Coppa del Re: Valverde fa turnover, il Levante punisce il Barcellona

Valverde mette in campo una squadra piena di riserve e giovani e il Levante ne approfitta: il Barcellona perde 2-1 e ora dovrà rincorrere al Camp Nou. Bene il Siviglia, pari tra Betis e Real Sociedad.

440 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

L'ultima tornata degli ottavi di finale d'andata di Coppa del Re riserva sorprese e spettacolo. Tre le partite giocate giovedì e tutte interessanti per diversi motivi. Al Benito Villamarín finisce 0-0 tra Betis e Real Sociedad. I padroni di casa fanno la partita, ma non riescono a sfondare il muro eretto dalla squadra allenata da Alguacil. Il pareggio senza gol, però, offre ancora buone possibilità di passaggio del turno al Betis. 

Continua invece la crisi dell'Athletic Bilbao che al San Mames soccombe contro uno straripante Siviglia che passa dopo 6' con Nolito che sfrutta al meglio un assist illuminante di Franco Vazquez. Trovato il gol del vantaggio il Siviglia si ritrae e lascia l'iniziativa ai padroni di casa che, però, fanno fatica a concludere in porta. L'Athletic trova il pareggio a inizio ripresa: corner da sinistra e San Jose di testa trova l'1-1.

Passano solo quattro minuti e il Siviglia torna in vantaggio, Andre Silva è lesto a sfruttare un buco difensivo avversario e batte il portiere. La partita torna in discesa per la squadra di Pablo Machín che trova anche il tris con Ben Yedder al 77' Gol che chiude la partita e probabilmente anche il discorso qualificazione con l'Athletic che sarà chiamato a un'impresa al ritorno al Sanchez-Pizjuan.

Coppa del Re, il Levante vince e inguaia il BarcellonaGetty Images

Coppa del Re, il Barcellona cade contro il Levante

Il risultato che accende la serata di Coppa del Re però arriva dall'Estadi Ciutat de València dove il Levante batte il Barcellona 2-1. Valverde opta per un ampio turnover e lascia fuori tanti titolari. Compreso Messi. In difesa c'è Jaison Murillo all'esordio assoluto con la maglia blaugrana, accanto a lui spazio al classe '99 Juan Brandariz e proprio il giovane marcatore si perde la marcatura di Cabaco che -sugli sviluppi di una punizione da sinistra- realizza di testa il gol del vantaggio.

L'ampio turnover condiziona la prestazione del Barça, il Levante è più vivo, più pronto e reattivo e al 18' trova il raddoppio con Borja Mayoral che sfrutta un assist di Boateng e un'errata lettura dell'intero reparto arretrato di Valverde. Il Barcellona fatica a reagire, non trova spazi, Valverde nella ripresa toglie il 2000 Miranda in evidente difficoltà e inserisce Sergi Roberto.

Fuori anche Brandariz per Lenglet e un impalpabile Malcom per Denis Suarez che radio mercato dà prossimo al passaggio all'Arsenal. Proprio una sua iniziativa quando mancano sei minuti al 90' porta il Barcellona dal dischetto per un fallo ingenuo di Coke. Dagli undici metri va Coutinho che realizza un gol importante in ottica qualificazione, perché ora al Barcellona basterà vincere 1-0 al Camp Nou per passare ai quarti di finale. Resta però la prestazione incolore e la sconfitta. E per il Levante due risultati su tre in vista del ritorno. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.