di Munir il tecnico Valverde vuole un vice-Suarez. Contatti avviati con lo spagnolo del Tottenham, considerato il profilo ideale. L'alternativa è Alvaro Morata in uscita dal Chelsea.

0 condivisioni 0 commenti

di

Share

La recente operazione di calciomercato che ha portato alla partenza di Munir El Haddadi potrebbe costringere il Barcellona a operare un altro acquisto nella finestra invernale dopo quello che ha portato il difensore Jeison Murillo a vestire la casacca blaugrana. Il tecnico Valverde si ritrova infatti a metà stagione senza un vice-Suarez e avrebbe chiesto alla dirigenza di intervenire per affrontare al meglio i prossimi mesi che vedranno i catalani competere per tutte le competizioni in Spagna e in Europa.

Nell'ultima sfida di campionato contro il Levante Valverde ha provato Dembélé come centravanti traendone indicazioni non del tutto convincenti. Da qui la richiesta alla società, che avrebbe peraltro immediatamente individuato il candidato ideale in Fernando Llorente, centravanti spagnolo attualmente in forza al Tottenham Hotspur dove fatica a trovare spazio: 34 anni il prossimo 26 febbraio, noto per i suoi trascorsi nell'Athletic Bilbao e nella Juventus, Llorente si libererà a parametro zero a giugno.

Per farlo arrivare nel calciomercato di gennaio e metterlo a disposizione di Valverde ecco dunque che il Barcellona dovrà comunque parlare con il club londinese, trattando una buonuscita che liberi immediatamente un giocatore che al Tottenham fatica tremendamente a trovare spazio: mai titolare in Premier League, dove in 5 presenze ha messo insieme meno di mezz'ora di gioco e spesso non è stato neanche convocato, Llorente ha avuto più spazio nelle coppe realizzando anche una tripletta in FA Cup contro il Tranmere Rovers.

Calciomercato, Llorente piace al BarcellonaGetty Images

Calciomercato: il Barcellona vuole Llorente subito, l'alternativa è Morata

Un giocatore che Pochettino non tiene in considerazione nelle sue rotazioni, dunque, e che il Tottenham potrebbe anche far partire in anticipo a fronte di un investimento minimo. Questo è soltanto uno dei motivi per cui, pur non essendo più da tempo il bomber di inizio carriera, Fernando Llorente è diventato l'obiettivo principale del Barcellona nel calciomercato di gennaio.

Oltre a costare poco, il centravanti porterebbe esperienza e sarebbe benvoluto dallo spogliatoio, dove vanta numerose amicizie importanti come Busquets, Jordi Alba, Piqué e il capitano Leo Messi: è noto infatti di come Llorente, nell'ultima sfida di Champions League che ha visto scendere in campo Barcellona e Tottenham al Camp Nou, sia passato nello spogliatoio dei catalani per salutare quelli che a lungo sono stati suoi compagni in Nazionale, dove non gioca dal lontano 2013 e dove ha sempre faticato a sfondare a causa delle sue caratteristiche fisiche e tecniche.

Fernando Llorente infatti è il contrario del prototipo rappresentato dalla classica punta spagnola: alto e decisamente lento, ha qualità tecniche non certo esaltanti e al contempo una grande abilità nel gioco aereo. Le stesse qualità che gli hanno impedito di avere successo con la Spagna, con cui vanta 24 presenze e 7 reti, dovrebbero in teoria portarlo ad avere problemi di adattamento anche nel 4-3-3 del Barcellona, il cui gioco com'è noto ricalca quello della Nazionale.

Tuttavia quello che a molti sembra un problema potrebbe essere un pregio per i catalani: la presenza di una punta fisica e potente come Llorente potrebbe permettere al Barcellona di cambiare spartito tattico in caso di necessità, una variante che fino a oggi è sempre mancata e che invece in certi frangenti potrebbe essere indubbiamente utile. Per questi motivi (costo, conoscenza e stima dell'ambiente e qualità) il giocatore convince, e nei prossimi giorni saranno avviati i contatti con il presidente del Tottenham Daniel Levy per trattare il trasferimento del giocatore.

Se qualcosa dovesse andare storto, se ad esempio il club inglese richiedesse una cifra decisamente fuori mercato per un classe 1995 con il contratto in scadenza, ecco che il Barcellona sarebbe costretto a cercare un'alternativa: in questo caso la stampa fa il nome di Alvaro Morata, attaccante in uscita dal Chelsea decisamente più giovane e costoso e che inoltre difficilmente, a differenza di Llorente, accetterebbe il ruolo di riserva dichiarata di un bomber come Luis Suarez.

Altri nomi che in questi giorni vengono accostati al Barcellona sono quelli del polacco Piatek del Genoa, dell'uruguaiano del Celta Vigo Maxi Lopez e del tedesco del Lipsia Timo Werner: sono tutti giocatori che piacciono ai catalani e che vengono seguiti, ma rappresenterebbero investimenti decisamente più importanti e verrebbero trattati preferibilmente per giugno. L'obiettivo immediato è dunque Fernando Llorente: quella blaugrana sarebbe la sesta casacca indossata in carriera, la quarta negli ultimi quattro anni dopo una vita spesa all'Athletic Bilbao e un biennio in Serie A alla Juventus.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.