Coppa Italia, Lazio-Novara: cori razzisti e antisemiti dalla curva

Alcuni tifosi biancocelesti presenti nella nord hanno intonato cori insultanti, anche nei confronti delle forze dell'ordine dopo gli scontri di martedì.

784 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

L'ottavo di finale di Coppa Italia contro il Novara è stato un impegno puramente accademico per la Lazio: la squadra allenata da Simone Inzaghi ha avuto facilmente la meglio sulla formazione piemontese con un 4-1 firmato dai grandi protagonisti della scorsa stagione biancoceleste: Luis Alberto, Immobile (doppietta) e Milinkovic-Savic. I capitolini volano così ai quarti di finale dove incontreranno la vincente della sfida fra Inter e Benevento in programma domani.

La sfida giocata allo Stadio Olimpico però è stata macchiata da un brutto episodio arrivato nel primo tempo quando la squadra di casa era già in vantaggio di 2 reti ed era più che padrona del campo e del risultato.

Da un gruppo di tifosi presenti nella curva nord si sono infatti sentiti alcuni cori insultanti dopo circa mezz'ora dall'inizio della partita: i canti intonati da alcuni sostenitori della Lazio erano di stampo razzista e antisemita.

Lazio-Novara, cori razzisti dalla curva nordGetty Images

Coppa Italia, cori razzisti e antisemiti durante Lazio-Novara

Attorno al 30esimo minuto della partita contro il Novara infatti si sono sentiti molto distintamente, grazie anche a uno stadio Olimpico prevedibilmente svuotato con circa 14mila spettatori presenti, cori come "Giallorosso ebreo" e "Questa Roma qua sembra l'Africa". L'effetto "eco" dell'impianto romano semi vuoto ha reso facilmente distinguibili gli insulti.

Oltre a questi due cori di pessimo gusto sono arrivati anche diversi insulti rivolti alle forze dell'ordine, probabilmente conseguenza dei diversi scontri avvenuti martedì notte fra alcuni tifosi e la polizia in occasione dei festeggiamenti per i 119 dalla nascita della Lazio.

Ennesimo episodio negativo di questo periodo per il calcio italiano che ha chiuso il 2018 fra le polemiche per gli insulti arrivati durante Inter-Napoli giocata nel giorno di Santo Stefano e ha iniziato altrettanto male il nuovo anno prima con il caso dei volantini antisemiti diffusi da un gruppo di tifosi romanisti e ora da questi cori di pessimo gusto cantati oggi da quelli laziali.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.