Inter, Thohir cede le sue quote? Trattativa con un fondo di Hong Kong

Thohir tratta con un fondo d'investimento con sede a Hong Kong per cedere il 31,05% delle quote ancora nelle sue mani. Nei mesi scorsi non aveva trovato l'accordo con Suning.

148 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Torna protagonista Erick Thohir nella vita dell'Inter. L'imprenditore indonesiano che è stato presidente del club milanese dal novembre 2013 al giugno 2016, quando cedette il 68,5 delle quote a Suning. Thohir ha mantenuto il 31,05% del pacchetto azionario interista, defilandosi però sempre di più nel corso di questi mesi e aprendo alla possibilità di cedere le sue azioni e quindi uscire definitivamente dalla vita dell'Inter. 

Il magnate nato a Giacarta nel 1970 -secondo quanto riporta la Gazzetta dello Sport- ha aperto una trattativa con un fondo di Hong Kong per cedere il 31,05% ancora in suo possesso. Una svolta non proprio improvvisa perché i colloqui tra le parti andrebbero avanti da circa tre mesi e cioè dalla metà di ottobre.

Al pacchetto azionario di Thohir era per la verità molto interessato anche Zhang Jindong che, però, non era mai riuscito a trovare la quadratura nelle trattative con l'ex presidente dell'Inter. Il problema era la valutazione del 31,05% in possesso di Erick Thohir che non ha mai trovato d'accordo le parti. L'indonesiano valuta il suo patrimonio azionario circa 200 milioni di euro. Una cifra considerata eccessiva da Suning che pare non fosse intenzionato ad andare oltre i 120 milioni di euro.  

Inter, Thohir tratta coi cinesiGetty Images

Inter, Thohir-fondo: trattativa avviata

Inutili i tentativi di mediazione di istituti finanziari come Goldman Sachs e Linx Capital. Tra Zhang e Thohir è calata una certa freddezza, con l'ex patron ormai sempre più lontano dalla vita dell'Inter, tanto che nei mesi scorsi si è dimesso anche dal ruolo di presidente della International Sports Capital, il veicolo attraverso cui gestiva le sue funzioni nel club nerazzurro.

Ora la svolta potrebbe essere dietro l'angolo. E le dimissioni dalla International Sports Capital essere un segnale importante. Thohir è in trattativa con un fondo d'investimento con sede a Hong Kong, un soggetto che sarebbe disposto a venire incontro all'indonesiano riguardo alle sue pretese economiche. Proprio a ottobre ci sarebbe stato un incontro tra le parti per avviare e facilitare l'operazione. 

Secondo i beninformati la trattativa sarebbe ora a buon punto, non ancora alla soglia del traguardo, ma comunque in una fase positiva. Se tutto dovesse concludersi col lieto fine, a quel punto Thohir potrebbe concentrarsi sul ruolo di capo dello sport indonesiano in vista della candidatura del paese del sud-est asiatico alle Olimpiadi del 2032.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.