Calciomercato Inter, in caso di rottura con Icardi si pensa a Dybala?

Tuttosport scrive che in caso di mancato rinnovo con Icardi il club nerazzurro potrebbe finire col cederlo e sostituirlo con la Joya, il cui futuro in bianconero è messo a rischio dal possibile arrivo di Isco.

0 condivisioni 0 commenti

di

Share

Nonostante la priorità di Beppe Marotta e Pietro Ausilio, responsabili del calciomercato dell'Inter, sia quella di rinnovare l'accordo in essere con Mauro Icardi, accontentando il bomber e capitano nerazzuro e spazzando via così le voci che lo vedrebbero in partenza in estate - concetto peraltro ribadito nella giornata di ieri sia dallo stesso Marotta che dal presidente Zhang - tutto può ancora succedere fino a quando il contratto non sarà messo nero su bianco.

E se qualcosa dovesse andare storto? Se invece di ricomporsi l'attuale frattura tra la dirigenza nerazzurra e il giocatore assistito da Wanda Nara si allargasse fino alle più estreme conseguenze? Tuttosport in edicola oggi svela il piano di calciomercato dell'Inter nell'ipotesi che questo accada: a quel punto Marotta organizzerebbe la cessione dell'attuale capitano della Beneamata e proverebbe a sostituirlo con un altro argentino, Paulo Dybala, una delle stelle più luminose della Serie A.

La Joya alla Juventus gode di grande considerazione, ma se è vero che in questi giorni i bianconeri seguono con grande attenzione il rapporto sempre più teso tra il Real Madrid e Isco, con l'obiettivo di portare lo spagnolo a Torino la prossima estate, questo potrebbe significare che nei piani futuri di Fabio Paratici potrebbe esserci anche una cessione di Dybala: il giocatore rischierebbe di trovarsi fuori dall'undici titolare e potrebbe guardarsi intorno. Le pretendenti per lui non mancano, e tra queste si potrebbe aggiungere dunque a sorpresa anche l'Inter.

Calciomercato Inter, Ausilio e Marotta seguono DybalaGetty Images

Calciomercato Inter, se Icardi parte si pensa a Dybala

Sul piano tecnico ed economico i nerazzurri si sentirebbero più che coperti nell'affrontare un'operazione apparentemente molto impegnativa: c'è grande fiducia intorno alla crescita di Lautaro Martinez, che in campo potrebbe prendere il posto di Icardi e essere affiancato da un talento straordinario come Dybala, mentre sul piano economico i 120-130 milioni che chiede la Juventus potrebbero arrivare dalla cessione dello stesso Icardi, che piace a top club come Real Madrid, Chelsea e PSG e viene valutato più o meno la stessa cifra.

Le incognite semmai sorgono sotto altri punti di vista. Prima di tutto è chiaro che un'eventuale arrivo in nerazzurro di Dybala sarebbe legato al raggiungimento da parte del club meneghino di un piazzamento tra le prime quattro in classifica che significherebbe qualificazione alla prossima Champions League. Non prendere parte alla più importante competizione continentale per club sarebbe un downgrade troppo importante per il giocatore, che oltretutto a Torino guadagna 7,5 milioni di euro all'anno e che certo non si muoverebbe senza vedersi corrisposto un aumento di circa 2,5 milioni a stagione.

L'eventuale cessione di Dybala inoltre verrebbe avallata dalla Juventus soltanto in caso di effettivo arrivo a Torino di Isco, che a Madrid vive una situazione complicata che però potrebbe sempre cambiare improvvisamente in caso di arrivo di un nuovo tecnico che potrebbe tornare a valorizzarlo. In quel caso, in mancanza di alternative di spessore, i bianconeri non rinuncerebbero alla Joya e certo non lo farebbero in favore di quella che nel prossimo futuro rischia di diventare una seria concorrente per lo Scudetto.

Marotta e Ausilio, mentre pensano al prossimo calciomercato dell'Inter, fanno le proprie valutazioni: varrebbe la pena sostituire Icardi con Dybala? Sul piano squisitamente tecnico l'affare avrebbe anche senso: più o meno coetaneo dell'attuale capitano nerazzurro, il talento di Cordoba portato in Italia dal Palermo ha dalla sua una maggiore versatilità tattica, che gli permetterebbe di agire insieme a Lautaro, talento che il club presieduto da Zhang intende assolutamente valorizzare.

Tuttavia le incognite legate all'effettiva volontà di Dybala di unirsi all'Inter - ha corteggiatori ovunque, dal Manchester City al PSG passando per il Real Madrid - unite all'importanza che Icardi riveste all'interno della squadra, che in questi anni ha sempre potuto contare sui suoi gol, sembrano relegare questo ipotetico "turn-over tra argentini" se non a una delle tante voci di mercato perlomeno a un'opzione secondaria, che sarà eventualmente percorsa solo se i tentativi di rinnovare il contratto del capitano nerazzurro dovessero definitivamente naufragare. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.