FIFA 19, il 4-3-3 heavy metal di Jurgen Klopp: istruzioni per l'uso

Equilibrio, compattezza e improvvise accelerazioni: lo schieramento tattico che ha reso grande il Liverpool può essere una tattica devastante nel gioco di EA Sports a patto di avere i giusti interpreti nei ruoli-chiave.

2k condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Nonostante in molti ne sottovalutino l'importanza, convinti che sapersi destreggiare tra finte, dribbling e tiri di precisione sia la vera chiave per il successo, avere a propria disposizione una tattica adatta al proprio stile di gioco e alle qualità dei giocatori che si hanno a disposizione può davvero fare la differenza a FIFA 19, il celebre videogioco di EA Sports che permette agli appassionati di ricreare virtualmente i moduli dei più grandi allenatori di ieri e di oggi.

Jurgen Klopp è sicuramente uno dei tecnici più apprezzati del momento grazie al gioco spumeggiante che è riuscito a dare al suo Liverpool, al momento al comando della classifica in Premier League e finalista a sorpresa nella scorsa edizione della Champions League, quando forse soltanto gli errori del portiere Karius hanno impedito ai Reds di sollevare al cielo il più importante trofeo continentale a livello di club. 

E se proprio a livello di trofei la bacheca del tecnico tedesco è ancora piuttosto vuota - anche se non vanno sottovalutate le 2 vittorie in Bundesliga ottenute con il Borussia Dortmund nel 2011 e nel 2012, anno in cui i renani vinsero anche la Coppa di Germania - la sensazione generale è che con l'equilibrio trovato con il Liverpool, capace di attaccare con grande ritmo e velocità ma allo stesso tempo di controllare le gare con sicurezza, i trionfi non tarderanno ad arrivare. Perché quindi non provare a ricreare su FIFA 19 il 4-3-3 "heavy metal" di Jurgen Klopp?

FIFA 19, ecco il modulo di Jurgen KloppGetty Images

FIFA 19, ecco il 4-3-3 "heavy metal" di Jurgen Klopp

La differenza tra me e Arsene Wenger? Lui ama avere il possesso, creare gioco, i passaggi. È come un'orchestra, ma è una canzone silenziosa. A me piace l'heavy metal.

Arrivato al Liverpool nel 2015, chiamato a resuscitare una grande decaduta del calcio inglese e mondiale, soltanto adesso Jurgen Klopp sembra essere riuscito nel suo intento. Oggi i Reds sono una delle squadre più forti e temibili in circolazione, capaci di attaccare in profondità con grande rapidità e letteralmente di travolgere quasi qualsiasi avversario. Quando avanzano palla al piede Salah e compagni sembrano avere a volte soltanto l'imbarazzo della scelta su come colpire, riuscendo in pochi secondi a portare numerosi uomini nei pressi dell'area avversaria.

Per Jurgen Klopp i successi di oggi sono figli dei fallimenti di ieri, dei numerosi tentativi spesi nel cercare un equilibrio perfetto e gli interpreti migliori. Indubbiamente la dirigenza del club ha dato una mano importante in tutto questo, operando con generosità in sede di calciomercato e portando a Anfield i giocatori più adatti ai desideri del tecnico tedesco, che dal canto suo ha gradualmente abbandonato l'integralismo degli esordi andando a cercare un calcio più concreto ed equilibrato.

Il Liverpool di oggi è nato così, principalmente smettendo di ricorrere sistematicamente al famoso "gegenpressing" e alla continua ricerca della profondità: si tratta di risorse che i Reds utilizzano ancora oggi molto frequentemente, alternando però fiammate improvvise a momenti di quiete che servono per non sprecare le energie. Un fattore, quest'ultimo, che nel calcio reale come in FIFA 19 ha una grandissima importanza e permette di arrivare lucidi fino al 90esimo.

Formazione

Il modulo utilizzato da Jurgen Klopp al Liverpool è il 4-3-3 nella variante che prevede il cosiddetto Falso Nueve e che in FIFA 19 troviamo con il nome di 4-3-3 (5). Il mediano davanti alla linea difensiva (nella realtà di solito Fabinho o Henderson) garantisce uno schermo in fase difensiva e libera le fughe in avanti dei terzini. Queste però vengono effettuate raramente, di solito soltanto quando è necessario recuperare il risultato.

I Reds infatti preferiscono solitamente creare scompiglio nella zona centrale della trequarti avversaria con i due interni di centrocampo, chiamati al doppio compito di contrastare le avanzate avversarie in fase di non possesso e di proiettarsi in avanti una volta recuperato il pallone. Questi devono avere grandi qualità atletiche ma anche le capacità tecniche necessarie sia per dialogare con il punto di riferimento centrale, Roberto Firmino, sia per tentare di imbeccare i rapidissimi attaccanti esterni quando questi si inseriscono in profondità accentrandosi dalla fascia.

FIFA 19, modulo KloppEA Sports

Fase difensiva

In fase di non possesso Klopp non ha rinunciato completamente al pressing, che prima però era sistematico e che in occasioni di particolare difficoltà può tornare ad esserlo grazie alla pressione prima in basso e poi a sinistra delle frecce direzionali. Normalmente il Liverpool controlla l'azione e cerca di praticare pressione al portatore di palla soltanto quando questi si trova in difficoltà, ecco perché a FIFA 19 sceglieremo come Stile Difesa "Pressing una volta persa palla".

Ampiezza e profondità, sempre inseguendo il già citato equilibrio tra i reparti e totale, saranno esattamente a metà: questo permette alla squadra di avere una buona compattezza centralmente - rinforzata dal mediano - senza però tralasciare le fasce che saranno presidiate dai terzini non esageratamente propositivi e quindi in grado di non lasciare buchi in fase difensiva. La profondità relativamente bassa viene giustificata dal ricorso al pressing e dalla necessità di costruire l'azione con calma.

FIFA 19, istruzioni attacco e difesa per il 4-3-3 di KloppEA Sports

Fase offensiva

L'azione verrà costruita con calma, si, ma non troppo: se il segreto del Liverpool di oggi è quello di poter cambiare improvvisamente spartito tattico sembra ovvio che lo Stile Attacco sarà "Equilibrato", permettendoci di partire dal basso con una serie di corti passaggi mirati a mantenere il possesso oppure di ricorrere a rapidi e improvvisi lanci in avanti nel tentativo di destabilizzare con la velocità di manovra la difesa rivale, senza però esasperare nessuno di questi due concetti. 

L'Ampiezza di gioco a 6/10 porterà la squadra ad aprirsi leggermente in fase di possesso del pallone mantenendo comunque il focus sugli attacchi nella zona centrale, che arriveranno dagli attaccanti esterni che si accentrano, dal centravanti che svaria sulla trequarti e dai due interni rapidi e propositivi. Proprio perché i terzini avanzano poco e le ali puntano la porta in diagonale piuttosto che cercare il fondo per un cross, una maggiore ampiezza sarebbe semplicemente uno spreco di risorse. A 6/10 va settata anche l'opzione "Giocatori in Area": chi dovrà assolvere questo compito avrà del resto istruzioni individuali.

Istruzioni individuali

Il mediano è il perno difensivo della squadra, lo schermo davanti alla difesa in fase di non possesso e al contempo il punto di riferimento per la costruzione della manovra dal basso: deve avere qualità atletiche notevoli, deve essere robusto ma anche piuttosto rapido e dotato tecnicamente. Il suo compito sarà quello di intercettare le linee di passaggio a ridosso della nostra area, non avanzerà con i compagni nelle ripartenze e non tenterà l'intervento sul pallone se non sarà sicuro di riuscire nell'intento per non sbilanciarsi.

Istruzioni per il mediano 4-3-3 KloppEA Sports

Gli interni, i due centrocampisti che affiancano il mediano, sono altrettanto importanti: a loro è affidato il compito di pressare e difendere ma anche di creare scompiglio nella trequarti avversaria con rapidi inserimenti. Devono avere sufficiente tecnica da poter servire i compagni più avanzati e anche un buon tiro, dato che molto spesso potrebbero essere chiamati alla conclusione personale. In definitiva servono centrocampisti completi: rapidi, tecnici e robusti. I giusti interpreti in questa posizione possono segnare la differenza tra successo e fallimento con questa tattica.

Istruzioni interni FIFA 19 KloppEA Sports

I due attaccanti esterni sono in realtà i veri finalizzatori della manovra per Jurgen Klopp, come dimostrato del resto dalla scorsa stagione che ha visto Mohamed Salah segnare 44 gol in 52 partite in tutte le competizioni. Partendo dalle fasce possono avere spazio per colpire eludendo una marcatura diretta, quindi chi sceglieremo per interpretare questo ruolo dovrà avere rapidità, posizionamento e tecnica ad alto livello, ottime capacità di finalizzazione e preferibilmente il piede opposto al lato di partenza, e cioè mancino se parte da destra o il contrario se parte da sinistra.

FIFA 19, gli attaccanti esterni nel 4-3-3 di KloppEA Sports

Forse il ruolo più importante in assoluto nel 4-3-3 del Liverpool, interpretato magnificamente da un Roberto Firmino che è giocatore difficilmente replicabile, il centravanti agirà come Falso 9 arretrando sia per lasciare spazio agli accentramenti dei due attaccanti esterni sia per pressare l'avversario nel momento in cui cerca di ripartire, motivo per cui gli chiederemo di fare Intercettazioni Aggressive. Il supporto in difesa sarà garantito dall'attitudine di Falso 9, chiedere ulteriori ripiegamenti snaturerebbe un giocatore che comunque dovrà e potrà anche essere tremendamente utile in fase realizzativa.

Istruzioni centravanti KloppEA Sports

Terzini e difensori centrali avranno compiti predefiniti. A loro non è chiesto niente di particolare a livello strategico, dato che si muoveranno in concerto con il resto della squadra, ma è ovvio che buone qualità difensive dei terzini e grande rapidità nei centrali aitueranno non poco a mantenere il controllo della partita.

Riassunto tattica

  • Modulo: 4-3-3 (5)
  • Stile Difesa: Pressing una volta persa palla
  • Ampiezza: 5/10
  • Profondità: 5/10
  • Stile Attacco: Equilibrata
  • Ampiezza: 6/10
  • Giocatori in area: 6/10
  • Angoli: 3/5
  • Punizioni: 3/5

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.